Home Incentivi Incentivi locali (auto e bici elettrica) a Bolzano, Trento e Parma

Incentivi locali (auto e bici elettrica) a Bolzano, Trento e Parma

0
auto elettrica
Contributi locali veicoli elettrici

Gli incentivi statali per le auto elettriche si possono sommare a quelli locali e lo sconto può diventare molto vantaggioso come quelli approvati di recente a Firenze, Genova e La Spezia dove si possono raggiungere anche i 15mila euro. Bolzano e Trento li hanno introdotti da tempo e anche li proprogano anche per il 2023. A Parma puntano a sostenere le bici elettriche.

A Bolzano prorogati fino a dicembre 2023, 1000 euro  per la wallbox

wyoming contromanoNei giorni scorsi (7 febbraio) la giunta provinciale ha prorogato fino al 31 dicembre 2023 i contributi per le aziende che  dal 8 febbraio possono presentare le nuove domande di contributo. Una misura del 2019 che ancora viene ritenuta importante dall’amministrazione di Bolzano. Offre 2mila euro per auto (al link tutti i dettagli) per un investimento da 1 milione e 800mila euro.

Contributi anche ai privati che hanno tre finestre temporali per presentate la domanda ( 31 marzo, luglio, ottobre) e sommare agli incentivi statali i 2mila euro provinciali. Al link tutti i dettagli.

Se il governo non offre ancora risposte su tempi e modalità degli incentivi per l’acquisto di wallbox e colonnine per i privati a Bolzano si può ricevere un contributo da 1000 euro (qui i dettagli).

A Trento  contributi solo per auto elettriche

A Trento esiste un piano 2021/2030 di incentivi per la mobilità elettrica. E solo elettrica, in tutti gli altri bandi si finanziano anche le ibride e le termiche a basse emissioni, come si legge nei documenti: “Non è ammesso a contributo l’acquisto di autoveicoli ibridi o plug-in hybrid“. Senza se e senza ma.

L’entità dei contributi:

2mila euro per l’acquisto di un autoveicolo elettrico categoria M1 purché sussista la sostituzione di un autoveicolo categoria M1 alimentato a benzina  (Euro 4 e 5) o gasolio (Euro 5).

3mila euro per l’acquisto di un autoveicolo elettrico  categoria M1 purché sussista la rottamazione di un autoveicolo categoria M1 alimentato a gasolio o benzina  Euro  0, 1, 2, 3, 4 e 5.  Qui tutti i dettagli.

A Parma 300 e  500 euro per bici e cargo bike

Nel comune emiliano è stata attivata una convenzione con Infomobility per l’erogazione di contributi per l’acquisto di biciclette e cargo bike a pedalata assistita.

Contributi comunali per la bici elettrica

Un investimento da  222mila euro: per il 50% del bilancio comunale e per il restante da Infomobility Spa. “Gli incentivi che verranno erogati a chi comprerà una bici elettrica, dal prossimo aprile, andranno a coprire circa la metà del costo di un modello medio. E’ una leva notevole per adottare questo modo di spostarsi in una città di pianura e delle giuste dimensioni come Parma“. Parole dell’assessore alla sostenibilità ambientale e alla mobilità  Gianluca Borghi. Qui tutti gli incentivi nazionali e locali

– Iscriviti alla newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico –

Vesper
Apri commenti

Rispondi