Home VaiEnergy Le ricariche più affidabili in Europa

Le ricariche più affidabili in Europa

0
Secondo Chargemap sono le colonnine Electra le più affidabili per chi viaggia in vacanza in Europa.
Charxcontrol

Le ricariche più affidabili per viaggiare in vacanza in Europa secondo l’app francese Chargemap: al primo posto Electra. In 8° posizione l’italiana Atlante.

le ricariche più affidabiliLe ricariche più affidabili: Electra prima, seguita dai Supercharger Tesla

La classifica è stata stilata tenendo conto dei voti dati dagli utilizzatori di Chargemap per 4 aspetti della ricarica. Sono la facilità d’uso, la rapidità dell’inizio della ricarica, il rapporto tra potenza erogata e potenza prevista e le condizioni dei punti di ricarica e dei cavi.

ùHanno votato più di 80.000 automobilisti elettrici, che hanno espresso un totale di 225.000 valutazioni dei punti appena elencati, nel periodo 1° gennaio-9 giugno 2024. Una premessa va fatta: essendo l’app di Chargemap diffusa soprattutto in Francia e nei Paesi del Nord Europa, sono i network di ricarica più diffusi qui ad essere più gettonati.

Tuttavia la classifica è molto interessante per chi quest’estate intende viaggiare all’estero, contando su soste rapide in colonnine efficienti e in grado di caricare alle potenze dichiarate. Al primo posto si classifica Electra, il network francese che ora è presente anche in Italia. Segue, e non ci stupisce, la rete dei Tesla Supercharger, ora in gran parte accessibili anche agli automobilisti di altre marche, da sempre un riferimento per affidabilità e prezzi. Al terzo posto la rete olandese Fastned.

Le ricariche più affidabili
La classifica relativa alla sola Francia secondo Chargemap.

Entra nella top ten l’italiana Atlante, all’8°posto

Nella top ten ci sono tre nuovi ingressi: Carrefour Market, EnergyVision e l’italiana Atlante, quest’ultima in 8° posiziona. Viste le difficoltà che si incontrano nell’installare nuove stazioni in Italia, Atlante sta puntando molto sul mercato francese, annunciando continuamente nuovi accordi.

Il più recente è stato stipulato con la Banque des Territoires per creare una joint venture destinata a installazione e gestione di oltre 500 punti di ricarica rapida  La joint venture, Alpis, sarà finanziata con 40 milioni di euro di fondi propri, apportati per il 51% da Atlante e per il 49% da Banque des Territoires. Inoltre, come partner di attuazione della UE nel quadro del Trasport-Alternative Fuel Infrastructure Facility (AFIF), Banque des Territoires ha facilitato l’ottenimento da parte di Atlante di 50 milioni di euro di sovvenzioni in 4 paesi. Permettendogli così di installare una rete di stazioni di ricarica in tutto il Sud Europa.

– Iscriviti alla Newsletter e al  canale YouTube di Vaielettrico

Apri commenti

Rispondi