Home Auto Mercedes scatenata: un’intera gamma di EV a Monaco

Mercedes scatenata: un’intera gamma di EV a Monaco

2
CONDIVIDI
La nuova EQE e il concept della Classe G elettrica, tra le novità Mercedes al Salone di Monaco.

Mercedes scatenata: al Salone di Monaco si presenta con un’intera gamma di elettriche, tra modelli già pronti al lancio (EQE e e EQB) e concept che anticipano altre auto in arrivo. Chi pensava che a Stoccarda fossero freddini verso le EV…

Mercedes scatenata: arriva la EQE, motore 215 kW

Mercedes scatenataLa novità più importante è la EQE, una berlina di fascia alta che, assicura la Mercedes, “concentra tutte le funzioni della EQS in un formato leggermente più compatto“. La EQS, lo ricordiamo, è una sorta di supercar con autonomia fino a 770 km e motore da 385 kW di potenza. Al momento del lancio, la gamma EQE comprenderà due versioni: la EQE 350 (consumi 19,3-15,7 kWh/100 km) da 215 kW di potenza più un secondo modello. mercedes scatenataAltre versioni seguiranno. Rispetto alla EQS, la EQE ha linee più tradizionali, un passo leggermente ridotto, sbalzi più corti e fianchi più rientranti. La coda, con lo spoilerino pronunciato, è stata disegnata per dare un tocco finale di dinamismo. Le ruote sono a filo con la carrozzeria, con cerchi da 19 a 21 pollici. Le dimensioni (lunghezza/larghezza/altezza: 4.946/1.961/1.512 mm.) sono simili a quelli della CLS. Qui altre info.

Mercedes scatenata: la Classe G a batterie? Eccola

mercedes scatenataDurante il reveal della Classe G, nel gennaio 2018 a Detroit, Arnold Schwarzenegger, fan della ‘G’, strappò una promessa al presidente di Daimler-Mercedes  Dieter Zetsche. Ovvero: l’imminente elettrificazione di tutte la gamma Mercedes avrebbe dovuto includere anche la Classe G. Poco meno di tre anni e mezzo dopo, promessa mantenuta: al Salone di Monaco è in mostra il Concept EQG, uno studio quasi di produzione di una Classe G elettrica. Ma non arriverà subito  sul mercato: “Laddove le condizioni di mercato lo consentiranno, Mercedes-Benz sarà pronta per diventare completamente elettrica entro la fine del decennio“, mette le mani avanti Markus Schäfer, COO di Mercedes-Benz Cars.

E c’è anche la Maybach, elettrico per miliardari

Mercedes scatenataMa c’è anche la Maybach, la marca di super-lusso della Mercedes. che si presenta al Salone di Monaco con il Concept EQS, un Suv per miliardari. Il prototipo si basa sull’architettura modulare delle vetture elettriche del segmento di lusso e superiore Mercedes‑Benz. Questo pezzo unico, prossimo alla produzione in serie, mostra le  caratteristiche distintive di Maybach, come la verniciatura bicolore. Convertendosi all’elettrico, la Maybach vuole compiere anche un passo avanti verso un’immagine più moderna, dandosi una svecchiata.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

 

Apri commenti

2 COMMENTI

  1. Stando a quanto dichiara Mercedes, le elettriche hanno rappresentato il 10% del venduto nel primo semestre dell’anno. E’ un dato importante e fa bene Mercedes a presidiare il settore, consentendo alla clientela di scegliere tra le diverse motorizzazioni. Dopotutto Mercedes è 2 volte avvantaggiata: da un lato, come dimostra la Norvegia, per la clientela premium le elettriche sono già competitive, quindi non deve sforzarsi di limitare i margini; dall’altro il cliente Mercedes da sempre ricerca un mix di confort e prestazioni ed è abituato a veicoli pesanti, quindi l’auto elettrica è perfetta per le sue esigenze. Non mi sorprenderebbe se Mercedes riuscisse a più che raddoppiare la quota delle elettriche vendute una volta completata la gamma.
    Da appassionato di auto, qualche perplessità ce l’ho sull’estetica: quel frontale sacrificato sull’altare della ricerca del migliore cx è davvero inguardabile, così come il taglio della portiera anteriore. Un tempo le auto cinesi scopiazzavano le tedesche con pessimi risultati, ora si è rovesciato il mondo. La batteria, da 90 kwh (e ricarica a 170 kw), che dovrebbe garantire fino a 660 km di autonomia, limita un po’ i problemi della ricarica e rimarca il divario tra ci potrà e chi non potrà.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome