Home Auto Investito atleta paralimpico: Toyota ferma le e-Palette

Investito atleta paralimpico: Toyota ferma le e-Palette

3
CONDIVIDI
La e-Palette, veicolo elettrico a guida autonoma Toyota di Livello 4 usato nel Villaggio Olimpico di Tokyo.

Investito atleta paralimpico non vedente: Toyota ha fermato con effetto immediato tutte le e-Palette  a guida autonoma in servizio ai Giochi di Tokio.

investito atleta paralimpico
Akio Toyoda (a destra) nella video-intervista in cui si scusa dell’accaduto.

Investito atleta paralimpico: i fatti

Secondo la ricostruzione della Reuters, l’e-Palette era ferma a un incrocio a T all’interno del Villaggio Olimpico. E stava per svoltare sotto il controllo manuale di un operatore, effettuato tramite un joystick. In quel momento c’è stato l’impatto con l’atleta, che procedeva a piedi a una velocità trascurabile. L’incidente ha creato un notevole imbarazzo in casa Toyota, al punto da indurre il numero uno Akio Toyoda a intervenire per scusarsi. Toyoda ha parlato delle difficoltà che il suo staff ha dovuto affrontare durante i Giochi Paralimpici, cercando di rimanere particolarmente all’erta per la presenza di pedoni con disabilità. Ma ha subito aggiunto di mettere davanti a qualsiasi considerazione la salute dell’atleta: “Un veicolo è più forte di una persona, quindi ero ovviamente preoccupato per le sue condizioni”, ha detto.

Niente di grave per l’atleta, ma ora si indaga

investito atleta paralimpico.
Lei e-Palette di Toyota ferme ai box dopo l’incidente nel villaggio Paralimpico di Tokyo 2020.

Pare comunque che l’impatto non abbia avuto gravi conseguenze. Toyoda ha detto di essersi offerto di incontrare l’atleta infortunato, ma non è stato in grado di farlo. Ha comunque aggiunto che i funzionari dei Giochi paralimpici gli avevano riferito che l’uomo è rimasto cosciente dopo la collisione. Portato al Centro medico del villaggio degli atleti per le cure, è stato poi in grado di tornare a piedi alla sua residenza nel Villaggio. La Toyota ha fatto sapere che sta collaborando nell’indagine della Polizia locale per determinare la causa dell’incidente. Aggiungendo però di avere avviato anche una propria indagine a fianco dei Comitati Olimpici e Paralimpici di Tokyo, per garantire che non accada di nuovo. Nel frattempo, però, le e-Palette restano prudenzialmente in garage. Ricordiamo che si tratta di navette senza conducente (guida autonoma di livello 4), presentate per la prima volta al CES di Las Vegas del gennaio 2018.

Apri commenti

3 COMMENTI

  1. A mio parere l’articolo è da rettificare: riporta che il veicolo era fermo e il pedone ci ha sbattuto contro, rendendo peraltro ridicola la notizia. L’articolo di Reuters dice che il veicolo si era fermato all’incrocio e ha investito il pedone a bassa velocità, che è un po’ diverso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome