Home Auto La Tesla Model Y già prenotabile a 63.980 euro

La Tesla Model Y già prenotabile a 63.980 euro

8
CONDIVIDI

La Tesla Model Y è già prenotabile con un listino che parte da 63.980 mila euro. A 71 mila euro è in vendita invece la versione Performance, mentre la Standard Range, la più abbordabile, sarà in vendita solo tra due anni. Si prenota oggi con 2 mila euro, consegne a partire dall’anno prossimo.

La Tesla Model Y debutta con oltre 500 km di autonomia

La quarta gamba della gamma Tesla, dopo Model S, Model X e Model 3, è ormai pronta e sta svolgendo i test finali di omologazione. L’autonomia dichiarata, con batteria da 75 kWh, è stata stimata in 507 km dall’ente federale americano EPA (fueleconomy.gov). La Tesla stessa stima invece 505 km nello standard di omologazione europeo WLTP. Velocità massima di 217 km/h e accelerazione o-100 di 5,1 secondi. Per la Performance l’accelerazione 0-100 scende a 3,7 secondi, la velocità massima è di 247 km/h, mentre l’autonomia è limitata a 480 km/h.

La Tesla Model YEcco come la Casa di Elon Musk descrive gli aspetti tecnici del Model Y:  “La trazione integrale dispone di due motori indipendenti. A differenza dei sistemi tradizionali, i due motori controllano in modo digitale la coppia sulle ruote anteriori e su quelle posteriori. Questo assicura una manovrabilità e un controllo della trazione notevolmente migliori. Per guidare la tua auto basta uno solo dei due motori, così non dovrai più preoccuparti di restare in panne“.

La Tesla Model Y

Musk: “Il Suv più efficiente mai costruito”

Sulla carta la Tesla Model Y si presenta come un concorrente molto insidioso per i Suv elettrici delle Case tradizionali. A  partire dalla Audi e-tron, la Mercedes EQC e la Jaguar I-Pace (qui una tabella comparativa). Al prezzo di 63.980 euro, l’auto californiana offre un’autonomia maggiore (e prestazioni comunque ragguardevoli) a un prezzo decisamente inferiori. Con la possibilità, nel 2022, di mettere sul mercato una versione meno costosa (almeno 10 mila euro in meno), con un range dichiarato di circa 400 km.

Model Y dietroMusk rivendica a Tesla una superiorità tecnologica evidente rispetto alle marche storiche dell’automotive. E lo ha fatto anche in occasione della presentazione dei dati di bilancio 2019: “Abbiamo lavorato per riuscire a raggiungere quella che è di gran lunga la pià elevata efficienza energetica mai raggiunta in un Suv. Siamo a 4,1 miglia per kilowatt ora, il he fa sì che la Tesla Model Y AWD abbia ottenuto un rating EPA di 315 miglia”. In km fanno 6,598 km/kWh e 508 km di range.

8 COMMENTI

  1. Il guanto di sfida lanciato apertamente da Musk sulla faccia di Bill Ford quando il Cybertruck ha trascinato l’F150, ha già prodotto il suo effetto.

    Musk sapeva che da tempo Ford stava lavorando per controbattere contemporaneamente sia la Model 3 che la ritardataria Model Y.

    Ritardata dal primo, vero antagonista e rivale alla pari, il cavallo selvaggio americano divenuto elettrico: il Mustang Mach-E.

    Musk ha constatato l’efficacia del design di Jason Castriota. Il Mustang Mach-E è semplicemente irresistibile per gli americani, ma anche e soprattutto per gli europei.

    Jason dopo l’ultimo, ennesimo progetto di hypercar, l’SSC Tuatara, è stato assoldato da Bill Ford per meglio affrontare la nuova sfida della transizione.

    Ford ha pensato che per battere Tesla non c’era di meglio di un designer di hypercar one-off come Jason Castriota, che subito è stato nominato direttore del marchio globale per i veicoli elettrici a batteria Ford.

    Il risultato si è visto.

    Buona la prima.

    Il Ford Mustang Mach-E, è un Crossover sportivo con sentori di Mustang che sta facendo lavorare a testa bassa Tesla per aumentare autonomia e prestazioni della Model Y, per ora promessa a poco più di 500 km di autonomia.

    La Ford Mustang Mach-E appare slanciata, sportiva e compatta e non mancano tutte le funzionalità che dovrebbe avere un SUV.

    Personifica al meglio la tipologia di vettura che serve oggi: non un SUV, bensì una berlina fastback con immagine sportiva e linea coupé quattroporte a ruote alte, naturalmente elettrica: il crossover sportivo.

    Tesla si trova cosi insidiata da Ford che con quest’unica vettura si contrappone sia alla bestseller Model 3, berlina premium, sia alla Model Y, dichiaratamente SUV e manifestamente meno sportiva della Mustang Mach-E, offerta come si conviene, tutto dietro o bimotore.

    Ad oggi, proprio grazie a Jason, Ford si dimostra la vera rivale diretta di Tesla con questa Mustang Mach-E. Sì, perché Ford non mancherà di eguagliare la Model Y sul fronte dell’autonomia ed efficienza.

    Saranno queste due americane a spartirsi il mercato americano, europeo e cinese dei SUV e Crossover EV con l’aggiunta della versione ancora più sportiva del Mustang, la Mustang Mach-E GT e perché no: anche la Shelby.

    • Tra 2 anni ho l’opportunità di cambiare Ford, spero che sviluppino per tempo un power train elettrico anche per altri modelli più popolari… Del tipo: focus, c-max?

    • come già commentai sul sito https://www.vaielettrico.it/mustang-mach-e-la-ford-elettrica-dal-nome-blasonato/ la mustang (oltre a non essere paragonabile per prestazioni e tanto altro con la Y) ha numeri di produzione sperati molto bassi (massimo 50.000 pezzi l’anno), il problema principale per tutte le case auto paragonate a tesla oltre il ritardo tecnologico evidente è anche la disponibilità di batterie, lo si vede in questi giorni con il blocco produzione della jaguar i-pace e della mercedes eqc, i produttori di batterie sono cinesi e coreani, per loro vengono prima le case auto nazionali, anche sui 50.000 pezzi di ford non metterei la mano sul fuoco, tesla l’anno prossimo probabilmente produrrà 500.000 Y , non 50.000

      • È paradossale che, nel momento in cui cominciano ad affacciarsi i clienti, non ci siano le batterie per costruire le auto elettriche. Anche questo, alla fine, è uno dei vantaggi competitivi di Tesla: partita per prima, evidentemente si è potuta assicurare la fornitura di celle anche su grandi quantitativi. Cosa complicata per la concorrenza, anche su forniture molto più contenute.

        • già, anche audi ha i suoi problemi, https://carbuzz.com/news/audi-is-having-trouble-building-the-e-tron
          la concorrenza specie europea riguardo le batterie deve cambiare registro alla velocità della luce pena la loro stessa sopravvivenza
          comunque scrivere della Y ‘manifestamente meno sportiva della Mustang Mach-E’ è strano, la Y arriva a 240 kmh e meno di 4 secondi per lo 0-100, la mustang si ferma a 180 kmh , poi predisposizione guida autonoma, 7 posti, costa anche meno … insomma, auguri ford

      • Il Mustang Match E è in prevendita con prezzi da 49.900 euro.

        Delle versioni sportive, al momento non si conoscono le prestazioni. Mi riferisco alla R e successivamente alla Shelby.

        Ritengo che per una vettura elettrica per famiglie si sostanzialmente ininfluente raggiungere una velocità massima di 240 km/h piuttosto che 180 km/h e coprire lo 0-100 km/h in meno di 4 secondi. Più sostanziale autonomia, MPGe, cicli di scarica e carica e prezzo.

        Ford ha investito $ 900 milioni nell’impianto di Flat Rock per la costruzione della Mustang EV e sta costruendo impianti di assemblaggio di batterie per veicoli elettrici a Almussafes.

        Trovo strano che in un articolo sulla ritardataria Model Y, si parli di Ford Mustang Match E, forse perché interessa?

        Ritengo che questa Ford indurrà Tesla a progettare un nuova vettura due volumi hot hatch per il mercato europeo e cinese a prezzo inferiore al Mustang Match E.

        Non sono molti gli europei che possono permettersi una Model 3, tantomeno una Y.

        A Tesla manca attualmente una vettura per l’Europa e l’Asia a 35k.

        • la mustang e che io sappia è prodotta in Messico, non a Flat Rock , i prezzi tesla e ford in USA sono simili, la differenza in Europa è attualmente causata dai diversi dazi, la tesla model Y (con un sovrapprezzo arriva anche a 250 kmh , il confronto con la ford mustang e è stato stimolato da lei signor Spriano) come ho scritto presenta tuttora diversi vantaggi

Comments are closed.