Site icon Vaielettrico

La protesta / Problemi con la Enyaq e l’assistenza…

Webinar

La protesta di un lettore abruzzese, con padre disabile, per le disavventure subite con una Skoda Enyaq iV. Ne indichiamo solo le iniziali, L.G., proprio per tutelare la privacy del congiunto, che soffre di gravi patologie, ma naturalmente siamo in possesso di tutti i dati di chi scrive. E saremo ben lieti di ospitare un’eventuale replica di Skoda.

La protesta / L’auto è fermata tre volte, il cambio…

“Scrivo questa lettera a nome di mio padre, un disabile con gravi problemi motori che per necessità ha acquistato una Skoda Enyaq IV. Mio padre è in cura per un tumore e a rischio dialisi e sono questi i motivi per cui ha deciso di acquistare un auto comoda e alta. Purtroppo l’acquisto si è rivelato da subito pessimo, come pessima è stata l’assistenza fornita. Dopo due mesi l’auto si è fermata tre volte. Il joystick del cambio a volte non funziona di conseguenza non permette alcun movimento. Dopo alcune ore si resetta e funziona. Chiamata l’assistenza Skoda il 27 luglio alle 11 e caricata la vettura alle ore 13:40, la vettura ha raggiunto l’officina il 7 agosto. 11 giorni per fare 80 km. Ho contattato l’assistenza Skoda e il servizio mobilitá ogni giorno e ogni volta un rimpallo di responsabilitá. Alla fine la vettura ha raggiunto l’officina che il medesimo giorno è andata in ferie, fino al 23 agosto.

Auto sostitutiva solo  3 giorni, possibile?

Nel frattempo nessuna auto sostitutiva è stata concessa, se non per 3 giorni, nonostante l’auto abbia impiegato 11 giorni per raggiungere l’officina. E fossero a conoscenza delle problematiche del proprietario. Tre mesi di vita di cui uno in assistenza e il mese di agosto. Abbiamo scritto varie PEC, contattato l’assistenza Skoda ma, purtroppo, senza esito. Non gliene importa nulla, nonostante l’errore sia stato commesso da loro e non dal cliente. Se solo avessero trasportato l’auto la medesima giornata o al massimo il giorno successivo, forse l”officina l’avrebbe riparata… Non abbiamo parole per rappresentare la nostra insoddisfazione verso un marchio, un gruppo -Volkswagen – che ritenevamo tra i migliori. Ma che in realtà sta mostrando sempre più punti di debolezza che in passato non aveva mai mostrato. Spero pubblichiate questa lettera che non risolverà il mio problema, ma potrebbe fare riflettere” (L.G.).

SECONDO NOI. Le auto elettriche si guastano pochissimo, molto meno delle auto tradizionali. Ma quando succede, il problema si trascina a lungo, perché le reti di assistenza non sono preparate (e spesso attrezzate) per intervenire. Poco più di un mese fa abbiamo pubblicato il racconto di un altro lettore, Martino, che ha avuto lo stesso problema con una Volkswagen ID.3. Serve tempo alle Case per organizzarsi in un mondo nuovo? Ci sta. Ma ci sta anche che allora ci si attrezzi con un’adeguata dotazione di auto sostitutive. Altrimenti, la protesta diventa più che legittima.


—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Exit mobile version