Home Due ruote Mercato moto: un novembre boom per l’elettrico

Mercato moto: un novembre boom per l’elettrico

0
CONDIVIDI
incentivi

Continua anche a novembre il trend positivo delle vendite del comparto moto in Italia. Il report di Ancma segnala un confortante +35% nelle immatricolazioni totali. Boom dell’elettrico, che vola alto sul mercato grazie anche agli incentivi.

L’autunno sembra proprio sorridere al mercato delle due ruote. Volano le immatricolazioni di ciclomotori, scooter e moto nell’ultimo mese, dopo che importanti segnali di risveglio si erano già visti in ottobre. Una maggiore disponibilità di prodotto da una parte, l’effetto Eicma dall’altra, hanno dato uno scossone decisivo al mercato motociclistico, con numeri decisamente allettanti anche per il segmento elettrico.

Nel consueto report mensile diffuso da Confindustria ANCMA, le nuove immatricolazioni di novembre in Italia registrano un aumento a doppia cifra rispetto allo stesso periodo del 2021: un +35% che conferma il trend positivo dell’ultimo periodo. Numeri confortanti per un settore che ha vissuto di alti e bassi per diverso tempo ma che ora sembra potersi risollevare pienamente.

Il futuro non è esente da incertezze – sottolinea Paolo Magri, presidente di Ancma – ma di fronte a un sostanziale superamento dei problemi di approvvigionamento, i numeri di oggi descrivono in modo concreto il ruolo centrale delle due ruote nel mercato della mobilità e in quello più legato all’utilizzo per passione”.

L’elettrico vola: +83,29%

A fare la sua parte – ormai da tempo – è soprattutto il comparto elettrico, che continua nel suo volo ad ali spiegate. Il mercato delle due ruote a zero emissioni, sospinto dalla rinnovata disponibilità degli incentivi statali, ha registrato in novembre un nuovo incremento boom delle immatricolazioni: +83,29% sullo stesso periodo dell’anno scorso.

Vuoi sapere di più su scooter e moto elettriche? LEGGI QUI e consulta il nostro Listino intelligente.

 

Con gli ultimi 1.503 modelli elettrici messi in strada, il mercato ha così superato quota 15mila unità vendute da inizio anno, con un incremento di quasi il 60% sul 2021. Un traguardo per niente scontato, che dimostra come sia sempre più concreto l’apprezzamento verso la nuova mobilità green.

Protagonisti assoluti del mercato elettrico sono sempre ciclomotori e scooter, che ad oggi coprono da soli il grosso delle vendite totali, con incrementi quasi raddoppiati rispetto all’anno scorso di questi tempi. Gli scooter, poi, hanno fatto un balzo enorme, con cifre da record pari al +62,93%.

Piaggio, NIU e Lifan i ciclomotori più venduti

Questi numeri rappresentano ancora una nicchia se paragonati alle vendite totali del comparto moto, ma è innegabile che la crescita sia continua e decisa. Sono le classifiche di gradimento degli italiani a dircelo, soprattutto laddove l’elettrico ha un peso specifico maggiore, cioè nella mobilità urbana di corto/medio raggio.

Novembre ha visto infatti ben 12 ciclomotori a zero emissioni nella Top-30 delle vendite di categoria, con Piaggio One, NIU N-Series e Lifan E4 sempre ben saldi nelle primissime posizioni.
Anche nel computo annuale, i “cinquantini” elettrici continuano a dire la loro, con ben 8 modelli ancora ben presenti nella Top-30. Qui è Vmoto Soco CUx a mantenere un invidiabile terzo posto.

Piaggio One, tra i più apprezzati e-scooter italiani

Ok gli scooter. Moto avanti adagio

Tra gli scooter prestazionali da segnalare il buon posizionamento di Piaggio One Active – unico elettrico nella Top-30 annuale di categoria – e il balzo di Seat Mò eScooter 125, che in novembre ha fatto registrare un boom di vendite.

Per finire, in crescita ma sempre con numeri molto più bassi il settore delle motociclette elettriche. Rispetto al 2021 siamo ad un +17,53%, ma qui la strada da fare è decisamente più lunga e faticosa.

Il Seat Mò eScooter 125 è entrato prepotentemente in classifica

—  Iscriviti alla Newsletter e al nostro canale YouTube  —

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome