Home Moto & Scooter Decolla il progetto CE 04: ecco il nuovo scooterone elettrico BMW

Decolla il progetto CE 04: ecco il nuovo scooterone elettrico BMW

2
CONDIVIDI
sscooterone elettrico BMW

Le prime immagini dell’erede dello storico scooterone elettrico BMW C Evolution cominciarono a circolare a fine 2017. L’anno scorso furono riproposte. Ma ora, finalmente, l’attesissimo nuovo BMW CE 04, sarebbe sul punto di entrare in produzione. E’ uno scooter elettrico rivoluzionario, nelle linee e nelle soluzioni tecnologiche. Le immagini del concept rilasciate da BMW lo confermano. Sono infatti molto molto simili a quelle circolate nel 2020.

scooterone elettrico BMW

BMW CE 04 pronto per l’omologazione

Oggi abbiamo in più i documenti di progettazione presentati all’Ufficio delle Proprietà intelletuale dell’Unione. Mostrano un veicolo molto simile al concept visto a novembre. Un “sigaro” basso, stretto e lungo. Un siluro. Qualcosa di assolutamente inedito nel panorama degli scooter lettrici visti sin qui. Gli unici aggiornamenti importanti rispetto al concept sono nel nuovo parafango posteriore che include un portatarga, l’inclusione degli indicatori di direzione e una nuova coppia di specchietti.

Tutti questi aggiornamenti sono richiesti per l’omologazione, e questo significa che la produzione di serie è ormai vicina. Il nuovo BMW CE 04, se sarà questo il nome definitivo, potrebbe  essere presentato già entro quest’anno, ben otto anni dopo lo scooterone elettrico BMW C Evolution che risale al 2013.

La batteria sul pianale, ecco la novità

In attesa delle specifiche tecniche, ancora top secret, tutti lascia immaginare che sulle prestazioni si dispiegheranno gli enormi passi avanti delle tecnologia elettrica in questo lungo arco di tempo. Innovazioni che la casa tedesca sta testando e introducendo nassicciamente nella sua divisione auto, e che sicuramente verranno condivisi dalle due ruote BMW Motorrad. Le immagini diffuse mostrano il pacco batterie nella parte inferiore dello scooter, sotto la pedana rialzata, un ampio vano porta casco sul lato destro posteriore, il motore vicino alla ruota posteriore ma in posizione centrale (il che spiega il passo molto ampio dello scooter) con una trasmissione che parrebbe a cinghia.

Lo scooter BMW C Evolution utilizzava un modulo batteria preso in prestito dall’auto elettrica BMW i3. Non è ancora chiaro se la BMW CE 04 seguirà una strategia simile, adottando un modulo batteria BMW esistente. Lo riteniamo improbabile, vista la posizione e gli spazi molto particolari. Sicuramente di un barientro così basso si gioveranno l’assetto in curva e la maneggevolezza nei cambi di direzione.

L’anno scorso la casa tedesca ha testato in pista anche un prototipo di moto elettrica, la Vision DC Roadstar, di cui non si è più saputo nulla.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

2 COMMENTI

  1. nella presentazione di novembre dichiararono una autonomia di circa 120 km quindi decisamente inferiore al c evolution long range
    è un mezzo prettamente urbano sicuramente molto più leggero ed evoluto nella connettività ma anche con molto meno spazio dedicato alle batterie
    se anche da noi come avviene già quasi in tutta Europa verrà consentito l’aggiornamento delle batterie (da noi oggi si può solo trasformare un endotermico in elettrico, un mezzo nato elettrico non si può toccare) per me è sicuramente più interessante il c evolution, mezzo che ho già e sicuramente non sostituirò con questo

    • Assolutamente d’accordo con il tuo commento. Anche io sono possessore di un C-Evolution ed avrei preferito che aggiornassero quel modello piuttosto che fare uno scooter completamente nuovo con un uso esclusivamente cittadino. Un C-EVO con nuove batterie (almeno 200km di autonomia), un software più moderno e connesso e quache aggiustamento sull’ergonomia e sarebbe stato un mezzo perfetto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome