Home Retrofit La mia vecchia 500 e la nuova vita elettrica

La mia vecchia 500 e la nuova vita elettrica

20
CONDIVIDI
La 500 L della nostra lettrice, trasformata in elettrico da Newtron.

La mia vecchia 500 L e la nuova vita in elettrico. A raccontarci la conversione è una lettrice, Maria Laura, che per il “trapianto” si è affidata alla Newtron.

La mia vecchia 500, una macchina di famiglia

La mia 500 è nata con la mia famiglia: è stata regalata da mio padre a mia madre poco dopo il loro matrimonio, ed è sempre rimasta poi come macchina in più in famiglia”, ci racconta Maria Luisa di Lauro. “È stata la prima macchina di mio fratello e poi mia. Nel 2015 ho chiesto a mio padre di regalarmela, visto che non la usava più. Finché ho potuto l’ho usata per brevi tratti, ma le restrizioni dovute all’ inquinamento in centro città (nel mio caso Roma) mi hanno impedito di poterla utilizzare quotidianamente. Ho iniziato ad avere i soliti problemi legati al mancato utilizzo, sopratutto con la batteria“.

la mia vecchia 500 Ed ecco la decisione di dare al vecchio Cinquino una nuova vita, anche per non separarsi di un’auto alla quale sono legati tanti ricordi.  “Ho deciso quindi di procedere alla conversione in elettrico. Visto anche che necessitavo comunque di avere una macchina in più rispetto agli anni precedenti,  per lo spostamento della sede di lavoro di mio marito“. La conversione è stata effettuata da Newtron (qui il sito) . L’auto, consegnata in ottobre, è stata restituita in febbraio, con tanto di re-immatricolazione effettuata.

La conversione da Newtron, con batterie da 10 kWh

Il nuovo motore elettrico ha queste caratteristiche:

  • Batteria LIFEPO 10 KWh per l’autotrazione
  • Sistema di riqualificazione elettrica con coppia fino a 160 Nm

Mi hanno fornito di cavi per ricarica per impianto da casa e per le colonnine“, continua Maria Luisa. “Tra motore , batteria servizi (posteriore) e batteria (anteriore)non c’è più spazio per la ruota di scorta( che la 500 portava davanti accanto al serbatoio), nè per altro. Mi hanno lasciato il cambio manuale, ma si può richiedere anche di passare ad un sistema senza cambio ( solo marcia avanti e indietro). Ora la uso quotidianamente per accompagnare e riprendere i bambini a scuola”.

la mia vecchia 500 E l’autonomia? “Percorrendo circa 25 km al giorno, ricarico l’auto ogni due giorni e mezzo quando la batteria mi indica che è arrivata al 50%. La ricarico da casa ( ho un impianto elettrico da 6kWh ) in circa 1 ora e mezza e lo stesso tempo alla colonnina. L’auto è più veloce e potente di prima, ma non saprei indicare quanto: non vado molto veloce percorrendo strade in centro città…“.

la mia vecchia 500— Leggi anche: per laurearsi converte in elettrico la vecchia Fiat 850 – Qui: Lapo Elkann rifà elettrica la vecchia 500 a modo suo – Qui: gli inglesi mettono in elettrico i nostri vecchi miti, Fiat 500 e Ferrari 308 – E qui: “Second Life” è mettere in elettrico il vecchio macinino

Apri commenti

20 COMMENTI

  1. Io vorrei trasformare la mia mini del 1997 in elettrica, però nessuno in newtron nè i rivenditori della mia zona mi ha mai risposto…
    Mi pare di capire che non sono pronti a vendere i Kit, stanno solo sperimentando un mercato vergine.

  2. Brava, hai fatto la cosa migliore che potevi fare per continuare ad usare il vostro “pezzo di storia” e non importa quanto hai speso, nel tuo caso sono stati spesi bene.

  3. Ti hanno detto che interventi hanno fatto per il cambio? Perché quello originale non penso li regge i 160 nM di coppia e non so se basta sostituire volano e frizione, inoltre che io sappia non credo si possa sostituire almeno stando alla legge italiana (servirebbe il nulla osta della Fiat). Sono curioso, sicuramente tecnicamente il problema è stato risolto in qualche modo, sai dirci quale?

  4. Certo che snaturare un’auto d’epoca….
    Potevi tenerla com’era, come forma di rispetto per ciò che è stata ed è, e comprarti un’elettrica nuova, che su quella misura costano anche poco…

      • Invece ha ragione. La 500 è un pezzo della Sua e nostra storia.
        Era meglio che si fosse comprata una piccola utilitaria nuova, per molto motivi anche pratici.
        Con la 500 pensa andarci a passeggio, magari a qualche raduno, o venderla a chi avrebbe saputo tenerla e rispettarla per quello che era

        • Invece ritengo molto più gratificante poter usare un’auto a cui tengo limitando i danni all’ambiente e facendo anche girare l’economia dando impulso ad aziende nuove. Senza contare il fatto che è veramente antipatico leggere “potevi di qua..potevi di la…la nostra storia..” Con i soldi suoi ci fa quel che vuole e se ti sta tanto a cuore la storia comprati tu una 500 e tienitela in garage (non affumicarci..grazie). Inoltre, se non te ne sei accorto, questo è Vaielettrico..cosa ti aspettavi di trovare ? i racconti delle sgasate ai semafori ?

  5. Interrsssnte, per città come Roma è utile
    Penso che i costi della conversione siano accettabili che comprarne una nuova.

  6. Due curiosità, a mio avviso importanti :
    -) una idea del costo ?
    -) è obbligatorio la re-immatricolazione ?
    Grazie

    • La targa rimane la stessa,
      Io qualche mese fa mi sono informato con una ditta molto competente con base operativa in Sicilia e per una Alfa 147 JTD 16V i costi erano di 8.000 per i due motori e di 16.000 o 18.000 (non ricordo bene) per la batteria da circa (se non ricordo male) 35-40kw che garantiva circa 200km di autonomia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome