Home Retrofit Lunaz, retrofit elettrico per miliardari green

Lunaz, retrofit elettrico per miliardari green

0
CONDIVIDI
Jaguar by Lunaz
La Jaguar XK 120 del 1953 convertita da Lunaz ha un pacco-batterie da 80 kWh e 375 cv di potenza.

Lunaz, ovvero retrofit elettrico per miliardari. Una nuova start-up inglese nata per trasformare in elettrico vecchie icone dell’auto. Come Rolls Royce e Jaguar. Con sede in un luogo simbolo: il circuito di Silverstone, nel Northamptonshire.

Lunaz: per iniziare Jaguar e Rolls Royce

Il fondatore, David Lorenz, ha fatto le cose in grande: dopo avere fondato Lunaz appena un anno fa, ha ingaggiato un team di tecnici di alto livello. Il numero uno è l’ex direttore tecnico del team Renault di Formula Uno,  Jon Hilton, mentre il resto della squadra viene da Case come Aston Martin, Ferrari, Jaguar, Volkswagen e McLaren.

Rolls Royce by Lunaz 2
Una Rolls Royce restaurata e converti all’elettrico da Lunaz

Tanto per far vedere che cosa sanno fare, in Lunaz hanno iniziato convertendo all’elettrico una Jaguar XK120, una Rolls-Royce Phantom V e una Rolls-Royce Cloud. Un biglietto da visita per presentarsi a un pubblico di miliardari collezionisti, desiderosi di dare un cuore nuovo a un vestito antico. E che vestito! La Jaguar XK120, per esempio, è stata dotata di un pacco-batterie da 80kWh e di due motori elettrici che complessivamente erogano 375 cavalli di potenza, con una coppia massima di 700Nm.  Ancora più imponenti le dotazioni di batterie delle due Rolls-Royce, con capacità fino a 120 kWh.

Il prezzo? Si parte da 390 mila euro

Come si diceva, il vestito è vecchio e sempre bellissimo. Ma chi guida queste meraviglie si trova per le mani auto modernissime. Con possibilità di ricarica super-fast, frenata rigenerativa, cruise control, traction control, navigatore satellitare e wi-fi di bordo. Il prezzo, come si diceva, non è proprio popolare: il catalogo di mr. Lorenz parte da 350 mila sterline, circa 390 mila euro. Ma da qui si può salire a piacere, a seconda dei modelli e delle personalizzazioni più estreme di pelli e colori degli interni.

Jaguar-Tesla
Hanno vestiti diversi, ma un cuore elettrico entrambe: Jaguar by Lunaz e Tesla Model 3.

Gli ordini saranno aperti da novembre, una volta ultimati i test dei primi modelli convertiti alle emissioni zero. Il lavoro segue una road-map ben precisa: il telaio viene esaminato con cura per capire quale fosse in originale la distribuzione dei pesi. Dopo un esame in 3D, si passa a un completo restauro e a una correzione di eventuali difetti. E infine si passa all’inserimento dei motori elettrici e dal pacco-batterie, usando “i moduli con le migliori specifiche in assoluto nel mondo automotive“. La sede di Lunaz è nel Silverstone Technology Park, nell’area del circuito, accanto alla sede del team Virgin di Formula E. È una zona  che sta attirando da tutto il mondo investimenti nella nuova frontiera dell’automotive. Qui, tra l’altro, verrà costruita anche la Uniti,  la rivoluzionaria citycar elettrica progettata in Svezia.

— Leggi anche: hai una Jaguar E? La Casa te la trasforma in elettrico. E qui: la Fiat ‘Musone’ diventa elettrica con Garage Italia di Lapo Elkann.

Musone
La Fiat 1100 ‘Musone’ fu lanciata nel 1937