Home Incentivi La Regione Lombardia aggiunge fino a 8 mila euro all’ecobonus

La Regione Lombardia aggiunge fino a 8 mila euro all’ecobonus

0
CONDIVIDI
Attilio Fontana e Raffaele Cattaneo
Il presidente Attilio Fontana con l'assessore all'ambiente e clima, Raffaele Cattaneo.

La Regione Lombardia aggiunge fino a 8 mila euro all’ecobonus per l’acquisto di un’auto elettrica. Con la rottamazione si arriva fino a 14 mila euro di sconto.

La Regione “tira al raddoppio” dell’incentivo

La misura partirà da ottobre ed è stata annunciata con una nota dalla Regione sul sito Open Information. Con un titolo già significativo: “Veicoli elettrici, il record europeo è sempre più Lombardo”. Ecco il testo: “Grande coraggio ed impulso da parte di Regione Lombardia alla Mobilità Elettrica, che aggiunge fino ad 8.000 euro all’incentivo di Stato. Salendo un’altra serie di gradini che la portano sempre piu vicina ai paesi del nord Europa in tema di mobilità efficiente.

e-vai
e-vai è il car-sharing elettrico voluto da Regione Lombardia e FNM.

E rendendo questo piano il più importante d’Italia ed uno dei primi in Europa per portata economica. Non solo capacità di innovarsi e portarsi verso i primi posti europei, ma anche soprattuto quella di diventare dimostratore e banco prova di tecnologie, modelli di business, sistemi integrati di mobilità“. La Regione dichiara poi testualmente di “tirare al raddoppio”. Chiarendo appunto che il contributo “sarà fino ad 8.000 euro a fondo perduto per chi passa a motorizzazioni altamente efficienti”.

Si parte a ottobre, sul portale Move-In

L’incentivo sarà cumulabile, dunque “porterebbe il vantaggio al cliente fino alla bellezza di 14.000 euro“. Per conoscere i dettagli dell’incentivo lombardo, chiamato Move-In, occorrerà collegarsi da ottobre tramite a un portale dedicato. Necessaria per accedere ai fondi di 26,5 milioni di euro sarà la rottamazione di un veicolo: 8,5 milioni saranno riservati alle imprese, 18 ai privati. 

ricarica a2a
Una stazione di ricarica a2a, il principale operatore in Lombardia.

La nota si conclude con una sferzata ai potenziali acquirenti: “Niente più scuse per piccoli commercianti e per i cittadini. Speriamo che le tante categorie che oggi entrano nei centri grazie alle deroghe  possano trovare ora lo stesso coraggio della Regione per passare ai veicoli efficienti“. Per chi non vorrà farlo è in vista una scatola nera installata sui veicoli piu inquinanti. E capace di tracciare chilometri effettuati e stile di guida, premiante nei confronti di chi sarà più virtuoso.

— LEGGI ANCHE: come funziona l’incentivo statale di 4-6 mila euro, in vigore fino a tutto il 2021