Home Auto La EQA quanto consuma davvero? Sentite Matteo Valenza

La EQA quanto consuma davvero? Sentite Matteo Valenza

1
CONDIVIDI
Prosegue la collaborazione tra Vaielettrico e Matteo Valenza: sotto esame la Mercedes EQA.

la EQA quanto consumaLa EQA quanto consuma, al di là dei dati ufficiali (in media 17,7 kWhX100 km)? Sentiamo Matteo Valenza, che condivide un altro test dopo la Hyundai Kona. Il popolare YouTuber ha provato il Suv Mercedes in un percorso misto.

La EQA quanto consuma? Salita e Discesa, partendo da basse velocità

Sabato ore 9.30, lo Youtuber bresciano è già pronto per il test. La temperatura è di circa 25 C°, mentre all’interno dell’auto, grazie al climatizzatore, si sta più freschi, 21 . Da subito viene impostata la Modalità Comfort e si parte con una velocità media bassa, 50 km/h. Il motore è veramente  silenzioso e per verificare la velocità del Suv bisogna tenere d’occhio il contachilometri. Si denotano subito una sterzata notevole e una guida molto comoda. Ottime le diverse configurazioni ,che permettono di andare a selezionare motore, sterzo, accelerazione, recupero di energia in frenata, ecc. Completano l’opera le due palette dietro al volante che servono ad agire sulla frenata rigenerativa.

LEGGI ANCHE: Missione Mille Miglia: con la Mercedes EQA sul red carpet di Brescia

Durante la prova è in modalità D– (la massima). C’è anche la possibilità di azionare la frenata rigenerativa automatica. Ma non viene attivata per creare una condizione di guida simil One Pedal Drive, con frenata rigenerativa molto potente. Alla fine della salita, circa 9 km in 11 minuti ad una velocità media di 45 km/h, consumo di 35,9 kwh/100km.

la era quanto consumaLa EQA quanto consuma? L’arrivo a Gavardo

Si prosegue con le basse velocità. Prima di iniziare la discesa, viene spento il climatizzatore e la batteria risulta al 97%. Alla fine del percorso a scendere, 3 km ad una velocità media di 42 km/h, il consumo è pari a 0,00 kwh/100km. Anzi, sono stati recuperati 4 km di autonomia. É arrivato il momento di raggiungere Gavardo, ma per arrivarci c’è prima un’altra breve discesa. In questo caso sarebbe stata utile la funzione One Pedal Drive, che permette di arrivare a una frenata rigenerativa tale da arrestare completamente il veicolo. É un peccato che l’EQA non ne sia dotata. In ogni caso, il Suv Mercedes possiede una frenata rigenerativa veramente importante: al contrario di un’auto “normale”, non c’è quasi bisogno di utilizzare il freno. A fine discesa, 4 km percorsi a velocità media di 47 km/h, il consumo è pari a 0,1 kwh/100km. Arrivati a fine-test in paese, nel brevissimo tratto di 2 km percorsi ad una velocità medi di 36 km/h, sono stati consumati 9,2 kwh/100km.

La velocità sale: quanto beve ai 90, 110 e 130

la era quanto consuma

La velocità aumenta. Per la prova a 90 km/h Matteo imposta il Cruise Control Adattivo. La temperatura esterna nel frattempo è salita a 29.5 C°. Dopo i primi 2 km percorsi ad una velocità media di 85 km/h, i consumi non sono per niente male, 11,8 kWh/100km. Come temuto, a causa del traffico, è difficile mantenere la velocità media di 90 km/h, ma il risultato ottenuto è comunque interessante. Con una velocità media di 82 km/h sono stati poi consumati 11,2 kwh/100km in 11 km. Alla fine del test la temperatura è salita a 35 C°. In autostrada la velocità viene impostata a 110 km/h. In un tratto di 10 km, percorsi in 5 minuti, con una velocità media di 107 km/h, sono stati consumati 19,7 kwh/100km. In autostrada è stata tolta completamente la frenata rigenerativa ed è stata impostata la modalità D+. Alla velocità di 125 km/h, in un tratto di 10 km, sono stati consumati 21,3 kwh/100km. Se la Mercedes non aveva gran fama per autonomia, con l’EQA ha fatto un salto di qualità, conclude Matteo.

  • Guarda anche: il test della EQA firmato da Paolo Mariano


—  Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al canale YouTube  —-

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Test di 10 km? Hahaha ne hanno da strada da fare gli YouTuber italiani 😀
    Nel frattempo continuo a seguire Byorn Nyland che scarica completamente la batteria ad ogni test di velocità, e poi misura il tempo di percorrenza incluso ricariche per fare 1000 km
    Misurare il consumo in 10 km è una barzelletta, troppe variabili possono incidere sul risiltato in così poca distanza

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome