Home Vaielettrico risponde IVA agevolata per i disabili: a quale potenza rifarsi?

IVA agevolata per i disabili: a quale potenza rifarsi?

8
CONDIVIDI
L'Audi Q4 Sportback 45 Quattro ha una potenza di picco 195 kW, omologata a libretto di 77 kW: a quale rifarsi?

IVA agevolata per i disabili: a quali potenza ci si deve rifare per la riduzione al 4%. Andrea, un lettore, ha avuto interpretazioni diverse. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che i vostri quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.it.

IVA agevolata per i disabiliIVA agevolata per i disabili: è il valore indicato sul libretto quello che conta?

“Seguo con grande interesse il vostro sito e vi disturbo per un quesito a cui non so trovare risposta certa. Come genitore di figlio portatore di disabilità a mio carico, ho diritto ad usufruire dell’IVA agevolata al 4% nell’acquisto di un auto. Vorrei acquistare un’elettrica e in base al Decreto Legge 26 ottobre 2019, n. 124. E e al suo richiamo nella “Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità -gennaio 2022″ dell’Agenzia delle entrate”, leggo che è possibile acquistare con IVA al 4% auto elettriche di potenza fino a 150 kW. In aggiunta ai ben noti limiti di cilindrata di 2000 e 2800 per auto a benzina o diesel. In nessuno dei due testi, né della L. 104/92 originale, trovo scritto a quale documento ufficiale si debba attingere per il valore di potenza in kW (o di cilindrata). Logica vorrebbe che, avendo questa prescrizione del limite di 150 kW valenza FISCALE, il valore da considerare fosse, per le elettriche, quello riportato alla voce P2 del libretto. A cui si fa riferimento ad es. per tutte le auto per il calcolo del bollo o tassa automobilistica che dir si voglia. Inoltre, la potenza tassabile dell’elettrica dovrà pur essere quella certificata a libretto per lo specifico esemplare di autoveicolo acquistato! E il valore kW/T nella terza pagina del libretto, a cui riferirsi per il limite di potenza applicato ai neopatentati, è anch’esso derivato come P2/massa del veicolo“.
Iva agevolata per i disabili
La Tesla Model Y Long Range: 153 kW di potenza riportati a libretto.

Secondo il mio concessionario fa testo la potenza “dichiarata dal costruttore”

Cercando sul web, vedo ad es. che  Matteo Valenza è certo di questa interpretazione. Ad es. quando in alcuni video si dispiace del fatto che la Tesla Model Y Long Range riporti a libretto 153 kW, e quindi per soli 3 kW non sia acquistabile con legge 104. PERÒ.  Il mio concessionario Audi di fiducia  afferma con convinzione (e economicamente contro il proprio interesse) che la potenza da considerare ai fini della L. 104 non è la potenza omologata o potenza netta massima (misurata in mezz’ora in condizioni di legge) riportata al punto P2 del libretto. Bensì la potenza “dichiarata dal produttore“, che lui considera sinonimo di potenza di picco riportata nella documentazione della casa costruttrice. Per cui, per esempio, sarebbe acquistabile una Audi Q4 e tron Sportback 40 (potenza di picco 150 kW, potenza omologata 70kW), ma NON una Q4 Sportback 45 Quattro (potenza di picco 195 kW, potenza omologata 77 kW). In alternativa sarei interessato alla bellissima BMW i4 edrive 40 (potenza di picco 250 kW, omologata 105 kW). Come auto a motore posteriore è ben più performante di una Q4 SB 40. Un concessionario consultato brancola nel buio circa la sua acquistabilità con L. 104“.

Iva agevolata per i disabiliIva agevolata per i disabili: dove trovo un’interpretazione autentica?

Infine, ho chiesto a Polestar, che vende online i propri modelli, quali versioni Polestar 2 siano acquistabili con la legge 104. Mi hanno risposto immediatamente via e-mail, nero su bianco, che sono acquistabili con IVA agevolata le due versioni a motore singoloEbbene, la Polestar 2 Long Range Single Motor “dichiara” sul sito 170 kW di potenza. Tenderei a pensare che Polestar/Volvo sappiano quel che dicono. La domanda che vi rivolgo a questo punto è ovvia: sapreste indicarmi se abbiamo ragione io (basandomi sulla pura logica), la Polestar, e Matteo Valenza? Oppure il mio cocciuto concessionario Audi? E dove trovare, se c’è, un’interpretazione autentica, un interpello all’Agenzia delle entrate o altro documento ufficiale di un’ autorità nazionale o regionale che dica l’ultima parola?  Grazie infinite in anticipo per la collaborazione“. Andrea Gallina
Risposta. Abbiamo chiesto all’Unrae, l’Unione che raggruppa tutte le Case automobilistiche operanti in Italia. CI hanno risposto che non hanno alcun dubbio sul fatto che la potenza a cui fare riferimento è, senza ombra di dubbio, quella riportata sul libretto di circolazione.
Il nostro VIDEO-grazie a tutti i follower di Vaielettrico: buon 2023!

Apri commenti

8 COMMENTI

  1. È ridicolo che non alzano sia le cilindrate che la potenza, un disabile come me alto 1,87mt in sedia a rotelle una gamba non si piega non compra un Suv perché è bello ma per triste necessità e poiché magari non ricco la cambia ogni 4-5 anni per mantenere il valore del mezzo,altrimenti non riesce più a ricomprarlo e già ogni volta è un salasso ,quindi è ovvio che il disabile occupa una grossa fetta di mercato automobilisto ,ma le case costruttrici sembrano non essere interessate e le associazioni come i politici SE NE FREGANO 😡😡😡😡

  2. La cocciutaggine del “fidato* concessionario Audi mi pare tutt’altro che contro il proprio interesse: secondo la sua tesi perde sì l’opportunità di venderti il modello di punta ma spazza via praticamente tutta la concorrenza (a cui sei interessato).

  3. La potenza “dichiarata” non è un dato affidabile. Cambia in base a dove la leggi, impensabile che una legge si basi su quella scavalcando il dato ufficiale e omologato a libretto. In tutti i contesti, è quello il dato da guardare. Tra l’altro la potenza “dichiarata” corrisponde in generale a quella di picco che i costruttori, per legge, non sono neanche tenuti a dichiarare…

    • Hai mai visto un libretto di una BEV, non esiste scritto da nessuna parte la potenza di picco, ma solo quella nel punto P.2 il resto è fuffa un dato dichiarato da costruttore dove vale solo la sua parola, di fatti la 500e ha due pacchi batterie la 23,8 kWh ha 90 CV di punta quella da 43kwh ne ha 118 CV ma al punto P.2 entrambe hanno 43kw 🤷 io da App ho notato che a piena potenza arrivo anche a 80kw che non sono 90CV ma più di 100 😉

      Comunque sia, ringrazio vivamente il venditore perché mi ha seguito per tutte le pratiche, ed era ben preparato.

  4. La potenza dichiarata è di spunto, poi quella a libretto nel P.2 è quella reale che serve anche per futuro bollo se previsto e assicurazione, quindi unica cosa è sapere esattamente quanti kW ci sono scritti al punto P.2 da lì sai se rientri in Iva agevolata.

    • Boh, escludendo Tesla Longrange e qualche BMW/Mercedes, praticamente tutte rientrano nel limite.
      Qualsiasi macchina con la batteria inferiore a 75kWh,
      tutte quelle che sono superiori, sono escluse.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome