Home Moto & Scooter Impulse Modena Racing premia la e-moto più bella

Impulse Modena Racing premia la e-moto più bella

0
CONDIVIDI
Il progetto vincitore del contest, realizzato da due talentuosi giovani indiani

Impulse Modena Racing, nato nel 2016, è il team (guarda) di Moto Student Electric dell’Università di Modena e Reggio. Ma non si limita a sviluppare la moto che correrà ad Aragona per il campionato di categoria. Ha anche lanciato un concorso per universitari, invitandoli a progettare una moto elettrica.   

In gara 60 proposte da tutto il mondo

La Mantis del milanese Uberto Siroli, 2* classificata

Alla sfida hanno partecipato ben 60 concorrenti. Poi ridotti a tre dopo un’attenta selezione, con il voto finale sabato 5 maggio durante la conferenza “La Motor Valley Sostenibile“, uno degli appuntamenti dell’evento Modena Wheels. Il contest racchiudeva in sé sia l’anima locale della terra dei motori emiliana, sia lo spirito internazionale della Moto Student, corsa a cui partecipano studenti da tutto il mondo. I tre progetti finalisti sono stati presentati ed esaminati dal punto di vista estetico, pratico e tecnico. Dopodiché il pubblico è stato invitato a esprimere il proprio voto. Il punteggio così ottenuto è stato aggiunto a quello formulato dalla giuria tecnica, alla presenza del presidente di Energica Motors, Franco Cevolini. Il tutto in diretta Facebook.

Vince l’indiana Powermoto, poi la milanese Mantis

Il primo posto è stato assegnato alla Powermoto di Achal Desai e Alex Jossi, studenti dell’International School of Design di Rubika, India. Il loro progetto ha avuto per poco la meglio sulla bella proposta di un universitario milanese, Uberto Siroli, con la sua Mantis. Più distanziato, al terzo posto, il progetto di Suraj Khakse, Amit Dhuri e Siddhart Singh (nella foto qui sotto).

Particolare attenzione è stata dedicata dalla giuria alla realizzabilità pratica dei progetti e alla distribuzione dei pesi e degli spazi. Come ha rimarcato Franco Cevolini, nelle moto elettriche è particolarmente importante studiare l’alloggiamento del pacco-batterie, dato che non esiste tuttala possibilità di ingombro assicurata dalle vetture.

Federico Ottavio Maggioni e Giovanni Sacconelli con un invito del TG1

Impulse Modena Racing è stata creata da Federico Ottavio Maggioni e Giovanni Sacconelli ed è ormai un un punto di riferimento riconosciuto anche al di fuori della Motor Valley. I facoltà advisor sono Silvio Sorrentino (principal) e Tommaso Savioli. Guarda il nostro articolo sulla Moto Student.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome