Home Aziende Marelli nel Motor Valley Accelerator. E’ il “turbo” dell’automotive

Marelli nel Motor Valley Accelerator. E’ il “turbo” dell’automotive

1
CONDIVIDI

Marelli sigla una partnership con Plug and Play per aderire al Motor Valley Accelerator (qui il sito), l’Acceleratore Mobility della Rete Nazionale CDP. E’ nato da un’iniziativa di CDP Venture Capital Sgr in collaborazione con Fondazione di Modena e UniCredit. L’acceleratore è gestito da Plug and Play, piattaforma internazionale di innovazione e investitore early stage, assieme al broker tecnologico modenese CRIT come socio amministratore.

motor valley accelerator

Punto d’incontro fra i big e le start up

“Motor Valley Accelerator”, primo acceleratore italiano dedicato al settore automotive, parte della Rete Nazionale CDP che si sviluppa nei principali distretti tecnologici del territorio italiano per sostenere lo sviluppo di competenze e imprenditorialità nel settore dell’innovazione. Mira a creare una connessione tra realtà finanziarie e industriali per fornire alle startup il più ampio supporto. Contribuisce inoltre a un proficuo scambio tra know-how locale e internazionale.

Plug and Play è la più grande piattaforma di Open Innovation al mondo. Mette in contatto le migliori startup con le maggiori aziende a livello globale sviluppando sia “Programmi di Accelerazione”, sia “Programmi di Post-Accelerazione”. Si tratta di progetti di durata limitata grazie ai quali le principali aziende possono collaborare con le startup e/o investire in esse.

motor valley accelerator

Plug & Play, fucina di talenti e innovazione

In particolare, “Motor Valley Accelerator” prevede ogni anno un percorso di 5 mesi per le startup “early stage” in fase di avvio con sede in Italia. Connette aziende strutturate e attori istituzionali con le migliori realtà aziendali innovative italiane nel settore della mobilità. Selezionate da Plug and Play, beneficeranno dell’expertise, del network e della capacità di investimento dei partner del “Motor Valley Accelerator”. L’obiettivo finale è sviluppare soluzioni tecnologiche inedite e all’avanguardia e implementarle nel proprio business.

Marelli a Modena, dopo la Silicon Valley

motor valley acceleratorPer Marelli, questo accordo è il secondo Plug and Play. Nel 2019 era già entrata nel Mobility program di Plug and Play nella Silicon Valley. Ora Marelli apre un’ulteriore finestra  sull’ecosistema di “open innovation” di uno dei più importanti poli automotive al mondo, la Motor Valley dell’Emilia-Romagna.

 

 

Ermanno Ferrari, Presidente di Marelli Europe ha dichiatato. «Attraverso questa iniziativa saremo in grado di accedere a un ampio bacino di talenti di grande valore e di tecnologie orientate al futuro che, unite al nostro know-how, si tradurranno in soluzioni innovative di alto livello per il futuro della mobilità». Il focus di Marelli sarà su elettrificazione, guida autonoma, tecnologie sostenibili e motorsport.

Andrea Zorzetto

«Marelli è un partner perfetto per il nuovo programma automotive di Modena _ ha affermato Andrea Zorzetto, Managing Partner di Plug and Play Italy _ Da quando siamo a Milano, abbiamo presentato ai nostri partner centinaia di startup e più di 40 hanno implementato un progetto pilota».

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

 

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. È una bellissima iniziativa, pensate si possa applicare anche ad un eventuale ” Motor Valley Park ” a Modena , con strutture da divertimento
    che riutilizzano l’energia persa durante il movimento delle varie rotazioni che si creano con le attrazioni in movimento e in frenata?
    Grazie anticipate.
    Degli Innocenti Adriano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome