Home Agenda eventi Itinerari ed ecologia nel fiume Lambro, il 23 marzo una carovana di...

Itinerari ed ecologia nel fiume Lambro, il 23 marzo una carovana di vetture elettriche

0
CONDIVIDI

Promuovere la mobilità elettrica attraverso gli itinerari della natura. Questo uno degli obiettivi della manifestazione: “LungoLambro sostenibile. Come coniugare la difesa dell’aria e dell’acqua nel paesaggio della Valle del Lambro”.

L’appuntamento è previsto per il 23 marzo presso il depuratore di Milano Nosedo, e si articolerà in due momenti distinti e oltre una tavola rotonda prevede una carovana di auto elettriche. L’iniziativa, promossa dall’Osservatorio per il paesaggio “Fiume Lambro Lucente” è organizzata da Class Onlus, Greem e Milano Depur.

Gli obiettivi? “Incentivare e valorizzare la mobilità elettrica percorrendo un itinerario che si sviluppa attraverso il paesaggio della Valle del Lambro – scrivono gli organizzatori – tra la sorgente e la foce, anche alla luce della Carta Metropolitana della Mobilità elettrica, promossa dal Comune di Milano, e sottoscritta, tra tanti altri comuni, dai Comuni di Monza e di Cologno Monzese“. Inoltre con l’iniziativa si vogliono “invitare gli enti competenti ad azioni coordinate per il controllo di aria e acqua, e per l’individuazione di scarichi abusivi, che deturpano il territorio e lo rendono meno fruibile e meno attrattivo per i cittadini”.

Il programma

Mattina ore 9,00 – Ritrovo e partenza delegazioni/carovane
Saranno costituite due delegazioni/carovana, Lambro Nord e Lambro Sud, in rappresentanza dell’Osservatorio per il Paesaggio “Fiume Lambro Lucente” che, munite di vetture e mezzi elettrici, si ritroveranno una alla sorgente del fiume (Magreglio, nel piazzale vicino al Santuario della Madonna del Ghisallo e del Museo della bicicletta) e una a sud verso la sua foce (San Colombano al Lambro).

Pomeriggio ore 14,30 – Tavola rotonda con le Istituzioni
Si terrà una tavola rotonda, con la partecipazione dei rappresentanti istituzionali per affrontare insieme i vari temi e avviare una nuova e proficua collaborazione con gli enti del territorio, finalizzata al dialogo e alla valorizzazione dell’intera Valle del Lambro e del suo Paesaggio, attraverso momenti pubblici e iniziative legate alla cultura dei luoghi, ai beni ambientali, storici artistici e architettonici oltre naturalmente ai prodotti eno-gastronomici.