Home Nautica Lago Maggiore, ABB mette il retrofit su motonave del 1965

Lago Maggiore, ABB mette il retrofit su motonave del 1965

0
CONDIVIDI

Il retrofit può avere un gran futuro nella nautica dove la conversione si può fare su barche da milioni di euro. Costoso sostituirle. Un progetto si realizzerà sul Lago Maggiore. A cura di ABB.

Il protagonista di questo intervento, di cui non si conoscono tutti i dettagli, sarà la motonave San Cristoforo. Ben 386 tonnellate dove trovano accoglienza 450 passeggeri e 27 veicoli. La proprietà è della Gestione Governativa dei Servizi Pubblici di Navigazione sui laghi Maggiore, Garda e Como. Un investimento per ridurre le emissioni nocive nel trasporto pubblico.

Retrofit su motonave del 1965: 55 anni a diesel

San Cristoforo, un'immagine della motonave ibrida

Un altro dato interessante di questa operazione è la storicità della barca: la San Cristoforo fu costruita nel lontano 1965, ben 55 anni fa. Chiaro il confronto con le auto: il prezzo di sostituzione in questo caso è molto elevato rispetto al retrofit. Sul lato tecnico la conversione prevede: “L‘installazione di un sistema elettrico propulsivo a batterie che consentirà alla motonave di operare in modalità ibride e a zero emissioni – si legge in un comunicato ABB -. L’opera di ammodernamento utilizza le soluzioni di propulsione ABB, tra cui batterie e relativo sistema di gestione e controllo della carica“.

Riduzione di rumore, vibrazioni e fumi di scarico

Un elemento della piattaforma ibrida ABB

L’azienda non spiega tutti i dettagli dell’operazione, ma assicura che “i passeggeri della San Cristoforo beneficeranno di una navigazione più confortevole grazie alla riduzione di rumore, vibrazioni e fumi di scarico“.“Questo ammodernamento permetterà alla San Cristoforo di operare ancor più nel rispetto dell’ambiente. Siamo felici di lavorare con ABB, considerata l’impareggiabile esperienza del gruppo nel progettare, sviluppare ed implementare soluzioni propulsive ibride”. Parole di Alessandro Acquafredda, direttore generale Gestione Navigazione Laghi.

Questo progetto fa sapere l’azienda “vede il debutto della soluzione Onboard Microgrid di ABB, una piattaforma compatta in corrente continua destinata a piccoli natanti. Ha lo scopo di ottimizzare l’efficienza propulsiva e ridurre i consumi, grazie ad una gestione controllata della potenza disponibile“.

I manager ABB: “Il futuro elettrico è nel retrofit”

Sul futuro elettrico non ha dubbi Juha Koskela, managing director ABB Marine: “Il nostro Onboard Microgrid si rivolge ad uno specifico settore del mercato. Le imbarcazioni più piccole giocano un ruolo importante nel futuro dello shipping, che sarà elettrico, digitale e connesso”. E gioca un ruolo fondamentale il retrofit per convertire un patrimonio immenso: “Il progetto San Cristoforo è la concreta dimostrazione delle capacità del gruppo di modernizzare navi di qualunque tipo e dimensione, migliorandone l’efficienza energetica grazie ai benefici della propulsione ibrida”, parole di Jyri Jusslin, Head of Global Service, ABB Marine & Ports.

LEGGI ANCHE: Il retrofit elettrico di una barca: costi e omologazione