Home Auto L’elettrica del popolo? “Sarà Volkswagen”

L’elettrica del popolo? “Sarà Volkswagen”

0
CONDIVIDI
La gamma elettrica Volkswagen, con la I.D.(rossa) in primo piano. Arriverà nel 2020.

L’elettrica del popolo? “Sarà Volkswagen”. Di questo almeno è convinta la Casa tedesca. Che dà appuntamento al 2020 per conquistare i primi 150 mila clienti.

“Venderemo 150 mila auto già nel 2020”

La ricarica di una Volkswagen I.D.

Ormai non passa giorno senza che i big del made in Germany presentino nuovi modelli o annuncino progetti roboanti per il futuro. La Mercedes ha addirittura presentato in largo anticipo un modello, l’EQC, che di fatto sarà disponibile solo tra un anno e mezzo. E proprio il 2020 sembra l’anno dell’attacco in forze delle Case tedesche, come conferma un dettagliato report che la Volkswagen ha pubblicato dopo il workshop “ID. – ELECTRIC FOR ALL“, tenuto a Dresda. È stato Thomas Ulbrich, consigliere del marchio Volkswagen e responsabile della mobilità elettrica, a fornire le cifre: “Già nel 2020 intendiamo vendere circa 150 mila auto elettriche, di cui 100.000 ID. e ID. SUV. Il rapido passaggio alla mobilità elettrica ci aiuterà a raggiungere gli ambiziosi obiettivi di emissione di CO2 in Europa, Stati Uniti e Cina”. Entro il 2025 le vendite della famiglia ID. , secondo Ulbrich, saliranno a oltre un milione di veicoli all’anno.

“Come il passaggio dal Maggiolino alla Golf”

La base tecnica della futura gamma I.D. della Volkswagen

Punta di diamante di questa strategia sarà l’I.D., una macchina delle dimensioni della Golf, il cui prezzo dovrebbe aggirarsi sui 28 mila euro (guarda).Che cosa offrirà con questi soldi la I.D.? Offrirà una macchina completamente nuova, basata (come le altre della famiglia I.D.) sulla nuova piattaforma modulare MEB. Con un’autonomia di oltre 400 km (estensibile a 500), un motore con una potenza di 170 cavalli e un’accelerazione da 0 a 100 in 8 secondi. Velocità massima: 160 km all’ora. Aggiunge Thomas Ulbrich: “La piattaforma elettrica MEB è sicuramente il più importante progetto nella storia della Volkswagen, quasi come il passaggio dal Maggiolino alla Golf. Costituisce la base per più di dieci milioni di auto elettriche all’interno del Gruppo per i prossimi anni e spiana la strada verso l’era elettrica.” Numeri da elettrica del popolo, dunque.