Home Vaielettrico risponde Le Tesla usate? Le quotazioni non mi tornano…

Le Tesla usate? Le quotazioni non mi tornano…

39
CONDIVIDI
Una Tesla Model 3 di seconda mano (foto da Autoscout 24).

Le Tesla usate? Paolo non si ritrova nelle quotazioni di Quattroruote, che assegnano a Model Y e Model 3 una valore residuo del 49% dopo 4 anni. Secondo noi… Ricordiamo che i quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.it

le Tesla usateLe Tesla usate? Altro che 50% dopo 4 anni…

“Vi scrivo da appassionato vostro lettore per chiedervi un chiarimento delle percentuali di svalutazione indicate da Quattroruote che avete riportato nell’articoloQuotazione usato: davvero le elettriche crollano?” del 21 agosto. Sarebbe interessante sapere su che dati si basano,  in quanto, almeno per alcuni modelli di Tesla più vecchi di 4 anni,  i prezzi di vendita che si vedono sui portali di vendita auto sono ben più alti... Ossia pare che le auto non si svalutino affatto del 50%, ma molto meno…  Se poi stiamo su modelli più recenti come Model 3, ebbene paiono perdere pochissimo, in alcuni casi anche rivalutarsi, e non perdere valore. Spero riuscirete a fare un po’ di chiarezza anche su questo argomento. Grazie mille per il vostro impegno, cordiali saluti“.  Paolo Robusti 

le Tesla usate
Una Tesla Model 3 usata (foto da Autoscout 24).

Quattroruote troppo stretto nelle quotazioni?

Risposta. È noto che Quattroruote assegna un valore residuo basso a tutte le auto elettriche in base a due motivazioni. La prima è il precoce invecchiamento tecnologico: i miglioramenti sono così rapidi e importanti da mettere a rischio un modello di essere rapidamente superato. La seconda è l‘usura della batteria, che col tempo “taglia” l’autonomia dell’auto. Tra tutte le marche impegnate nell’elettrico, Tesla è quella che ha la decurtazione minore, ma come segnala Paolo si tratta pur sempre di un calo della metà dopo quattro anni. È vero però che nella realtà si trovano quotazioni ben più alte e basta spulciare i siti specializzati per verificarlo. Anche perché negli ultimi tempi i prezzi di Model 3 e Model Y sono aumentati sensibilmente ed effettivamente c’è chi si è visto offrire per il suo usato più di quanto aveva pagato il nuovo. A sorreggere le quotazioni c’è anche il fatto che l’offerta è poca: per ora chi una Tesla ce l’ha, difficilmente se ne vuole disfare. Tempo qualche anno, con un mercato più vasto, vedremo se davvero Quattroruote è troppo stretto di manica.

Apri commenti

39 COMMENTI

  1. Comunque tesla ha un mercato distorto dei prezzi e del valore a mio avviso. Il prezzo del nuovo oltre 50k (model 3) anche se per quel tipo di vettura e segmento sono davvero uno sproposito non si sa cosa ci mettono dentro…. poi un usato del 2019 con 3 anni sulle spalle e costo di listino di 50k dovrebbe costare oggi almeno 30k euro, incredibile come ancora una volta il mercato fa certe cose! Io capisco tutto ma si parla sempre di auto ed oggetti materiali non si parla d’oro od immobili al centro di città come roma… comunque fra qualche anno con l’invasione di model 3/y i prezzi saranno notevolmente diversi 🙂

  2. Dove avete vissuto fino a oggi? Da sempre l’auto come esce dal concessionario viene svalutata almeno dell’iva e in parte anche degli optional, 25% almeno. Da sempre le assicurazioni offrono come benefit il furto nei primi 6 mesi al prezzo del nuovo meno iva. Pensavate veramente che i vostri gioiellini elettrici sfuggissero a questa regola? Vi siete illusi perché, grazie a chi paga le tasse, in realtà le avete pagate meno del prezzo di listino e a causa delle consegne lunghissime tutte le auto usate hanno avuto un incremento di prezzo. Ma è un vantaggio che si esaurisce dopo poco tempo. Auto ad altissimo contenuto tecnologico subiscono anche l’obsolescenza. Chi comprerebbe oggi un auto elettrica di 4 anni fa, con autonomie ridicole e batterie cotte? Mettiamoci poi il costo abnorme delle ricariche, quando parlavo io un mese fa di costi di ricarica superiori ai 50 cent a kWh sia a casa che è fuori sono stato spernacchiato, che mi dite oggi che viaggiamo verso i 70 cent? Pensavate veramente che gli stati avrebbero rinunciato alla gallina dalle uova d’oro degli introiti sui fossili? Il discorso è uno solo, qualunque auto ha costi molto alti, e chi si è illuso di viaggiare quasi gratis spendendo però molto di più all’acquisto ricorda molto quello che successe negli anni 80/90 con le auto diesel. Rassegnatevi. Pensate che l’auto elettrica sia la panacea per tutti i mali, benissimo ma smettetela di sentirvi gli unici che hanno capito tutto.

    • “Pensavate veramente che i vostri gioiellini elettrici sfuggissero a questa regola?”
      Non è che lo pensiamo, per ora è proprio così!
      Un pò meno livore per ragionare è sempre consigliato, non è una guerra tra chi ce l’ha elettrica e chi no ..

      • Guardi che non c’è nessun livore, sono io a essere stato coperto di contumelie dicendo solamente che non c’è nessuna convenienza e che ognuno compra quello che vuole, ma la si smetta con questa storia della convenienza, gli unici a cui conviene sono i costruttori che spendono la metà per costruirle e le vendono al doppio

    • Ho un auto elettrica,ma non ho una Tesla in quanto,quando ho deciso c era solo la 3 che non scendeva rampa box .
      Probabilmente non sai che grazie a update on the air la Tesla è sempre allineata all ultimo modello e mai obsoleta .
      Se la batteria fosse cotta dopo 5 anni non ti farebbero una garanzia di otto anni o no ?
      Prima di fare un discorso di costi voglio spiegarti il concetto di consumo energia primaria.
      Un litro di benzina equivale a 13 kWh di energia.
      Il con 15 kWh percorro 100 km , equivalenti a 1,2 litri di benzina, non male no ?
      Ricariche , sono d accordo,qui esiste un po’ di caos in quanto puoi caricare gratis al supermercato, pagando equivalente di 0,13 con il bonus telepass, puoi caricare a casa , puoi usare diversi abbonamenti tipo Be Charge o Enel flat , se proprio non hai fatto abbonamento allora puoi pagare da 0,45 a 0,79 di Yonity .
      Comunque alla fine i costi sono sempre più bassi di un diesel e non usi l aria per fare funzionare il motore .

      • Fa dei conti strani, dice 16 kW per 100 km con molta calma sicuramente. Cioè a oggi a 60 cent. almeno se non di più quasi 10€, a benzina, consumo non parco di 15 al litro 100km 11€ gran bella differenza usando un plasticone che con motore termico costerebbe la metà. Comunque contenti voi

        • Intanto i 16 sono kWh e non kW , bisogna conoscere la differenza .
          Oggi sono sceso dal lago a velocità 130 kmh e ho avuto questo consumo .
          Adesso posso caricare
          Gratis al supermercato
          A 0,36 Eu sino a fine anno con Be Charge
          Gratis con telepass essendo la terza carica dopo due cariche da Min 4 Eu
          A casa
          Lo 0,60 Eu al kWh lo trovi solo tu e comunque per fare 100 km a benzina non spendi 11 Euro a 130 kmh , comunque contento tu , procedi pure con le tue convinzioni

          • Daniele lascialo perdere….. vuoi davvero perdere tempo con uno che per far ridire i conti sostiene che le ricariche elettriche le si paga 0,6 €/kWh (quando con una semplice flat la paghi 0,31 semza bisogno di andare a cercare colonnine gratuite….) e poi dice di pagate la benzina 1,66 €/L (perchè 11 € per 100 km ed un consumo di 15 km/L li spendi solo con questa cifra…)!!!!!

            Facile far scomparire la differenza se da un’auto raddoppi la spesa e dall’altro ti fai uno sconto del 10%…..

            P.S. non glielo dire che io ancora a casa mia pago la corrente da normale contatore 0,16 €/kWh con tutte le parti variabili comprese (costo energia + trasporto + Iva + qualsiasi cosa che non sia il fisso….) è che fra un paio di mesi avrò il mio bel impianto fotovoltaico con accumulo per autoprodurmi tutto il mio fabbisogno sia per la casa che per l’auto….
            Quando lui tornerà il modo di autoprodursi la benzina e di rendersi non più “ricattabile” dai petrolieri ne riparleremo se non è solo questo aspetto un vantaggio impareggiabile….

          • Basta che si legga il primo artico di questo sito dove trova il redazionale dove parlano di 0,50 cent per kWh al netto di accise, iva e gestione, quindi 60 è anche poco. C’è anche la tabella dei costi delle colonnine che al 1 settembre aumenteranno ancora. Studi un po’ prima di dire castronerie. Il conto della benzina è fatto a 1,67 che è il prezzo che ai trova oggi ai distributori intorno casa mia. Impianto fotovoltaico con accumulo, ha contato i 3.000€ l’anno di manutenzione ordinaria sostituzione delle batterie dopo 10 anni e dei pannelli a 20? È capace di fare un piano di ammortamento mettendoci anche il sovracosto della sua auto rispetto a equivalente termico? Complimenti per il suo contratto sicuramente ormai quasi alla scadenza ma tanto lei avrà l’energia gratis🤣🤣🤣🤣

          • Luigi mi costringe a contraddire il mio stesso consiglio ma le castronerie chedicesono di un livello così elevato che non si possono semplicemente ignorare…

            1) Partiamo dalla più grande… 3000 €/anno di manutenzione ordinaria per un impianto residenziale??? Adesso sentiamo secondo te di che manutenzione hanno bisogno? Che per caso pensi che bisogna rifare tutto l’impianto elettrico ogni anno? L’unica manutenzione di cui hanno bisogno è un semplice lavaggio per togliergli la sporcizia depositata sopra (se serve perchè non è neanche detto, dipende dalla zona in cui sono montati… per esempio a xaaa dei miei genitori sono sul tetto sa 13 anni ormai, non sono stati mai lavati ma 5K kwh hanno prodotto il primo anno e lo stesso anche mell’anno scorso… quindi a xasa dei miei non c’è bisogno neanche di lavarli…)

            2) batteria di accumulo da xambiare dopo 10 anni e, soprattutto pannelli dopo 20 anni??? Come prima sottodimensioni ampiamente i dati per far dirire quello che vorresti tu… la ditta a cui mi sonorivolto io da garanzia sulla batteria di 10 anni… GARANZIA, non fine vita!!!! Per la resa dell’impianto invece (quindi la vita utile dei pannelli) la gaeanzia addirittura è di 25 anni (e questa è lo standard per tutto a che io sappia) quindi secondo te avrò bisogno di sostituire tutti i pannelli ben 5 anni prima xhe gli scade la garanzia??? Da un certo punto di vista quasi quasi c’è da sperarlo perché vorrebbe dire che avrei un impianto nuovo a costo 0 visto che sarà ancora in garanzia….

            3) tu batti sempre sull’aspetto che per la mia elettrica ho avuto un sovraccoperta rispetto ad equivalente termico… allora indicami un modello di termico che costi sensibilmente di meno (ricordo che io l’ho pagata 42K € quindi quello deve essere il punto di confronto) e che abbia le stesse caratteristiche della Model 3: intendo familiare con stesso spazio utile a bordo e per i bagagli, con pari potenza (quindi 300 cavalli nel mio caso) e prestazioni di accelerazione…. ti abbuono la velocità massima perché tanto a parer mio non è sfruttabile al di fuori delle piste quindi all’atto pratico è ininfluente… diverso il discorso invece dell’acceleratore perché quella avoglia che può far comodo, non di certo per fare sparate ai semafori da puri burini, ma se vuoi fare un sorpasso ti basta molto meno spazio ed anche in caso di situazioni potenzialmente pericolose può fare la differenza fra riuscire a “svicolare” oppure no…
            Aspetto la tua indicazione per fare il conto nella realtà (e non a parole campate in aria) quanto è questo sovrapprezzo…

            Riguardo il piano di ammortamento che mi hai chiesto se vuoi lo buttiamo giù a grandi linee in diretta…. il mio impianto (da minimo 5K kWh/anno e batteria da 10 kWh) mi costa sui 10K €… secondo te mi durerà 20 anni (la produzione dei pannelli intendo), secondo me quasi il doppio ma ti faccio contento, quindi sono almeno 90 K kWh (considerando una perdita di rendimento per invecchiamento media del 10%)… sempre secondo te già oggi 1 kWh si paga 0,6 € perciò viene fuori un “risparmio” di 54K €… anche spendendo in 20 anni 10K € di manutenzione ordinaria (e sono stato largo ma tanto largo…) rimane comunque un “utile” di 34K € (54K “prodotti” – 10K per acquisto – 10K per manutenzione)…
            Io penso che la corrente non sarà gratis ma molto poco ci manca anche perché il piano di ammortamento che hai chiesto tu è basato su 20 anni ma la vita reale di un impianto fotovoltaico è ben più lunga.

    • Tesla mi ha appena valutato 49.000€ (in acquisto) per la mia SR+ del 2021 con 20.500 km, che costava 49.950€ quando l’ho comprata.
      Ora tragga pure le sue conclusioni.

  3. Si chiama Eurotax il libretto per usato
    Ci sono due versioni,uno giallo ed uno blu , uno per chi vende e uno per chi compra

  4. Faccio una considerazione di portata generale: ma secondo voi è normale prendere come prezzo reale di vendita, e non una mera indicazione sicuramente in eccesso, quello che si evidenzia sui siti di compravendita?
    Ho notato questa distorsione mentale per qualsiasi bene, dalle auto ai pc fino agli smartphone.
    Tornando all’argomento dell’articolo, non so se Quattroruote posti quotazioni al ribasso, ma quello che è certo è che sia ontologicamente errato valutare quelle quotazioni in funzioni di quelle dei siti di compravendita che sono solo RICHIESTE del venditore (sovente assolutamente fuori da logica) che sicuramente, se l’affare si conclude, vengono ribassate, talvolta abbondantemente.
    Ripeto, la mia è una critica al metodo per non cadere in errori “ideologici”.

    • In generale, concordo. Parlando di Tesla, no. Perchè quelle quotazioni coincidono praticamente con quelle che si trovano sul sito di Tesla. Che non sconta nemmeno 1€. Al massimo ti regala i tappetini. Tra privati, è un altro discorso, c’è sempre chi ha necessità di vendere subito o non si è informato, ma sono eccezioni. In generale, se io oggi vendessi la mia, prenderei di più di quello che ho pagato nonostante i 20.000 km fatti e i 14 mesi, complice l’aumento dei listini.
      A puro titolo di curiosità, quando io comprai la mia, la quotazione di una usata identica di 1 anno e 20.000 km era inferiore di circa 5.000€, il 10%. Questo tra privati, perchè Tesla la vendeva sostanzialmente a 1/2.000€ in meno, regalando il FSD.

      • quindi se tesla, sul suo sito, dice che le usate valgono più del nuovo è realtà?
        il valore lo decide la casa a prescindere?
        occhei..

        stessa domanda che ho fatto a moreno: con differenziale basso, prendi l’usato o il nuovo?

        • Dipende. Per il nuovo puoi dovere aspettare 6 mesi, l’usato è pronta consegna.
          La garanzia è 4 anni . Ognuno decida in base alle proprie esigenze.
          Io personalmente prenderei nuovo per qualche migliaio di euro. Ma io ho altre macchine e non ho un leasing che scade.

  5. I prezzi delle auto elettriche usate sono davvero incredibili a mio avviso sono folli anche se il mercato è quello che decide ma fin tanto che ci saranno queste condizioni non prenderò ne auto usate o nuove elettriche anche se sono fortemente interessato a prenderla. Spero che a breve crollino sia lato nuovo ma soprattutto usato….!

  6. Se i produttori ti danno un valore garantito dopo il terzo anno per il rientro c’è proprio qualcosa che non va se 4R lo propone a molto meno, tenendo ben presente che poi qualsiasi concessionaria quel auto non potrà mai venderla al prezzo d’acquisto, ma bel si a prezzi più alti, vedasi tutte le quotazioni prezzo di vendita a concessionaria e prezzo d’acquisto, comunque le concessionarie non usano 4R , ora non ricordo il nome ma è un altro comparatore.

  7. Magari avessero quelle svalutazioni, avrei una possibilità anch’io di prendermi una Tesla. La realtà è che chi l’ha acquistata prima del 2020 potrebbe rivenderla a prezzi uguali o addirittura superiori a quanto l’ha pagata. Anche escludendo il pianeta Tesla che compete in un universo a parte, noto prezzi alti anche per tutte le altre elettriche, ad esclusione ovviamente delle più datate Zoe o Leaf per una questione proprio di tecnologia.
    Guardo regolarmente i siti di auto usate perché sarei interessato a sostituire la seconda auto diesel di famiglia che essendo Euro5 non accede agli incentivi. Non sono affatto svalutate le EV con 4 anni o meno, anzi.

  8. Le assicurazioni legano il risarcimento massimo per il furto alla quotazione di Quattroruote: mi son trovato ad assicurare una 500e Icon usata quasi nuova (pagata 24 mila euro – meno della media del mercato, sugli allestimenti analoghi) con valutazione Quattroruote a 17 mila euro! Questo vuol dire che se domani mi rubano l’auto, ho perso 7 mila euro (oltre la franchigia). Le compagnie di assicurazione hanno un bell’interesse a veder ridotte le valutazioni di Quattroruote ….

    • Al primo rinnovo di assicurazione, auto di 7 mesi, mi hanno assicurato per 39.000€. Peccato che in quel momento il listino a nuovo fosse di 54.000€ e una macchina con fino a 6 mesi di anzianità venga considerata nuova. Ma quella è la quotazione di 4R. Solo che se dovessi ricomprarla in caso di perdita totale, la pagherei 57.000€, non 39.000€….

  9. Mi sia concesso di aggiungere anche che 4r ha una linea contro (spiace dirlo ma il termine è esatto) le bev che rasenta ed a volte supera il vergognoso.

  10. Secondo è c’è un metodo semplice ler capire se le percentuali di svalutazione sull’elettrico di quattroruote sono realistiche o meno… basta andare a guardare quando prevedevano 5 anni fa come valore residuo dopo 4 anni (andiamo 1 anno più in dietro pernon prendere la situazione attuale che è palesemente “viziata” da eventi straordinari)….
    Si vedrà palesemente che Quattroruote è semlre stata di manica strettissima e poco aderente alla realtà…. a parer mio il motivo di questo atteggiamento lo si può intuire ragionando sul profilo del suo “lettore tipo”…. di sicuro la larga parte dei suoi abbonati ha più piacere a sentirsi dire che le auto elettriche si svaluteranno molto di più visto che sono innamorati dei motori termici….
    Poi non è da sottovalutare il fatto che il principale produttore di auto elettriche per sua politica non ha mai speso in centesimo in pubblicità su carta stampata e affini (quibdi di certo non è fra i finanziatori di qualsiasi periodico concreto quattroruote) mentre altre case, che palesemente hanno mokto meno interesse a spingere verso l’elettrico, spendono miliardi su miliardi ogni anno in acquisti di spazzi pubblicitari….
    Quibdi a me pare comprensibile che da parte di quattroruote la prospettiva di far “sfigurare” la mobilità elettrica non è che faccia proprio schifo….

  11. sono talmente valutate che si recupera anche l’iva persa appena usciti dal concessionario..

    nei siti specializzati, quanto rimangono in esposizione ai prezzi richiesti? un bel po’, perché sono fuori mercato: mi volete dire chi, rimanendo su tesla, è disposto a pagare un’auto di 4/5 anni solo 10000 euro meno della stessa nuova?

    ok essere polli, ma a tutto c’è un limite..

    • Amico Ernesto io sarò pollo ma ho pagato la mia M3 SR+ 42K € a marzo dell’anno scorso ed ira ha 30K km…
      Per pura curiosità (non ho alcuna intenzione di cenderla) un mesetto ne ka sono fatta quotare dove ho venduto l’ultimo mio termico e se volessi dargliela sarebbero pronti a darmi 46K €….
      Quindi, qui i polli mi sa che sono altri e qualcuno dovrebbe prina guardarsi allo specchio prina di parlare….

      P S. Il termico che gli ho dato invece aveva si perso il 50% in 4 anni scarsi visto che l’ho acquistato a 30K € e mi hanno dato 15600 €

      • riproviamo: tu prenderesti una model 3 di 4 anni a 48000 euro quando nuova costa solo 10000 in più? se mi dici di si, allora confermo il 🐔

        PS: su subito auto c’è una model s p85 del 2013 a 36000 euro.. non mi farei scappare l’affare!

        • Come semre Ernesto avete la presunzione di sapere tutto solo ragiobabdo in astratto e senza esperienze dirette…… Io non mi sogno proprio di vendere la mua M3 SR+ di marzo 2021 nonostante l’ho pagata 42K € ed ora me ne offrono 48K per prendersela….
          Ma se un venditore (non un privato pollo come pensi tu…) è disposto ad acquistarla (ribadisco che non è la mia richiesta fuori mercato ma l’offerta vera fattami e se avessi messo la firma 3 giorni dopo avrei avuto la cifra nel conto corrente) a quel prezzo tu puoi dire quanto vuoi che non è possibile ma la realtà è che c’è chi la compra eccome perché nel mio caso l’acquirente non sarebbe stato un pollo senza esperienza ma un soggetto che fa questo per lavoro e che di certo non va a pagare (ne per una Tesla ne per alcun altra vettura) una cifra che non è più che sicuro che gli generi profitto!!!!!

          Parafrasando il tuo primo intervento mi viene da dire: va bene essere ottusi ma a tutto c’è un limite!!!!!

          • come posso dire che non me ne frega un beneamato di quello che ti ha offerto il tale?? se ti offre così è perché ha già pronto “un suddetto” a cui venderla..
            ma tu, moreno, acquisteresti la tesla usata di 2 anni a poco meno del prezzo di listino?
            o a questo punto la prenderesti nuova?
            sono 3 commenti che ripeto la stessa cosa ma ancora non sei stato in grado di rispondere..

          • Ernesto invece io come posso dire cge be a me ne al nercato interessa se tu preferisci spendere di più e prenderla nuova!!!!!
            Quello che reputi più conveniente tu non è per forza legge…
            Tu puoi dirlo anche 100 volte ma la realtà la fa il mercato (cioè cosa è disposti a spendere la media dei compratori di auto usate)…..
            Ora secondo te una Tesla usata di 4 anni deve per forza costare meno della metà di una nuova… diciamo cge hai ragione e ti credo, allora ti affido un compirò semplice semplice: trovami anche 1 sola offerta di una M3 SR+ base di inizio 2021 e 30K km (cioè come la mia) a meno di 42K €.
            così vendo la mia al tale che ha “un suddetto” da infinicchiare e compro quella che mi hai trovato tu…
            Dai che facciamo l’affare!!!! Se la trovi per il disturbo ti giro 1K € del ricavato…
            Na qualcosa mi dice cge qyesti 1K € non saranno tanto facili da guadagnare per te….

            P S. Quel “poco di più”, come lo quantificati tu, in realtà sono comunque quasi 10K €, dato che nuova a listino ora costa 57450 €, quibdi non direi checsono proprio “ininfluenti”!!!! Stiamo comunque parlando di più del 15% in meno…. è comunque 10K € possono spostare l’asticella dal accessibile al troppo alto per un sacco di gente.

            L’errore che fai tu e chi ragiona come te è pretendere che tutti siano nelle stesse tue condizioni (ancge dal punto di vista economico) e che la pensino come te….

  12. Probabilmente Quattroruote ha chiesto a qualche società di leasing che applica calcoli finanziari standard .
    Senza link al mercato

  13. Ho comprato nel marzo 2019 una model X P100D per 112.000 euro e dopo oltre 3 anni e mezzo e 105.000 km, l’ho venduta a 85.000 euro…. Quindi meno del 25% di svalutazione nonostante il chilometraggio……

    • Tesla ha il vantaggio che le migliorie hardware sono minime rispetto ai miglioramenti software… che si applicano a tutte, indipendentemente dall’età.
      L’usura di 105.000 km inciderà (sicuramente) su braccetti sterzo e batteria, ma chi l’ha comprata col 25% di svalutazione non ci ha sicuramente rimesso.
      Secondo 4R avrebbe dovuto venderla a circa il 50%, a 56.000€. Un “errorino”, suvvia…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome