Home Nautica In Uzbekistan i big del G20 su barche elettriche e romagnole

In Uzbekistan i big del G20 su barche elettriche e romagnole

0
CONDIVIDI
barche elettriche nautica elettrica
Il varo della barca elettrica del cantiere navale Boschetti

Il G20 naviga a emissioni zero. A bordo di due barche varate nella Motor Valley marina. In quella Romagna _  ma l’Emilia non è da meno _  che sta sempre più investendo sulla nautica ad emissioni zero. I protagonisti sono i titolari dei cantieri navali Boschetti di Cesenatico che hanno ricevuto la commessa dal presidente dell’Uzbekistan. Si parla di circa 500/600 mila euro per imbarcazione.

Le due barche rappresentano bene l’eleganza e la classe del Made in Italy, ma le decorazioni rimandano alla tradizione del paese asiatico, e sono state progettate per le cerimonie, a partire da un incontro del G20 (guerra permettendo), e eventi più importanti che si terranno Uzbekistan.

Barche da 500/600 mila euro con motori da 55 kW

Nautica elettrica
Una delle due barche elettriche del cantiere Boschetti

Il budget per poter acquistare una di queste imbarcazioni è di 500/600 mila euro, ma per via dei rincari delle materie prime il prezzo finale si stima sia lievitato di circa il 35%.

Vediamo i dettagli tecnici per le barche varate nei giorni scorsi a Cesenatico. Presenti fra le autorità comunali, il sindaco Matteo Gozzoli e il vice Lorena Fantozzi,  il progettista e ingegnere navale Mattia Romito, i rappresentanti di Cna.

La lunghezza è di 14 metri per 4 di larghezza e ponte, possono accogliere fino a 25 passeggeri. A poppa è previsto l’imbarco di dieci guardie del corpo.

nautica elettrica electric boat
Si naviga in elettrico a Cesenatico

Lo scafo è in vetroresina e rivestito  in mogano. La propulsione  è full electric. A bordo due motori elettrici su una linea d’asse con una potenza complessiva da 55 kW. La velocità non è esagerata, siamo a 8 nodi, ma si garantisce una buona autonomia: oltre 6 ore.

Navigheranno sul lago privato del presidente

nautica elettrica
Una delle due barche elettriche verso il varo

Finite le festività di Pasqua, le due unità saranno trasportate all’aeroporto di Bologna per essere imbarcate in direzione Samarcanda, per poi approdare nel lago privato del presidente dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev che punta su tutti i benefici della propulsione elettrica – molto meno rumore e vibrazioni, assenza di puzza – per accogliere i suoi ospiti.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube — 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome