Home Auto Jeep Avenger Auto dell’Anno 2023

Jeep Avenger Auto dell’Anno 2023

20
CONDIVIDI

Jeep Avenger Auto dell’Anno 2023: la proclamazione al Salone di Bruxelles, dopo il voto della giuria di 57 giornalisti specializzati di tutta Europa.

La Jeep Avenger stravince, davanti a ID.Buzz e Ariya

Non c’è stata partita per questo piccolo Suv elettrico disegnato a Torino per il marchio americano e costruito in Polonia. I voti sono stati 328, contro i 241 della Volkswagen ID.Buzz (il nuovo Pulmino), e i 211 della Nissan Ariya (elettriche anch’esse). È la prima volta per una Jeep, che non era mai finita neppure sul podio, ed è la testimonianza dell’ottimo lavoro svolto da Daniele Calonaci. Nel VIDEO qui sopra il designer fiorentino racconta com’è nata la Avenger e quali sono le principali caratteristiche della nuova Auto dell’Anno. Al quarto posto si è piazzata la Kia Niro, seguita dal nuovo Suv della Renault, l’Austral, con 163 punti, e dalla Peugeot 408 con 149 punti. Settima l’accoppiata formata da Toyota bZ4X e Subaru Solterra, ferma a 133 punti e reduce da un debito commerciale non proprio felice.

la jeep avengerPrezzi da 39.500 euro, prime consegne in primavera

La Avenger è la più piccola delle Jeep, un’auto anche per la città grazie alle emissioni zero e alla lunghezza contenuta, 408 cm. Il prezzo per la 1st Edition  è di 39.500 euro. Nel prezzo c’è anche la wallbox per la ricarica domestica o, in alternativa, una card con cui rifornire per 400 euro nei principali network. Prime consegne dal secondo trimestre 2023. L’Aveneger 1st Edition ha la trazione anteriore (la 4×4 arriverà in un secondo tempo) e un propulsore con motore da 400 volt e 156 Cv, con 260 Nm di coppia massima. La batteria da 54 kWh garantisce un’autonomia di 395 km (WLTP). Quanto alla ricarica, top a 100 kW in corrente continua. Con questa potenza in 3 minuti carichi l’energia per fare 30 km o, in 24 minuti, per passare dal 20 all’80%. In AC ricarichi a 11 kW (5 ore e mezzo da 0 al 100%). Consumo medio: 15,9 kWh/100 km. Solo per l’Italia e la Spagna, mercati ancora diffidenti verso l’elettrico, è disponibile anche la versione a benzina.

Apri commenti

20 COMMENTI

  1. Auto riuscita dal punto di vista estetico, deludente sul lato economico.
    D’altro canto, a Stellantis, basta rimanere nel range degli incentivi….
    Peccato, perché per dimensioni e prestazioni è l’auto ideale dell’automobilista medio che, però, è già tanto se riesce a spendere 20000 euro in una nuova auto….
    Oppure fa una pazzia indebitandosi a vita e spende 45000 euro in una Tesla sfidando l’eventuale accertamento fiscale… sempre simpatico da ricevere anche quando sei in regola al 100% !!!
    Eh già, son proprio duro…
    😊
    P.S. Ovviamente, dopo l’indebitamento, verranno a breve reintrodotte le tasse di proprietà e considerati i cavalli reali delle auto elettriche, aumentate le assicurazioni, più accise sulle colonnine, e aumento generalizzato dell’elettricità compresa quella nelle batterie Duracell!
    🤞

  2. Oggi come oggi, l’unica cosa da fare per spendere discretamente i propri soldi è aspettare….
    @alessandro D sono d’accordo che nei prossimi anni la macchina diventerà sempre più un bene di lusso, già oggi ci sono una moltitudine di persone che non si possono comprare un auto nuova da 15000€…. ( Praticamente lo sconto di Tesla)!!! Poi magari si abbasseranno i prezzi….

  3. Io sono un fan delle piccole fuoristrada, ma questa non mi piace. Se è arrivata prima è perché le altre auto son peggiori… Senza entrare nel merito della meccanica perché, come ha già detto qualcuno è una Stellantis e quindi risponde a questo standard, non riesco a capire perché per rincorrere e rimanere attaccati al vecchio disegno jeep si ripropone il disegno della mascherina peraltro tutta plastica e priva di funzionalità reali. Per me è la solita paura, la mancanza di coraggio che fa emergere questo sintomo: la finta griglia del radiatore e mille altre griglie plasticose. Un piccolo finto fuoristrada da città, è questo che l’aspetto estetico di questa auto mi restituisce come impressione. Il designer ha incarnato perfettamente il sentimento della casa costruttrice riguardo i veicoli elettrici e la scarsa motivazione al cambiamento, all’innovazione e alla transizione energetica.

  4. Per me è bellissima ma troppo cara. Se MG4 fosse bella uguale sbancherebbe le vendite perché per caratteristiche tecniche è molto superiore ad un prezzo molto inferiore. Peccato solo per quella linea troppo spigolosa

  5. Esteticamente fuori mi piace e interamente a prima occhiata mi sembra che ci sia il giusto equilibrio tra tasti fisici e touch screen.
    Purtroppo però non è una piattaforma dedicata al l’elettrico con tutti i limiti del caso (es spazi interni)e le plastiche interne sembrano davvero super economiche per un auto di questa fascia di prezzo.

  6. Io togliendo gli incentivi ho pagato la mia 208 gt 29k. Quindi 31.5k per questa che è un mini suv con più spazio e leggermente più autonomia ci stá.

  7. Questa è l’auto che acquisterei ad occhi chiusi. Peraltro è anche più economica di una Model 3 Tesla.
    Tanto di cappello in fatto di design

  8. Bellissima, la trovo molto bella. Però…

    Dopo la bomba di oggi dei ribassi Tesla mi sembra assurdo il suo prezzo (e ha degli interni imbarazzanti).
    Qualche articolo fa non gli avrei dato 30k.
    Oggi scendo a 25k fanta euro. E se ci fosse la Model 2 o Q…

      • E infatti, per quei tre o quattro articoli che sono riuscito a leggere sulla stampa di settore francese, lì sono già un filino incarogniti per il fatto che la versione a benzina per il momento sia riservata soltanto a Italia e Spagna. Perché va bene che lo zio Manü nel 2023 per ogni macchina elettrica immatricolata ti picchierà in mano €5000 ( ma l’anno scorso erano 6.000…). E va anche bene che sul sito della Jeep Francia si è già disponibile la versione “base” a 36500 meno incentivi… ma il risultato pratico è che per portarsene a casa una ci vorranno comunque qualcosa come 31.500 per comprarsi un B SUV. 31 pippi e mezzo per una vettura carinissima, ma che nei fondamentali è una 208 ricarrozzata. Sono un po’ troppi anche per un francese. Prima cominciamo a interrogarsi seriamente sul fatto che c’è qualcosa che non va, meglio è. Perché con il combinato disposto fra questi prezzi e l’arrivo dell’Euro 7, il rischio concreto è che tra pochi anni per una bella fetta del ceto medio davvero non ci sia più niente di nuovo da comprare. Veramente, col cuore in mano… ma veramente col cuore in mano. Ma qualche domanda bisogna seriamente a cominciare a farsela.

        Al netto dei miei sproloqui: la vetturina di per sé è carissima. Avesse un prezzo veramente pagabile… ma la prenderei seriamente in considerazione. Ma anche elettrica. Proposta a questi prezzi lascia veramente l’amaro in bocca.

        • 31.5 k€ per una vettura con 400 km di autonomia non è presa malissimo, sono 78,75 € / Km. Se facciamo il confronto con la MG4, che in Italia fa 450 km con 32000 € (35 k€ – 3 k€ di incentivo) siamo a 71,11 € / km ma non è un suv. Mi vien da ridere, ma quasi quasi il francese e l’italiano potrebbero scambiarsi le vetture: l’italiano la compra qui con gli attuali incentivi pagandola intorno ai 23 k€, ci aggiunge 9 k€ e la consegna a un francese che gli dà la “sua” bev.
          Comunque sì, sono tanti soldi anche per me, anche perché questi 400 km di autonomia della Jeep sono tutti da dimostrare, io ho forti dubbi e soprattutto in autostrada … chissà.
          E’ che dobbiamo iniziare a fare i confronti con le best in class e oggi sono le 2 Tesla, con la Model 3 a 45 k€ vince la Model 3 tutta la vita. Anche perché con la Jeep prendi una base. E volendo comunque un SUV compatto, c’è sempre la Smart #1 che a parità di spesa offre davvero tanto di più.

          Aldilà del prezzo, visti i nomi arrivati in finale (brrrr…), anche io avrei votato la Avenger. Al secondo posto, ben distaccato, è arrivato quel catorcio orribile di ID.Buzz che è il progetto più strampalato che abbia mai visto … al terzo posto la Ariya e non mi sorprendo se qualche giornalista non sapesse neanche che cavolo di veicolo fosse …

          Comunque la vittoria della Avenger mi fa piacere perché premia un’auto con un’anima. E non solo perché la Avenger si può avere sia a benzina che a bev (indistinguibili esteticamente) ma perché la Avenger non è una Mercedes EQ, è invece un’auto con un look moderno ma che affonda le radici nel passato. A guardarla si capisce subito che è una jeep, dai volumi, dal muso, dalle linee eppure è moderna nei fari, nei muscoli, nella vernice bicolore e in quel tetto un po’ spiovente dietro. Quando fu presentata, commentai qui su Quattroruote dandole un bel 10 come voto. Non mi sbagliavo.

          • -31.5 k€ per una vettura con 400 km di autonomia non è presa malissimo,-

            Enzo non ti riconosco più! 😉😂😂 Che fine ha fatto la Sandero GPL?😂😂😂😉
            L’hai rottamata? 🤣🤣🤣😇

          • Enzo NON é che la macchina é solo autonomia.
            Cone 32000€ hai 206 CV, 0-100 in 7,7S, 450Km autonomia, V2L, cerchi in lega da 17, privacy glass, guida autonoma. Tipo 2, ricarica rapida da 135KW…
            Bisogna vedere se l’allestimento da 36000€ della Avenger lì ha.

          • @Alessandro, lo sai, sono in attesa che qualcuno parcheggi per strada una Dodge Charger SRT EV con i finestrini abbassati e le chiavi al cruscotto per un “prestito proletario” 🙂

            @Ilario: certo, conta anche l’allestimento, ma l’autonomia è quella che ti garantisce che potrai usare l’auto per 23 anni e non svenderla dopo pochi anni perché ormai non ce la fa più, anche perché nel valutare un’offerta i privacy glass e i cerchi so che all’azienda costano poco e non mi faccio ingannare (e alla peggio li posso montare successivamente), mentre 100 km in più di autonomia o li hai dalla casa subito o ti attacchi al tram

      • -Per quel prezzo c’è la versione a benzina.-

        Certo Enzo, ma la mia valutazione vuole essere pragmatica e in prospettiva del futuro remoto.
        Dato che in famiglia, con basse percorrenze, un’auto può durare tranquillamente 10/12 anni, considero gli immensi margini di sviluppo che ci saranno e le relative svalutazioni.
        Immagino il mercato auto dei prossimi anni e penso ad auto più semplici ed economiche. Perchè devo spendere male oggi?
        Per me questa sexy Avenger vale molto meno della richiesta, come la maggior parte del bev attuali, ma ci sta, bisogna finanziare l’R&D.

        • Ma infatti diciamo la stessa cosa, siamo perfettamente allineati. Tu dici “per me questa sexy Avenger vale molto meno della richiesta”, io ho scritto “esteticamente è fantastica, a 40k non ci vale”, concordiamo su tutto. Per Stellantis è un piccolo passettino avanti, perché per 40k fino ad oggi c’era solo la Peugeot e-208 GT, adesso ti danno questo suvvettino che non è male, ma rispetto al rapporto prezzo/qualità di MG ZS, Smart #1, Tesla Model Y ce ne passa di strada, ma tanta tanta. In Italia chi si è innamorato dell’estetica di questo modello (l’estetica resta un driver pazzesco per le vendite) lo acquisterà a benzina visto che la versione elettrica costa circa il 50% in più (che a livello di rate fa una grossa differenza).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome