Home Auto La Volvo XC 40 e altri 3 Suv elettrici / Le...

La Volvo XC 40 e altri 3 Suv elettrici / Le prove degli altri

2
CONDIVIDI
La Volvo XC 40 Recharge Electric, provata da un giornale francese e promossa a pieni voti.

La Volvo XC 40 Recharge nella prova di un sito francese. E il terzetto Volkswagen ID.4, Ford Mustang Mach-e e Polestar 2 testato di un giornale inglese. Continua la nostra rassegna “Le prove degli altri“: qui la puntata con la Dacia Spring e qui quella con la Nuova Fiat 500 (infotainment) e la Honda e.

La Volvo XC 40, definita addirittura “l’ammazza-Tesla”

,La Volvo XC 40 Recharge è stata testata dai giornalisti del sito francese Automobile Propre, che non nascondono il loro entusiasmo titolando “L’ammazza-Tesla“. E giudicando il Suv svedese sicuramente superiore a un concorrente elettrico provata da poco, la Volkswagen ID.4. Per quel che riguarda i consumi, durante il test è stata rilevata una media di 25 kWh/100 km, senza risparmiare sulla velocità e utilizzando molte superstrade. Il che proietta a 300 km l’autonomia vera, al di là dei 400 km di omologazione WLTP. In autostrada a 130 km/h  si è saliti 27 kWh/100 km, il che significa che nei viaggi lunghi occorre pianificare una sosta ogni 250 km al massimo. Rimarcato che l’XC 40 Recharge offre di serie la pompa di calore, Automobile Propre arriva al giudizio finale. Che è ampiamente positivo, nonostante i prezzi non siano proprio economici (il listino italiano parte da 59.600 euro). Questo per le ottime prestazioni, ma anche per “le dotazioni di base, con tutti gli ausili alla guida, cavi di ricarica, set multimediale, caricatore a induzione, cruise control attivo e telecamera per la retromarcia“.

Guerra dei Suv: VW ID.4 – Ford Mustang – Polestar 2

Un altro test molto interessante è stato pubblicato on-line dai giornalisti della testata inglese AUTOCAR. Mettendo a confronto tre nuovi Suv elettrici:

  • Volkswagen ID.4 in versione Pro Performance 1st Edition con batteria 77 kWh
  • Ford Mustang Mach-E in versione RWD Standard Range, con batteria da 68 kWh
  • Polestar 2, con batteria da 75 kWh.

La premessa è che quest’ultimo modello, prodotto dalla nuova marca elettrica creata dala Volvo XC 40 Volvo e Geely, è molto più prestazionale. Con una velocità di punta assai più alta (205 km/h) e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, contro  6,9 della Ford e 8,5 della Volkswagen. E anche il prezzo è decisamente più alto, in Inghilterra 49.900 sterline contro le 40 mila circa degli altri due Suv esaminati. Tutto considerato, comunque, i voti più alti della testa inglese vanno alla ID.4. Definita “non ia più divertente, ma pratica, molto ben equipaggiata e straordinariamente intelligente per il suo prezzo“. Quasi sullo stessa valutazione la Mustang Mach-E, che ha leggermente deluso per “la guida occasionalmente nodosa e la mancanza di lucentezza premium“. Più indietro la Polestar, che pure resta “veloce, comoda e straordinariamente elegante”.

 

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome