Home Bici Voglia di e-ruota/2 La “rossa”

Voglia di e-ruota/2 La “rossa”

0
CONDIVIDI

TORNA A: Voglia di e-ruota

La Sirenetta della sostenibilità

Sul sito dell’ azienda che la produce, in primo piano, non ci sono le caratteristiche tecniche, ma le dichiarazioni di persone, uomini e donne, che si dicono entusiasti della novità.  Stiamo parlando di Copenaghen wheel, la ruota che trasforma una bici normale in bici elettrica, kit di conversione che si chiama così perché fu presentata in occasione della Conferenza internazionale sul clima che si tenne nella città della Sirenetta otto anni fa e che finalmente è entrata in produzione.

Allora era solo un’idea, che il marchio produttore, la società Superpedestrian, affidò al Massachussetts Institute of Technology, il famosissimo MIT di Boston che l’aveva progettata. Cinque anni dopo il progetto si trasformò in un prodotto lanciato sul mercato, a prezzi accessibili. Al MIT era stato chiesto di produrre una ruota soprattutto semplicissima da montare. Basta sostituire il cerchio posteriore con un altro che monta centralmente l’intero sistema elettrico, attivato elettronicamente.

Il disco rosso pesa quasi 6 chili, e monta un motorino da 250 Watt, più potente di cento watt sul mercato interno americano.
La batteria consente di raggiungere i 25 km all’ora e si auto-ricarica grazie al sistema di frenata, con i sensori di assistenza alla pedalata grazie alle batterie agli ioni di litio. La durata delle “pile” – la loro vita – è di circa mille cicli completi, si ricaricano in quattro ore, per un’autonomia di 50 chilometri

Chi avvia la Copenaghen Wheel? Chi chiede al motorino di avviarsi? Una App tecnologica che funziona sia con il sistema Android che con l’iOS.  Tutto bene allora? Non esattamente. Il solo neo, se vogliamo essere precisi, è che il disco rosso è applicabile solo su biciclette che abbiano ruote del diametro di 26”, single speed, con un cambio a nove o dieci velocità.
Per saperne di più: www.superpedestrian.com.

Il prezzo è accessibile, con poco più di 500 euro (699 dollari), lo si porta a casa. Ma il prezzo è quello di lancio. Quando il sistema avrà superato questa fase promozionale, allora bisognerà aggiungere cento dollari in più (poco più di 80 euro), escluse le spese di spedizione.

CONTINUA CON: Voglia di e-ruota/3