Home Alla ricarica ISI EVC, dai vecchi barattoli alla wallbox in alluminio

ISI EVC, dai vecchi barattoli alla wallbox in alluminio

0
CONDIVIDI
wallbox alluminio

Dai vecchi barattoli a una nuova e originale wallbox  in alluminio (riciclato, ovviamente): l’idea è di un’azienda bresciana, la Brila srl, con 30 anni di esperienza nella componentistica in alluminio pressofuso. Si chiama ISI EVC, è appena arrivata sul mercato ed è stata presentata per la prima volta alla Fiera E-Tech Europe 2022 di Bologna. Di anonimo, secondo noi, ha solo…. il nome.

wallbox alluminio

L’idea di ISI EVC è nata durante lo stop forzato della pandemia. Brila si era già affacciata al mondo dell’elettronica progettando frame completi per prodotti di illuminotecnica, oleodinamica e ascesoristica. «Nel periodo pandemico abbiamo deciso di fare un prodotto nostro _ spiegano in azienda _ sfruttando le nostre competenze nel design e nella lavorazione di un materiale versatile e prestazionale come l’alluminio. Pur consapevoli del fatto che sul mercato l’offerta è molto ampia, abbiamo pensato di poterci distinguere sia per l’estetica sia per la funzionalità».

Bella e sostenibile (con l’alluminio riciclato)

Il risultato è una wallbox che si fa notare: l’alluminio a doppia verniciatura dà la massima garanzia di tenuta agli agenti atmosferici nell’utilizzo in esterno e il porta spina integrato evita soluzioni posticce e spesso raffazzonate. Inoltre ISI EVC è abbinata ad una maschera di fissaggio al muro che consente l’installazione plug & play, senza necessità di arire il dispositivo.

Già nella versione base è prevista possibilità di accesso riservato tramite carta RFID o blocco da remoto. Un timer interno consente di programmare l’avvio della ricarica a orari stabiliti, per essempio solo in fascia tariffaria F3. L’energy monitor modula la potenza erogata evitando il rischio di distacco. ISI EVC viene fornita anche in trofase con potenza fino a 7,4 kW.

In arrivo la versione 2 per gli usi collettivi

Una seconda versione ancora in fase di sviluppo (sarà in vendita dopo l’estate) è pensata per utilizzi collettivi, in condominio o in azienda. Aggiunge infatti la possibilità di accedere ai dati di ricarica da remoto, identificando chi ha effettuato la ricarica e quanta energia è stata prelevata in ciascuna ricarica e da ciascun utente.

La versione base è già in vendita presso una rete di rivenditori e installatori del bresciano. Nel giro di poche settimane sarà reperibile su tutto il territorio nazionale. Il prezzo per l’utente finale è di circa 800 euro. La versione due arrivarà dopo l’estate a un prezzo da definire ma che sarà solo «di poche centinaia di euro superiore».

ISI EVC pesa circa 4 kg. Tutto l’alluminio è di “seconda fusione”, ricavato da rottami. L’alluminio è un materiale chi può essere rilavorato all’infinito senza perdere nessuna delle sue caratteristiche fisiche e funzionali.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico—

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome