Home Nautica Mercury lancia il primo fuoribordo elettrico: Avator 7.5e

Mercury lancia il primo fuoribordo elettrico: Avator 7.5e

0
CONDIVIDI
Nautica elettrica
Il primo fuoribordo elettrico della Mercury

Ecco Avator 7.5e e anche i big dei motori marini passano all’elettrico. Mercury marine al Ces di Las Vegas presenta il suo primo, ne ha annunciato cinque per il 2023 (leggi qui), fuoribordo a batteria.

Nautica elettrica
Il primo fuoribordo elettrico Mercury è indicato per le piccole barche

Mercury vuol essere leader anche in elettrico

La filosofia di Mercury Marine (una divisione di Brunswick Corporation) è da leader: primi in ogni settore ovvero oltre che nel termico pure nell’elettrico. Ci credono gli americani: “Mercury avanza nel suo impegno di essere il leader nella propulsione elettrificata“. Senza se e senza ma.

Fuoribordo elettrico
Avator 7.5 e il primo fuoribordo elettrico di Mercury Marine

Vediamo il prodotto. “Avator è il prossimo passo avanti di Mercury nell’innovazione nautica e il modello 7.5e è il primo di una serie di prodotti fuoribordo elettrici che verranno rilasciati nel 2023″. Si parte dalla potenza minore, ma si è pronti al salto di taglia con i “fuoribordo Avator 20e e 35e, che saranno sul mercato  nel 2023″.

Avator 7.5e come un 3,5 Cv, per tender e kayak

Si parte con un prodotto per  piccoli diportisti. Ecco la descrizione aziendale: “Il fuoribordo Avator 7.5e genera 750 W di potenza all’albero dell’elica e produce velocità e accelerazione simili a quelle di un fuoribordo Mercury FourStroke da 3,5 cv“.

Ecco le indicazioni sulle diverse applicazioni: “Ideale per spingere molte piccole imbarcazioni: tender, jon boat, gommoni e kayak“. E “genera una coppia elevata con uno sforzo minimo“.  Elemento poco pubblicizzato sui motori termici.

nautica elettria
Il fuoribordo facile da trasportare

Elettrico ed elettronico nel senso che è ricco di sistemi digitali come ha sottolineato Tim Reid, vicepresidente per lo sviluppo del prodotto e l’ingegneria di Mercury Marine. Il manager parla di “controlli avanzati, eliche e indicatori digitali a una nuovissima app mobile“. Un sistema facile e intuitivo da installate ed usare, con display a colori per monitorare il livello della batteria e dell’autonomia.

Batterie intercambiabili  da 1 kWh

Per sicurezza e per godere senza ansia mare o lago le batterie agli ioni di litio  sono intercambiabili. Basta averne una o due di ricambio. “La capacità è da 1 kWh ed è stata sviluppata in collaborazione con gli esperti di Mastervolt e progettata esclusivamente per il servizio marittimo. Da 48 V è sicura e affidabile ed  è stata sottoposta a test di caduta e classificata IP67 per la resistenza all’acqua”. 

Nautica elettrica
Le batterie agli ioni di litio da 48 V di Avator

LEGGI ANCHE: Tutti gli articoli sulla nautica elettrica

Sui  caricabatterie si utilizza il termine “intelligenti” e funzionano come una wallbox. In altri termini:  “Monitorano costantemente la tensione per fornire una carica sicura ed efficace e possono spegnersi per proteggere la batteria in caso di problemi“. Un display digitale intelligente monitora continuamente lo stato di alimentazione corrente e l’autonomia stimata.

Nautica elettrica
Il caricabatterie di Avator 7.5e

Perchè l’elettrico? Mercury elenca i benefici. “La navigazione senza fumi di scarico e zero emissioni dirette”. Niente rumore. “Calmo, silenzioso e fluido, il fuoribordo Avator 7.5e aiuta i diportisti a immergersi completamente nella natura“. Cento per cento green. “Ogni fuoribordo elettrico è realizzato con molti componenti riciclabili o riutilizzabili“.

Il  presidente Drees: “Noi leader dell’innovazione”

Nautica elettrica
Il prossimo passo sono i fuoribordo da 20 e 35 Kw

Il presidente Chris Drees, capo di Mercury Marine anche al Ces ripete la volontà di essere primi.  “In qualità di leader dell’innovazione nel settore nautico, sia nei prodotti a combustione interna che ora nella propulsione elettrica, disponiamo delle risorse e delle conoscenze per rendere la nautica più accessibile a più persone, rafforzando al contempo il nostro impegno per la sostenibilità. Il programma Avator ci sta aiutando a farlo in modi nuovi ed entusiasmanti”.  Non si può fare a meno di Mercury, in tutte le propulsioni. Questo il messaggio.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome