Home Nautica La barca Candela naviga con le batterie di Polestar 2

La barca Candela naviga con le batterie di Polestar 2

0
CONDIVIDI
Candela Boats e Polestar
Candela -8 alimentata dalla batteria Polestar

La Svezia fa squadra e Polestar mette a disposizione della barca elettrica con i foil Candela C-8  la stessa batteria da 69 kWh e la stessa tecnologia di ricarica DC della Polestar 2 Standard Range. Buona l’autonomia: fino a 57 miglia nautiche (65 miglia USA) con una sola ricarica ad una velocità di crociera di 22 nodi.

La Svezia che fa squadra in strada e in acqua

Candela Boats
I foil di Candela permettono di alzare la barca dall’acqua e ridurre la resistenza dell’acqua

L’accordo è stato firmato ad agosto 2022 (leggi qui) e ora si naviga. In elettrico. L’obiettivo è aumentare le prestazioni e dimostrare che è un possibile confronto con la nautica termica. Candela C-8 è spinta da Candela C-POD (leggi) motore pod ad azionamento diretto e quando supera una velocità di 15/16 nodi vola su foil, guidati da  un computer, in grado di sollevare lo scafo sopra l’acqua ad alte velocità, riducendo il consumo energetico. Secondo l’azienda “fino all’80% rispetto alle tradizionali barche a motore“.

barca elettrica electric boat
foiling Candela C-8 ‘powered by Polestar in acqua

Ecco alcuni dati: “C-Pod eroga 75 kW/100 CV per il decollo. Una volta azionato  il foil, il C-8 vola in modo efficiente, assorbendo s circa 23 kW/30 CV continuamente dal suo pacco batterie Polestar, mentre una barca convenzionale di dimensioni simili utilizzerebbe circa 120 kW/160 CV“.

Il video

Batterie ma anche il sistema di ricarica fast made in Polestar

La collaborazione tra i due marchi svedesi va oltre la batteria da 69 kWh di Polestar 2, anche la tecnologia di ricarica rapida DC sarà infatti firmata Polestar. Senza dimenticare le sinergie per trasferire un gran numero di tecnologia dalla terra al mare. Dall’automotive alla nautica.

La nostra prova con Candela 

YouTube player

I diportisti fanno meno di 50 miglia, Candela:  “Noi li assicuriamo”

Come a terra anche in acqua il limite maggiore dell’elettrico è l’autonomia. Candela offre i dati sulla navigazione media attraverso il data base sull’utilizzo del principale servizio europeo di condivisione di barche Agapi, con flotte in diverse località in Europa, da Helsinki a Maiorca. Questo il risultato:  il 95% delle escursioni giornaliere  sono inferiori a 50 miglia nautiche, o come sottolinea il cantiere svedese: “ben all’interno della portata di Candela C- 8“.

Il fondatore di Candela: “Ora è possibile raggiungere gli obiettivi prima solo delle barche termiche”

Con le batterie Polestar, Candela C-8 diventa la prima barca elettrica in grado di viaggiare verso destinazioni che in precedenza erano raggiungibili solo da barche con motore a combustione. Candela C-8 alimentata da Polestar segna un importante passo avanti per l’elettrificazione in mare“. Parole di Gustav Hasselskog, CEO e fondatore di Candela.

“Condividere il know-how su batterie e ingegneria dei veicoli con Candela contribuirà a raggiungere il nostro obiettivo comune di transizione verso un futuro in cui tutte le forme di trasporto sono sostenibili“, sostiene Thomas Ingenlath, CEO di Polestar che percorre l’obiettivo di andare oltre il settore automotive.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome