Home Retrofit Il Retrokit di Vespino e delle 2 ruote, via libera a giugno

Il Retrokit di Vespino e delle 2 ruote, via libera a giugno

7
CONDIVIDI
Retrokit elettrica
A Rimini il vespino con il motore elettrioc da retrofit

Il Retrokit di Vespino e delle due ruote in generale è vicino al traguardo. Gli ingegneri imprenditori riminesi di Motoveloci sono fiduciosi i poter superare l’impasse sull’omologazione dei kit per le due ruote. Le acque si sono smosse e si parla di giugno/luglio per la nuova norma.

Quella del retrokit è una storia paradossale e tipica di un’Italia ancora fortemente impigliata nell’era fossile e nella burocrazia. Abbiamo un decreto retrofit  che data al 2015 ma vale solo per le auto ed altri veicoli eccetto le moto. E non funziona neanche per le quattro ruote visto che ancora non si è visto un kit omologato in commercio.

Retrokit pronto, manca la legge 

Retrokit elettrico Vespa
La riunione al Ministero dei Trasporti, sul tavolo si vede anche il retrokit

Delll’azienda Motoveloci abbiamo scritto più volte (qui) e dal punto di vista tecnico il loro retrokit è pronto da tempo. Ma senza una norma per l’omologazione il loro lavoro è sprecato, non serve a niente. Per sollecitare  il legislatore hanno anche lanciato una  petizione (ne abbiamo scritto qui) e forse siamo vicini alla meta. Ma è sempre prudente usare il beneficio del dubbio.

Incontro al Ministero dei Trasporti 

Abbiamo sentito in proposito  Alex Leardini e ci siamo fatti spiegare la situazione. “A metà gennaio siamo stati accolti al Ministero dei Trasporti  e abbiamo  parlato con il direttore della Motorizzazione italiana  alla presenza del team dei collaboratori del Ministro dei Trasporti“.

Il kit sul tavolo del ministero 

Retrokit elettrico Vespa
Sul tavolo del ministero il retrokit della Vespa

Bene l’incontro pubblico, ma cosa si è detto? Cosa bolle in pentola? “Stavano già lavorando all’estensione del decreto retrofit per permettere la conversione elettrica anche sulle due ruote. Ci siamo confrontati sul tema e abbiamo mostrato il funzionamento del kit“. Nel senso letterale del termine come si vede nella foto qui sotto dove il Retrokit è sul tavolo.

Le norme per l’omologazione entro l’estate

Retrokit elettrico Vespa
un altro scatto sulla riunione al Ministero

La novità sono i tempi: “Abbiamo visto la bozza e secondo la tempistica dei vari passaggi tecnici e burocratici ci hanno detto che probabilmente entro giugno/luglio la norma entrerà in vigore“.

Finalmente il decreto. Ormai la Vespa e tanti altri mezzi di 30/40 anni fa che ancora circolano  in buon numero nelle nostre città sono banditi dalla legge. Il tempo è scaduto. A Bologna non possono più circolare in centro con la ZTL ambientale, ma sono anche altre le città che stanno prendendo provvedimenti verso queste ciminiere.

Retrofit e retrokit per salvare le moto storiche

Retrokit elettrico Vespa
Forte interesse per la Vespa convertita all’elettrico

La possibilità del retrofit e della conversione, a dei prezzi abbordabili, permeterebbe di salvare questo patrimonio della memoria storica italiana dalla rottamazione.  La Vespa è un’icona che non deve scomparire dalle nostre strade: “A Rimini c’è un albergatore che le vuole mettere a disposizione dei clienti” ci racconta Alex. Con il socio Leonardo ha presentato il retrokit alle telecamere di Linea Verde sulla Rai.

Con il retrokit autonomia da 100 km 

In diretta da Rimini Leonardo ed Alex hanno illustrato al grande pubblico come funziona il retrokit che può garantire oltre 100 km di autonomia e una piccola ma preziosa ricarica con la frenata rigenerante. E poi la batteria estraibile e ricaricabile in casa e in ufficio. Esistono altri esperimenti sul retrokit come quello di Max Ratano di cui abbiamo scritto qui.

— LEGGI ANCHE: “Vi racconto la Vespa elettrica, tutta un divertimento”. E qui: pensi allo scooter elettrico? 10 cose da sapere

7 COMMENTI

  1. Salve bella idea .. volevo chiedervi ma solo per il vespino 50..?!! Sarei interessato alla 125 e se possibile mantenendo le 4 marce … fatemi sapere grazie

    • Grazie Giovanni della domanda, in teoria si può fare tutto. Ma manca una norma che permette l’omologazione del kit, in caso contrario funziona l’omologazione per esmeplare unica. Ma con il kit per diversi modelli la logica è quella di far risparmiare. Sembra che qualcosa si sia smosso, speriamo bene.

  2. Io sarei interessato al 180 pollini….in versione elettrico ovviamente… ho un px 150 con sospensioni a gas… Non ho problemi a lasciarla a caricare in garage… e l’autonomia è un po’ scarsa… in liguria ci sono un sacco di colline…

    • Gentile cliente,
      grazie per averci contattato. Nessun problema per installare il 180 pollini. Abbiamo pronto il kit da abbinare alla marmitta elettrica millefiori. Per quello che riguarda gli ammortizzatori a gas, ci dispiace comunicarLe che per via di ovvi motivi di emissioni non sono omologati. Abbiamo tuttavia pronti per Lei degli ottimi ammortizzatori a induzione. Per usarli dovrà avere solo l’accortezza di verniciare i cerchi in color acciaio invece che alluminio.

      Cordiali saluti

  3. Salve io ho una vbb1t
    C’è un kit per questa?
    E cosa più importante , le marce continueranno ad esserci?

  4. Con un motore elettrico, che ha la sua coppia massima allo spunto, purtroppo le marce non hanno alcuna utilità. Se si farà un kit con le marce sarà per pura e semplice voglia di mantenere la vespa così come è nata.

Comments are closed.