Home Nautica Il surf elettrico è il re dell’estate: ecco i 10 modelli al...

Il surf elettrico è il re dell’estate: ecco i 10 modelli al top

0
CONDIVIDI
surf elettrico
Una prova con il Raddin

Il surf con il motore elettrico è per tutti. Fregatevene pure delle ire dei puristi, fanno un altro mestiere, visto che, nonostante i prezzi, la tavola con batteria sta conquistando sempre più adepti che vogliono vivere il mare, ma pure il lago, da un’altra prospettiva. 

Il surf in modalità elettrica è buono per chi vuole debuttare con cautela, buono per chi non ha più il fisico ma vuole ancora divertirsi. E’ buono quando il tempo e le condizioni del mare non sono quelle giuste per la tavola senza spinta oppure vuole solcare fiumi, laghi o canali urbani.

Per quest’estate vi proponiamo 10 modelli, marchi che confermano la grande vivacità del settore dove, ancora una volta, si vede poca Italia.

Awake Rävik, il surf elettrico che vola a 30 nodi

surf elettrico
Awake Rävik One

Si vola su questa tavola che arriva dalla Svezia: tocca i 30 nodi. Gran velocità e solo in 4 secondi.  Un surf ben visto e ben  valutato dagli esperti: ha vinto, infatti, il premio Red Dot Award 20.

La tavola è spinta dal motore  Awake Direct Drive con potenza dichiarata del motore elettrico brushless  di 11 kW. La velocità si può controllare  grazie a un acceleratore portatile. Anche questo programmabile attraverso  l’app mobile Awake che propone 4 diverse modalità di guida: da slow a spinta. Inoltre permette il monitoraggio del sistema elettronico e della durata della batteria.

surf elettrico
Awake Rävik One

A questo proposito è molto interessante la possibilità di avere a disposizione una batteria aggiuntiva  così da aumentare l’autonomia e le cavalcate sulle onde. Ma quanto dura? Sono 40 minuti con una carica completa di 80 minuti.

Il prezzo?  Online si trovano diverse proposte con prezzi diversi da 13.800  a oltre 15mila euro. Sul sito ufficiale si hanno tre prezzi per ciascun modello:  Awake Rävik ONE (10.900), Awake Rävik 3 (11.900) e Awake Rävik S (12.900), tutti senza IVA.  Per saperne di più ecco il sito aziendale (clicca qui).

Lampuga, e il surf elettrico diventa gonfiabile

surf elettrico
Il surf elettrico Lampuga

Lampuga è un marchio noto a chi conosce il mondo delle onde. Il successo dei loro prodotti _ molto conosciuta la versione gonfiabile _ ha dato un forte impulso alla crescita del loro business. Fino alla costruzione di un centro di produzione innovato a Rastatt, in Germania dove la ricerca è orientata a produrre tavole elettriche per un pubblico sempre più vasto. Merito del motore. Nel 2015 l’azienda,  grazie a una campagna di crowdfunding,  ha iniziato produzione e distribuzione dei primi modelli.

surf elettrico
Lampuga ci sta nel bagagliaio

Air è il surf Lampuga gonfiabile quindi semplice da trasportare anche nel bagagliaio dell’auto. La velocità massima raggiunge i 26 nodi, la potenza del motore è di 10 kW  equivalente ad un 14 CV. L’autonomia promessa da Lampuga è di 45 minuti grazie a una batteria agli ioni di litio (facilmente estraibile) con una capacità di 3,6 kWh mentre il tempo di ricarica è di circa 2 ore.

Il pilota controlla la velocità con un telecomando portatile, connesso alla tavola tramite Bluetooth, e collegato a una maniglia con un cavo. “L’impugnatura offre al pilota maggiore stabilità e controllo dandogli un sostegno a cui aggrapparsi durante la guida. Il telecomando è staccabile per i surfer più esperti che vogliono fare a meno della stabilità dell’impugnatura“.

Il lampuga visto dall’alto

Sul fronte sicurezza Lampuga offre il kill switch.  Posizionato sul retro della tavola è collegato alla caviglia del pilota tramite un cordino di sicurezza. Se il pilota cade il kill switch si stacca dalla sua presa e il motore si spegne immediatamente. Il prezzo? Si superano gli 11mila euro senza IVA. 

Ripsnorter E-Tec di Torque

surf elettrico

Ripsnorter E-Tec è una tavola molto sportiva e da Torque sottolineano: “Il nostro Jetboard più compatto e potente, anche per i piloti da 100 kg! La tavola più stabile, agile e performante della nostra gamma, il risultato di 6 anni di ricerca e sviluppo”.

La tavola pesa 17 chili e con la  batteria raggiunge i 35. La potenza del motore vede due possibilità di scelta: 4.4KW o 8.8KW. La velocità massima varia da 23 a 25 nodi. L’autonomia promessa va da 40minuti a 1 ora mentre la ricarica circa 2 ore.

Il prezzo? Siamo a 6.590 euro più 1.799 per la batteria.

Magic-Surf Jetboard per taglie pesanti

surf elettrico
Magic Surf

La comunicazione di questo marchio tedesco punta sulla stabilità della tavola pensata e progettata per le grosse taglie ovvero per atleti di forte stazza. Viene definita la più potente sul mercato e, infatti, supera i 36 nodi. Un missile e con forte capacità di traino di altri mezzi. L’autonomia non è il suo punto di forza è si limita a 30 minuti mentre la ricarica dura circa 120 minuti. Il motore ha una potenza da 14 kW e la velocità si può controllare anche da remoto.

Sulla sicurezza dall’azienda sottolineano: “E’ molto importante per noi. Il jetboard elettrico Magic Surf include un meccanismo di arresto di emergenza magnetico che spegne la tavola in caso di caduta”.

surf elettrico
Magic Surf ultra tecnologico

Il marchio offre diversi modelli il Magic Surf Race costa 14.990 euro. Vediamo le sue caratteristiche più importanti: velocità 36 nodi, solo 3,5 secondi per passare da 0 a 30 nodi, motore da 19 kW. Un po’ più veloce il Carbon Race – fa 0-30 nodi in 3.3 secondi – che però costa 18.990 euro (Iva esclusa). Un po’ meno si spende  – 12.990 senza IVA – per il Magic Surf Pro con un motore da 14 kW.

YuJet Surfer dalla Florida a 8.800 euro

YuJet

Nasce in Florida, buen retiro per i pensionati statunitensi YuJet Surfer. Siamo a Fort Lauderdale, conosciuto per una delle fiere nautiche più importanti al mondo, dove è stata varata questa tavola in fibra di carbonio che vola fino a 12 nodi (38,6 km / h) e secondo quanto dicono dall’azienda garantisce 40 minuti di autonomia o 16 miglia.  Il motore è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 36mAh rimovibile e questo permette di programmare sessioni più lunghe o destinare YuJet al noleggio.

Surf elettrico
SI nota la maniglia con cui controllare la velocità

I costruttori paragonano YuJet a uno skateboard elettrico gestito da un telecomando wireless portatile con grilletto (qui il video) che consente di modulare la velocità data dalla propulsione alimentata a getto. Il controller è di color arancione brillante, quindi ben visibile, e galleggia per rendere più facile l’eventuale recupero. Rispetto ad altri surf elettrici non si alza dall’acqua con l’e-foil, ma resta sulla superficie. Viene a costare 9.900 dollari (circa 8.800 euro).

Flyer One punta (anche) sul prezzo, sotto i 6000 euro

I numeri di flayer-One

Questo surf elettrico con e-foil  come abbiamo scritto tempo fa ha riscosso attenzione sulla piattaforma Kickstarter dove sta riscuotendo un certo gradimento. Andò esaurito subito il modello con il prezzo più basso – erano 3.795 dollari. Ma vediamo le sue caratteristiche: raggiunge la velocità massima di 22 nodi grazie al motore da 6 kW di potenza e secondo quanto dichiara l’azienda offre un’autonomia da 55 a 85 minuti. Come un mobile Ikea è componibile e a questo link si mostrano i passaggi da seguire.

L’e-foil è controllato da un telecomando portatile Bluetooth che offre 24 opzioni di velocità più una funzione di limitazione della velocità per giovani o principianti. La garanzia è di un anno e vale anche per la batteria, ma entro 400 cicli di ricarica. Interessante la possibilità di collegare l’e-foil ad un piccolo gommone come motore fuoribordo.

LEGGI ANCHE: Barche elettriche 2021, le novità

Il surf elettrico Fliteboard, pioniere australiano

Questo surf elettrico australiano sta facendo il giro del mondo. Noi l’abbiamo visto scivolare con eleganza sulla laguna di Venezia nel 2019, più precisamente all’Arsenale,  e ha rappresentanti commerciali anche in Italia. Nell’articolo di presentazione (leggi qui) il prezzo era di 9.900 euro. ora consigliamo di consultare le pagine web (vedi il sito) dove scegliere tra i diversi modelli mentre i prezzo è da 10.400 euro.

La nuova versione offre nuovi dati e prestazioni migliori. La propulsione è assicurata da un motore brushless cche garantisce una velocità massima di 29 nodi (55 km/h). L’autonomia, assicurano gli australiani, è di circa 2 ore.

Lift Foils, surf  elettrico nato fra le onde di Puerto Rico

Un’altra conoscenza di Vaielettrico (leggi qui) è Lift Foils  surf elettrico nataoin un garage a Puerto Rico da surfisti innamorati di motori elettrici, batterie al litio e sistema wireless. Una start-up che ha avuto successo e la sua creatura viene considerata con fliteboard un punto di riferimento della comunità mondiale di appassionati.

Sono aumentati i modelli con diverse misure e tonalità.  Viene spinta da un motore da 5 kW e vola fino ai 25 nodi mentre l’autonomia è di circa  120 minuti. Il prezzo è di 10.600 euro.

E gli svedesi surfano con Radinn

surf elettrico
Una prova con il Raddin

I video con queste tavole elettriche da surf ci rimandano ai super eroi per come si vedono volare sull’acqua. Un autentico spettacolo tra i canali di Miami e Berlino (qui il video) per questo e-foil concepito in Svezia. Come i concorrenti supera abbondantemente i 20 nodi e tocca i 30, per quanto riguarda l’autonomia cambia sensibilmente a seconda del modello che si intende scegliere e configurare (qui il link con le diverse opzioni) ma si va dai 25 ai 45 minuti.

Questa tavola nella versione più professionale viene dedicata ai surfer esperti, progettato per atleti leggeri e con un livello avanzato. La forma piccola e le cinghie per i piedi  sono elementi studiati per uno stile di guida molto agile. Una tavola da corsa. Molto tecnologica grazie a un sistema di controllo wireless che notifica al pilota la carica della batteria e il funzionamento del sistema elettronico.

surf elettricoIl surf elettrico Carve con la versione più avanzata del motore quasi decolla: in 3,4 secondi raggiunge i 28 nodi. Quest’ultima versione viene a costare 13.640 euro mentre la standard si ferma a 11.680. Il secondo ha una batteria con una capacità di 1,9 kWh e un’autonomia di soli 25 minuti, mentre la batteria del primo ha una capacità da 3,5 kWh e un’autonomia da 45 minuti. Dello stesso marchio ricordiamo il modello Freeride (30 nodi, 45 minuti di autonomia e 10.590 euro) ed Explore (28 nodi, 45 minuti di autonomia e 9,090 euro).

Sipaboards. Surf elettrico SUP formato famiglia 
Una tavola formato famiglia

Chiudiamo con una tavola non agonistica, per famiglie con bimbi e anche animali che trovano ospitalità a bordo. Più precisamente Sipaboards (qui il sito), ancora un prodotto tedesco, è una tavola da surf elettrica SUP. Consigliata ai principianti e qui cambiano totalmente le specifiche tecniche.

La velocità massima è sotto i 4 nodi ed offre 2 ore di autonomia mentre il tempo di ricarica si ferma a 180 minuti. Il peso totale, comprese le batterie, arriva a 13 chili. Insomma ci si può allontanare dalla riva con maggiore sicurezza, ma se sta per cambiare il tempo e bene orientare la prua verso la base di partenza.

Sipaboards, un SUP

Questa tavola ha convinto gli esperti che l’hanno premiata con i premi Red Dot Best of the Best e ISPO Gold. Il prezzo rispetto ai surf elettrici è decisamente più abbordabile: 1.931 euro Iva esclusa. Nel catalogo anche il modello dedicato ai pescatori: il Fisherman Drive da 2.649 euro.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube— 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome