Home Aziende Il motore Infinitum funziona e raccoglie 40 milioni di dollari

Il motore Infinitum funziona e raccoglie 40 milioni di dollari

5
CONDIVIDI
Apri commenti

5 COMMENTI

  1. E il circuito stampato e’ solo di vetronite, o come la quasi totalita’ di essi viene fatto un deposito (o piu’ nei multilayer) di metallo (tipicamente rame) per ottenere i collegamenti/conduttori/bobine?
    State sicuri che nei motori attuali non ne mettono in eccesso di materiali pregiati, se ci sono vuole dire che servono, e un motore senza conduttori al suo interno non l’ho ancora visto…

  2. Niente di nuovo, è sempre la stessa minestra a cui hanno cambiato il tipo di pasta.
    Si tratta del vecchio motore CEM PARVEX di invenzione francese degli anni 1960 e largamente usato nella robotica. Ci sono anche dei brevetti datati 1963 che ne parlano.
    Un bel oggetto vecchio di mezzo secolo

  3. Complimenti ma io da 60 anni possiedo un piccola scatola di legno sulla quale vi e una piccola lampadina che si accende tramite un piccolo interruttore il tutto senza fili e funziona ancora dopo 60 anni mi fu donata da mio padre che era un inventore lungimirante.
    Cio che fanno e ottimo ma il bello del moto perpetuo e di pochi. Bisogna avere timore di immettere cose alla.avanguardia solo quando saremo alla frutta allora verrà il momento.si pensi che ogni essere potrà avere l.elettricita autonomamente e io rido quando penso di creare motori legati a batterie come e indietro il genere umano…..
    ..

  4. L’obiettivo primo per i motori elettrici a parità di rendimento è di diminuire per quanto possibile l’uso di materiali pregiati e strategici ( ferro elettrico, rame, magneti)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome