Home Retrofit In arrivo 15 Calessini Piaggio riconvertiti per Ostuni Touring

In arrivo 15 Calessini Piaggio riconvertiti per Ostuni Touring

0
CONDIVIDI
Ape Piaggio in esposizione

Sono in arrivo 15 Calessino Piaggio riconvertiti per i turisti pugliesi. Ottima commessa per  Manuel Rolando giovane titolare di Eyesvehicles  che ha presentato l’opera di retrofit a Milano durante That’s Mobility. 

Del successo dei tour a emissioni zero in Puglia con l’Ape Calessino abbiamo scritto  tempo fa con la storia di Alessandria  e del suo compagno ad Ostuni (guarda). Nello stesso paese  abbiamo documentato l’offerta  turistica in Twizy  di un’altra coppia, Paola e Gianpiero, che ha puntato sulla mobilità elettrica come strumento ideale per godere dei paesaggi del Salento (guarda). Ora arriva Ostuni Touring con i suoi 15 Calessino da convertire presso l’azienda del giovane modenese.

Il Calessino a Milano
Il Calessino esposto a That’s Mobility

e-Calessino per fare turismo sostenibile

Nel sito dell’operatore turistico leggiamo: “Il modo migliore per visitare questo borgo medievale con i suoi candidi vicoli, è di certo a bordo di un Ape Calessino”,  per la prossima stagione  conviene togliere il borbottante visto il silenzio e la maggiore continuità del motore elettrico.  Un altro modo di visitare  gli stretti centri storici pugliesi.

Calessino esposto a That’s Mobility
Un’altra immagine del Calessino a That’s Mobility

Il motore elettrico da 10 kW  e batterie da  8 kWh 

Vediamo le specifiche tecniche dei veicoli sottoposti alla conversione elettrica. Parola a Manuel: “Si tratta di un Piaggio calessino 27/100 riconvertito con motore elettrico da 10kW, batteria da 8 kWh per un’autonomia di circa 80 km e ricarica AC da 7,4 kW con standard Modo3 Tipo2 e presa Mennekes”. Una buona autonomia per questo specifico uso; in particolare se si sfruttano bene le pause è possibile ricaricarlo completamente in 60 minuti. Come sottolinea l’imprenditore: “Non serve molta energia per far volare un Piaggio Calessino…”.

Il Calessino a 11 mila euro con la  wall-box 

I costi? “Li ho venduti al prezzo di 11.000 euro compreso di colonnina wall-box e cavo di ricarica da 5 metri” risponde Manuel. Il giovane imprenditore che arriva dall’Emilia che  abbiamo conosciuto nel laboratorio di Modena ora si è trasferito in Lombardia, a Gorgonzola.  E’ specializzato nel retrofit dei furgoni, oltre che in quelli delle auto. A tal proposito abbiamo dedicato un articolo al costo della riconversione elettrica di un mezzo da lavoro(guarda).

LEGGI ANCHE: GLI ITINERARI DI  TURISMO ELETTRICO