Home Auto Mai rubare una Tesla, ti beccano 9 volte su 10

Mai rubare una Tesla, ti beccano 9 volte su 10

2
CONDIVIDI
La Tesla Model S recuperata a Praga grazie all'ingenuità del ladro.

Mai rubare una Tesla, ti beccano 9 volte su 10. Con tutti i dispositivi elettronici di bordo, non solo è difficile far partire l’auto, ma è facilissimo essere poi localizzati e presi in consegna.

Mai rubare una Tesla, soprattutto con batterie scariche…

Mai rubare una Tesla
La Polizia ceca che è intervenuta arrestando l’incauto ladro.

Nell’ultimo caso non è neppure stato necessario ricorrere ai tanti accorgimenti messi a punto dagli ingegneri di Elon Musk. Un incauto malvivente che era riuscito a rubare una Tesla Model S a Praga è stato catturato dopo aver tentato di ricaricare l’auto, rimasta con soli 5 km di autonomia, in una Tesla Service Clinic della capitale ceca. Il sito ElektrickeVozy (qui l’articolo)  racconta che il personale dell’officina aveva già effettuato la manutenzione di questo particolare Model S. Notando che il conducente non era lo stesso della volta precedente. Hanno così deciso di contattare il proprietario che risultava dai loro archivi e chiedergli se l’auto era stata rubata. Insospettiti anche dal fatto che il conducente si fosse presentato con le batterie quasi a a zero, fatto insolito per chi guida un’auto elettrica. Mentre il Model S si ricaricava, la Polizia di Praga ha avuto tutto il tempo di bloccare l’incauto ladro. “È stato così stupido da essersi fermato da noi per ricaricare“, ha poi spiegato il responsabile dell’officina al proprietario, che gli chiedeva come avessero rintracciato l’auto.

 

Negli Usa ne hanno recuperate 112 su 115

Mai rubare una Tesla
La Tesla Clinic Service di Praga in cui è stato bloccato il ladro

Al di là del caso (molto particolare) di Praga, le statistiche dimostrano che le percentuali di recupero di veicoli Tesla sottratti ai proprietari sono impressionanti. Il sito americano Electrek (qui l’articolo) già nel 2018 pubblicò un report da cui risultava che negli Stati Uniti erano state recuperate 112 delle ultime 115 Tesla rubate. Già è difficile impossessarsene, grazie ai codici di accesso uniti alla card che funge da chiave. Soltanto in Europa, racconta Electrek, un’organizzazione criminale più sofisticata è riuscita a mettere  a segno una serie di furti di Tesla attraverso attacchi a ripetizione. E in questi casi è stato impossibile recuperare la maggior parte dei veicoli. Come contromisura, la Casa californiana ha implementato i livelli di sicurezza con portachiavi a  “crittografia migliorata” e con la funzione opzionale “PIN to Drive” . Raccomandando ai proprietari di conservare le card in una custodia per bloccare il segnale, quando non usano l’auto. Le sofisticate protezioni Tesla non riguardano solo i furti, ma anche gli eventuali atti vandalici da parte di terzi. Più volte abbiamo riferito (qui uno degli articoli) di persone beccate grazie alle telecamere sentry-mode (sentinella), che inquadrano quel che accade attorno alla vettura parcheggiata.

 

 

 

2 COMMENTI

  1. Anche il sistema car-net, weconnect di Volkswagen ha sicuramente lo stesso risultato: segue la mia auto passo passo, mi ha detto, senza sapere l’indirizzo preciso del mio garage, dove si trova attualmente davvero.
    Mi sa che mi risparmio il furto auto

  2. Il sistema di VW funziona da l’indicazione sulla posizione dell’auto solo quando è spenta e ferma, la posizione non viene trasmessa se l’auto è in movimento…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome