Home Bici L’Ev su due ruote conquista l’Eicma

L’Ev su due ruote conquista l’Eicma

0
CONDIVIDI

E-bike, scooter elettrici (non solo cinesi) ma anche moto sportive, stradali e off-road, a emissioni zero. L’EV, insomma, è protagonista assoluto di questa edizione 2017 di Eicma che da oggi a domenica apre i battenti al grande pubblico.

Evento per eccellenza è il debutto di Vespa Elettrica, una grande dimostrazione di tecnologie e stile made in Italy. Nel quartiere fieristico di Rho, comunque, non è solo la Piaggio a tener alta la bandiera tricolore anche sulla nuova frontiera della propulsione elettrica. Abbiamo visto arrivare la terza nata della famiglia Energica Motors, Eva EsseEsse9, una raffica di nuovi modelli del marchio veneto Askoll, i primi motori per e-bike tutti italiani della lombarda Pollini (con una applicazione per Bianchi che rispetta alla lettera le misure di una normale bici da corsa), le moto-bici sportive di Fantic, i modelli evoluti delle emiliana Wayel, da quest’anno 100% made in Italy grazie alla nuova fabbrica Five inaugurata in primavera a Bologna.

Ma, più in generale, abbiamo assistito a una riscossa della tecnologia europea che comincia a sfidare la miriade di costruttori cinesi sul terreno della creatività e dell’innovazione, se non ancora su quello del prezzo. E anche i cinesi dell’elettrico, arrivati in massa a Milano con i loro scooter basici e con le loro e-bike low costs, portano qualche idea nuova nelle soluzioni tecniche e funzionali, se non proprio nello stile.

 

 

 

 

 

 

 

 

Piccolo campionario di scooter elettrici cinesi assortiti, tutti in esposizione ed Eicma

A trainare un po’ tutta l’industria dell’Ev europea è il colosso tedesco della componentistica Bosch, presente in forze a Eicma con la sua divisione Mobility Solutions che entro il 2020 vuole raggiungere un fatturato di un miliardo di euro nella componentistica per scooter, moto e e-bike. Bosch prevede che entro il 2021 la produzione mondiale di veicoli a due ruote raggiungerà circa 160milioni di unità, con un incremento superiore al 30% rispetto ad oggi.

D

Di questi, oltre 100 milioni saranno elettrici, con una crescita del 40% all’anno. E entro il 2025 il 70% delle moto di nuova immatricolazione sarà connesso con sistemi di avvertimento per gli automobilisti e di visione virtuale della strada, oltre le curve, che Bosh chiama Orizzonte connesso e Scudo digitale. La business unit Two-Wheeler & Powersports di Bosch, che ha sede a Yokohama in Giappone, ha registrato un incremento del fatturato di oltre il 20% rispetto allo scorso anno, facendo segnare una crescita doppia rispetto al mercato. L’azienda offre sistemi di assistenza, soluzioni connesse e moderni sistemi di propulsione ed elettrificazione per i veicoli a due ruote e powersport oltre a un’App interattiva che connette lo smartphone del guidatore con il veicolo.

Dicevamo di Askoll che porta a Eicma 2017 un nuovo scooter elettrico ES Sport dotato di un motore da 2,7 kW e 130 Nm , capace di raggiungere una velocità massima di 45 kmh con un’autonomia di 80 km. Due new entry interessanti per il settore B2B sono eSpro45 ed eSpro70, scooter elettrici progettati per il mondo business che vanno a comporre l’offerta “Askoll Professional”. Infine Askoll presenta la versione definitiva della eBFolding e della eBolt. Ma i veri protagonisti sono 5 nuovi modelli di e-bike ancora più potenti e performanti: Urban, nella versione unisex e maschile con motore posteriore; Urban sport, nella versione unisex e maschile con motore posteriore e una batteria da 400Wh; eBsport con motore centrale da 250 W e coppia massima da 90Nm.

Nuovi modelli a pedalata assistita anche per Wayel che presenta Vento Plus e Vento Rear nel comparto Urban e nella linea sport, interamente dedicata alle e-bikes dall’elevato livello tecnologico, la nuova FANGO. Con il marchio Italwin arrivano la nuova NUVOLA e la linea OFF ROAD, con la e-MTB BOOST.

Fantic, ora controllata da un gruppo di investitori veneti, presenta una intera gamma off road con la linea Integra e la bici sportiva stradale Passo Giau dalle inedite linee race.

Sempre nel settore e-bike rispunta uno storico marchio motociclistico, MotoMorini, trasferita da Bologna a Pavia e ora sul mercato con tre modelli di moto dall’aria vintage, che a Eicma presenta anche l’ elegante bici da città a pedalata assistita Frame Block.

Altrettando fa la Piaggio con il suo marchio Wi bike che presenta una linea completa di e-bike in stile Urban. Un po’ tutti gli storici marchi delle due ruote motorizzate si stanno misurando con il tema EV. E anche se a Eicma 2017 ancora non si vede nulla di concreto, si parla intensamente di versioni elettriche allo studio sia in casa Ducati, sia in casa Benelli.  Disertano il salone, quest’anno, sia la torinese Tacita, impegnata nel lancio della T Cruise sul mercato americano e in procinto di cedere a un costruttore indiano tutto il blocco batterie motore della sua nuova moto stradale, sia l’americana Zero.

E’ l’austriaca Ktm, però, a monopolizzare l’attenzione con la nuova versione della sua Freeride E-XC potenziata a 18 kW e 42 Nm di coppia, circa le stesse prestazioni di un 250 cc a benzina e con una autonomia aumentata del 50% a circa due ore.

Dalla Spagna arriva lo scooter biposto Silence nelle tre versioni S01, S02 e S03. Diverse le potenze e le geometrie (il terzo modello è un tre ruote con le coppia al posteriore) ma la caratteristica comune è la batteria estraibile con carrello di supporto nelle tre versioni da 2 a 6 kWh per un’autonomia che può arrivare a 215 km e una velocità massima fino a 80kmh.

Spagnola è anche Volta Motorbike che presenta tre moto (una City, una Sport e una Supermotard) che saranno commercializzate dal prossimo anno in Spagna, e successivamente nel resto d’Europa, a prezzi compresi fra 12 e 15 mila euro. Sono equipaggiate con motori da 11 kW e 67 nm di coppia, batteria da 3 e 4 K.

Parla spagnolo anche Torrot Velocipedo, moto elettrica a tre ruote, una posteriore e due frontali, e una carenatura che protegge i passeggeri consentendo di guidare il mezzo senza casco.  Altre novità di Torrot sono la Muvi 2018 scooter elettrico interconnesso e la moto elettrica da trial Torrot TXE.

Tre nuovi modelli anche per Niu, numero uno al mondo negli scooter elettrici con 250.000 unità vendute. Tra queste il nuovo concept X1 caratterizzato da dimensioni e look simili a quelli di una moto.  L’australiana Vmoto, infine, presenta il nuovo scooter Super Soco primo ciclomotore elettrico a due posti con un’autonomia fino a 200 km, grazie alle batterie di riserva poste nel vano serbatoio e al motore Bosch da 1200 W. Sarà in vendita fino alla fine dell’anno al prezzo promozionale di 2990 euro, e salirà a 3300 nel 2018.