Home Nautica La barca? La ricarico al centro commerciale con EnelX

La barca? La ricarico al centro commerciale con EnelX

2
CONDIVIDI
barca elettrica

Ricaricare la barca con una colonnina “terrestre” per auto? Si può fare. Test riuscito con un’unità Enel X quello di Michele Solari di Barchelettriche. Che ha filmato l’operazione e ci ha girato il video, pubblicato nel nostro canale YouTube.

Il senso dell’operazione: si può accelerare l’offerta di servizi ai diportisti elettrici con colonnine che permettono la ricarica sia delle barche sia delle auto.

La barca si ricarica a terra con Enel X / VIDEO

 

Michele ha fatto il test prima di mettere la prua – auto più carrello con la barca per la precisione – verso Saint Tropez. In Costa Azzurra parteciperà – ci saremo anche noi di Vaielettrico – alla manifestazione di Aqua superPower, il St Tropez E-Marine 2021 Open Day, dedicata alle ricariche marine. Un’occasione per testare le colonnine da parte di un gran numero di imbarcazioni. Hanno, infatti, aderito all’iniziativa Vita Yachts, Torqueedo, Xshore, E-Dolphin, ABC Boats, Candela, The Electrojet, Barchelettriche, Say Carbon. La crema della nautica elettrica internazionale, con le barche più innovative. E, naturalmente, Acqua superPower che mette a disposizione la sua rete di ricarica fast, infrastruttura vitale.

La barca da ricaricare? Test al St Tropez E-Marine

AQUA colonnine barca
Le colonnine di seconda generazione di Aqua a Montecarlo

In Italia quasi tutti i porti sono sprovvisti di colonnine di ricarica per le barche, in alcuni casi si utilizza la presa del posto-barca. Sono eccezioni alla regola il servizio offerto a Portofino (leggi qui), a Venezia, vista l’importanza del traffico acqueo in Laguna ( qui) e qualche altra ricarica in alcuni laghi.

colonnina barca
Alla colonnina aziendale Frauscher si ricarica sia la barca sia il furgone. Tutto in elettrico

Una mancanza comprensibile, visto che di barche a batteria non se ne vedono tante, ma per far crescere il settore è indispensabile dar vita a una rete di ricarica. “La nautica elettrica acquisisce i risultati della ricerca del settore automotive – sottolinea Michele -. Possiamo così ricaricare da una colonnina per auto. Avere nei porti colonnine installate per permettere la doppia ricarica offre diversi vantaggi“. A iniziare dalla sicurezza.

Si migliora l’investimento economico

Senza dimenticare il dato economico, soprattutto ora che di auto elettriche ce ne sono sempre di più sulle strade, rispetto alle barche. Un settore ancora tutto da sviluppare. Le auto si usano 12 mesi l’anno, le barche spesso solo per qualche mese. Quindi, offrire il doppio servizio permetterebbe un maggior ritorno economico e più fiducia da parte dell’investitore.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome