Home Aziende e flotte La Zoe per il lavoro: arriva la versione cargo

La Zoe per il lavoro: arriva la versione cargo

0
CONDIVIDI

La Zoe per il lavoro è in arrivo. La Renault ha annunciato che l’auto di punta della sua gamma elettrica avrà entro l’anno una versione per il lavoro.

Il profilo della Clio Cargo

È chiaro che la Casa francese pensa al grande pubblico di artigiani e di professionisti delle consegne. Una clientela che ha bisogno di un’auto a emissioni zero per entrare nelle zone interdette alle auto diesel e benzina. Un mercato in cui la Renault non riesce a soddisfare in tempi brevi tutti gli ordini. E così ha pensato di sviluppare la versione cargo della Zoe, che si aggiunge a veicoli commerciali come il Kangoo Z.E. e il Master Z.E. e anche alla versione cargo della piccolissima Twizy. Non ci sono ancora dettaglia sul nuovo modello, ma è verosimile che vengano eliminati i sedili posteriori e che il retro venga allungato per aumentare la capacità di carico. La notizia è stata anticipata dall’autorevole rivista tedesca Auto Motor und Sport (qui l’articolo, in tedesco).

Il vano di carico di una versione della Clio Cargo: sulla Zoe potrebbe essere realizzata una soluzione analoga.

In pratica con la Zoe per il lavoro verrà ricalcata l’operazione già realizzata con la Clio, che passa con disinvoltura dalla citycar che è a una multispazio in cui caricare un po’ di tutto. Secondo i media francesi, però, già quest’anno (forse al Salone di Francoforte) potrebbe essere presentata la nuova Zoe, in consegna poi dal 2020 (qui l’articolo). La citycar elettrica francese è stata lanciata ormai sette anni fa, nel 2012, e nel frattempo ha ricevuto un sostanzioso up-grade delle batterie, attualmente di 40 kWh.