Home Tecnologia & Industria Le moto elettriche del futuro? Intelligenti e made in Italy

Le moto elettriche del futuro? Intelligenti e made in Italy

0
CONDIVIDI
cemp

Si amplia e prende forma il progetto E-Power di Energica Motor e Dell’Orto per realizzare le due ruote elettriche del futuro. All’ innovativo sistema di propulsione per veicoli elettrici leggeri , OCTO Telematics e Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia aggiugeranno connettività e intelligenza. Nasce così CEMP (Connected Electric Modular Powertrain).

OCTO Telematics e UniMoRe si alleano a Dell’Orto ed Energica in CEMP

CEMP è  un progetto di propulsione elettrica “intelligente” destinato a scooter e minivetture. Sarà sviluppato in un laboratorio urbano nei pressi della sede di Mantova di UNIMORE. Diventerà il luogo per sperimentare le due ruote elettriche del futuro, in un nuovo ecosistema di mobilità sostenibile e sicuro. Si baserà sulla sinergia tra propulsione elettrica, connettività e sistemi di assistenza alla guida (ADAS).

cemp due ruote elettriche del futuro

CEMP realizza una soluzione globale. Insieme ai componenti del sistema verranno sviluppati servizi rivolti ad attori pubblici e privati: amministrazioni locali, gestori delle infrastrutture stradali,  assicurazioni, gestori delle flotte di sharing, delivery ed altri servizi.

E-Power, per e-scooter e minicar urbane arriva la nuova trazione ad alta efficienza

Sul piano della sostenibilità il progetto CEMP introduce una trazione elettrica compatta e ad alta effcienza. Il sistema motore, inverter, caricatore, batterie estraibili, VCU svilupperà potenze tra 4 e 25 kW di picco, con autonomia fino a 100 km. Permetterà di equipaggiare veicolo di mobilità leggera che snelliscono il traffico e aiutano a disciplinare i flussi urbani

Quanto alla sicurezza CEMP mira a ridurre preventivamente gli incidenti con sistemi ADAS nativi (intelligent speed limiter, blind spot detection, forward collision warning) ed assistenza in caso di emergenza (E-call).

cemp
Il concept Energica Bolid-e già frutto di una collaborazioone con Octo Telematics

I nuovi arrivati aggiungono al progetto connettività, intelligenza e guida assistita

OCTO metterà a disposizione le sue competenze nei servizi di connettività e telematici. Fondata nel 2002, OCTO è oggi il principale fornitore  di soluzioni avanzate di analisi dei dati per il settore assicurativo e una delle principali aziende nelle tecnologiw per il Fleet Telematics e la Smart Mobility. Oggi conta oltre 6 milioni di utenti connessi e il più grande database globale di dati telematici, con oltre 280 miliardi di miglia di dati di guida raccolti e 480.000 sinistri ed eventi assicurativi analizzati. Gestisce, inoltre, oltre 400.000 noleggi di veicoli al mese. Collaborò con Energica nella realizzazione del concept Bolid-e presentato lo scorso anno.

cemp due ruote elettriche del futuro

UNIMORE si è affermata come eccellenza  per il settore automotive. Collabora con le principali aziende della Motor Valley  come Ferrari, Alfa Romeo e Maserati ed è partner di diversi progetti di ricerca nell’ambito del progetto europeo Horizon 2020. Da ultimo il Dipartimento di Scienze Fisiche Informatiche e Matematiche  si è specializzato in  applicazioni di autonomous driving.

Il progetto  CEMP per realizzare in Italia le due ruote elettriche del futuro è stato presentato lo scorso 20 luglio, durante la giornata evento della Regione Lombardia “Call-Hub: idee che innovano”.