Home Auto Kia E Niro: Daniele ha visto giusto e la ricomprerebbe

Kia E Niro: Daniele ha visto giusto e la ricomprerebbe

15
CONDIVIDI
Kia E Niro
Daniele Colombo e la sua Kia E Niro

Tre mesi a bordo della sua Kia E Niro. Daniele è soddisfatto? Sembra proprio di sì. Tanto che, conclude, la ricomprerebbe. Il suo racconto segue quello di Antonio, con la 500e, di un altro Antonio con la Renault Twingo (foto), di Luigi con la Tesla Model Y (foto) e di Franco con la VW ID.3. Chi volesse condividere le sue impressioni sul passaggio alle EV può scriverci a info@vaielettrico.it

di Daniele Colombo

Prima di arrivare alle conclusioni vorrei spiegare il percorso che mi ha portato a questa scelta. Dopo aver lasciato l’azienda dove lavoravo e conseguentemente l’ auto aziendale (Diesel)  ho iniziato a valutare l’acquisto di una nuova auto .

Avendo lavorato nei microprocessori sono sempre stato coinvolto nel mondo dell’ innovazione e della tecnologia, di qui la disponibilità a valutare nuove soluzioni di mobilità, anche elettrica.

Oltre a Kia E Niro, in ballottaggio Tesla, Leaf e Zoe

Per valutare un’ auto elettrica bisogna prima capire quali aziende le sanno produrre ed ovviamente la prima in classifica è stata ovviamente Tesla, mentre secondo i miei parametri  la mia classifica prevedava Renault Zoe / Nissan Leaf  ed il gruppo Hyundai / Kia .

Ho dovuto scartare Model 3 per due ragioni , non era in grado di scendere rampa box e non aveva portellone  (model Y non c’era ancora). Nissan Leaf: carica AC piuttosto bassa e Chademo in DC non più interessante (Arya non c’era ancora). Renault ZOE: interessante ma troppo piccola.

kia e Niro
La Kia E Niro di Daniele Colombo in ricarica

Alla fine la KIA E Niro con 7 Anni garanzia,  64 Kwh batteria , autonomia seconda solo a Tesla è risultata la mia scelta finale , comodissima , spaziosa , con tante piccole furbizie elettroniche, quali specchietti che si inclinano in retromarcia , sedile che arretra quando si spegne l auto , blocco automatico auto quando si scende, ventilazione sedili anteriori, riscaldamento su tutti i sedili, Android Auto ecc.

Una full optional a meno di 30.000 euro (con incentivi)

Ho acquistato la versione full, sedili ventilati e riscaldati e che con la pompa di calore  è arrivata a 50.000 euro di listino,  ma che con incentivi statali rottamazione di una vecchia Mondeo, incentivi  regionaii ed IVA ridotta 4 % (Legge 104 , ne avrei fatto a meno)  l’ho pagata poco meno di 30 Mila euro .

Finalmente, dopo un viaggio infinito dalla Corea, il 13 Agosto  sono finalmente riuscito a salire sull’ auto.

Prima impressione: la silenziosità, il confort e l’accelerazione. Ma mi verrà l’ansia da ricarica?

L’ansia da ricarica? Svanita subito: Ma i maleducati…

ABRP/ Nextcharge e Telepass Pay (cariche gratuite sino a fine anno) sono le App che normalmente uso con grande soddisfazione. Quando vado al lago a Colico  trovo 7 colonnine, di cui due rapide. A Milano non vi sono problemi di sorta fra Rapide/Lente e Gratuite. Ad oggi ho fatto qualche escursione in Liguria, ad Arenzano, e ho trovato 5 colonnine, di cui una rapida.

L’unica ansia è quella di non poter accedere alle colonnine a causa dei maleducati. Onestamente succede più in città.

kia e niro
Il cruscotto della Kia E Niro indica l’autonomia con il 100% della carica: 375 km

Come si comporta l’auto? Sono molto contento dei consumi, intorno ai 14 Kwh x 100 km in città anche grazie alla guida rigenerativa quasi one pedal; si arriva ad uno stop con i paddle al volante .

Poter parcheggiare in Milano ed entrare in Area C è uno dei grandi vantaggi.

Parca nei consumi, affidabile nell’autonomia

Non sono mai andato piano nella mia precedente vita termica e non ho ancora imparato… Ma diciamo che ad oggi il massimo che ho avuto di consumo è stato di 19 ,3 Kwh x 100 km, mentre a 130 Km/h viaggia intorno ai 17,8!  Veramente non male .

L’indicatore di autonomia è molto affidabile in città, mentre bisogna detrarre un buon 20 % se si viaggia a 130 Kmh

La APP Kia UVO è semplicemente fantastica: si possono settare da remoto i livelli e gli orari di ricarica, la situazione carica, la possibilità di accendere spegnere riscaldamento e aria condizionata.

La ricompreresti?  Sicuramente SI , anche se oggi la scelta sarebbe allargata a Ionic 5 e Model Y  ma sicuramente piu care e sicuramente superiori ai 150 Kw potenza (Legge 104).

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

15 COMMENTI

  1. Bravo complimenti perla scelta! Mi piacerebbe provare la E-Niro in futuro, quando arriverà nel mercato dell’usato. Insieme alla Renault penso che KIA e Hiundai siano al top di affidabilità (anche la TESLA dai…) 🙂

  2. Certo ma 50k euro è fuori da ogni grazia per un’automobile, almeno per i miei canoni.
    Non so se ci si rende conto di quanti soldi siano.
    Buon per voi.
    Poi sinceramente visto che inizia ad esserci una certa scelta anche nell’ usato per quanto riguarda l’ elettrico forse sarebbe ora di dirottare i bonus in quella direzione.
    Così si otterrebbe maggior beneficio in termini di emissioni.
    Così da avere un aiuto reale per chi magari vorrebbe sostituire la sua vecchia auto con una elettrica ma che magari per motivi di percorrenza o semplicemente per timore di un acquisto sbagliato la scarta a priori.
    Quelle nuove le comprerebbero quelli con bagget adeguati al costo dell’auto.
    Si otterrebbe anche un ridimensionamento dei listini che stanno arrivando a livelli inconcepibili.

  3. Complimenti per l’acquisto. Siamo in due che la ricomprerebbero ad occhi chiusi. Io ce l’ho da un mese e mezzo, percosi più di 3000 kilometri e la adoro. Non ho la pompa di calore (per averla ci voleva troppo), ma sono reduce da un viaggio dalla provincia di Novara a quella di Venezia con riscaldamento acceso, su in tre con bagagli e percorrenze sui 130 km/h (con code e rallentamenti ed uscite obbligate che han ridotto la media ad 82 km/h), fatto con una ricarica sola prima di partire ed un arrivo con il 14% di batteria e 330 km alle spalle. In un’oretta ho portato poi la batteria al 90%. Una bomba, superaccessoriata, affidabile, veloce e confortevole. Vale tutti i soldi che costa, piacere di guida è impareggiabile, il bagagliaio è spazioso ed in una parola, fantastica. Già possedevo una Zoe Intens R135, che ora usa mia moglie, ma la E-niro è favolosa. Ora che siamo una famiglia elettrica, siamo soddisfatti come non mai.

  4. Sono daccordo cin Leonardo.
    Nel frattempo si può comprare un diesel usarlo per 10 anni, portarlo a valore zero e magari prenderci gli incentivi.
    Dopo aver comprato nuova un auto da 50000 euro vorrei vedere chi dice che non è contento dopo appena qualche settimana.
    Trovo invece scandaloso che a chi di può permettere una Tesla, venga fatto uno sconto di 20000 euro, per quanto sia giusto comprare una EV oggi, con la povertà del mondo quei soldi potrebbero essere spesi molto meglio!

    • Sono d accordo con te sui 50 Milà euro, in fatti io la ho pagata meno di 30 , se poi provo la modalità di guida la silenziosità e la mancanza di emissioni ,inizieresti a pensarci.

    • Se pensi di acquistare un Diesel oggi sei fuori strada , se compri un vecchio mezzo sei un inquinatore eticamente scorretto , se compri un euro 6 ti devi misurare con il problema AD Blue , i problemi di cristallizzazione ed il relativo campio totale del serbatoio . Conosco due amici che hanno VW e Peugeot a cui hanno chiesto 1200 Euro per il cambio serbatoio , ( fortuna che sono auto aziendali , ma se fosse di tua proprietà e fuori garanzia ? ) Il Diesel dico purtroppo è finito e non ha più senso .

  5. Buonasera, felice per te Daniele ma mi chiedo se sono io una sprovveduta nella ricerca e disponibilità delle varie colonnine di ricarica che mappo ma che poi a volte o non trovo o trovo non disponibili perché non funzionano oppure come dici tu mi è capitato di non poterle usarle in quanto occupate da auto in eterna ricarica o semplicemente usate come spazio di sosta o inaccessibili per gli spazi ridotti causa auto parcheggiate in malo modo.in questo senso c’è molto da fare

    • Grazie per tuo commento, io uso Nextcharge e a parte i maleducati le colonnine le trovo , poi bisogna verificare le zone , ce ne vorrebbero più sulle autostrade e di alimento 50kw

  6. Comprare auto elettriche adesso è da pazzi con il mercato in continua evoluzione si rischia di ritrovarsi con un mezzo invendibile fra 5 anni ,senza contare che in Italia tolte le grandi città non siamo ancora pronti sia come rifornimenti che come assistenza.

      • Allora io direi, nell’ordine:
        – Diesel
        – Benzina
        – Ibrido
        – Elettrico
        Anche le benzina incluse le micro ibride faranno velocemente la fine del diesel odierno. Infine anche le ibride full, con l’aumento dei vari costi per mantenerle varranno sempre meno come usato.
        Il fatto è che con l’arrivo più o meno veloce di auto elettriche sempre migliori verranno scaricate sul mercato dell’usato specialmente le motorizzazioni più inquinanti, nell’ordine che ho indicato sopra, creando una valanga di offerta non controbilanciata da una domanda sufficiente, per cui il valore calerà a picco.
        Un certo effetto ci sarà anche sulle elettriche ma visti i numeri delle vendite di auto elettriche per il momento ancora inferiori rispetto alle termiche e il potenziale interesse di clienti che non possono permettersi auto elettriche nuove, non mi preoccuperei troppo della questione. Anche se sembra strano, è da pazzi comprare auto a combustibile perché è concreta la possibilità che fra cinque anni non interessino veramente più a nessuno.

    • Ognuno commette le pazzie che preferisce. Si figuri che io considero pazzia tenere un’auto solo cinque anni……se l’auto si compra in “contanti” si sfrutta fino alla fine.

      Se si vuole l’auto per cinque anni….. c’è il leasing col valore garantito alla fine del contratto. Quindi la sua obbiezione è poco realistica.

    • Sono d accordo con te sui 50 Milà euro, in fatti io la ho pagata meno di 30 , se poi provo la modalità di guida la silenziosità e la mancanza di emissioni ,inizieresti a pensarci

    • Al mondo ci sono gli early adopters , i followers , e quelli che non cambiano mai idea . Io rispetto tutte le idee ,ma io sono negli early adopters e la mia scelta non è da pazzi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome