Home Bici Il campionato WES e-bike Series a Bologna per la “prima” italiana

Il campionato WES e-bike Series a Bologna per la “prima” italiana

0
CONDIVIDI
wes e-bike series

WES e-bike Series, il primo campionato internazionale per e-bike inserito nel calendario ufficiale UCI, approda sotto le Due Torri. Una novità assoluta per Bologna, che ospiterà da venerdì 6 a domenica 8 settembre 2019 il primo e unico appuntamento italiano della edizione numero uno.

wes e-bike series

Dopo il successo delle prime due tappe nel Principato di Monaco e in Svizzera,  l’inedito evento sportivo mobiliterà tutta Bologna,  dal centro alla collina di San Luca e alle montagne dell’Appennino, fino ai comuni di Camugnano e Castiglione dei Pepoli.

“Siamo la città della bici elettrica”

La manifestazione è stata tenuta a battesimo dall’Assessore al Turismo di Bologna Matteo Lepore che ha sottolineato l’impegno profuso dalle istituzioni per aggiudicarsi un evento che «attira il turismo e sottolinea la scelta dell’Amministrazione per la mobilità sostenibile elettrica». Presente anche il Ct della squadra nazionale di ciclismo su strada e presidente dell’APT Emilia-Romagna Davide Cassani. Con lui Francesco Di Biase, CEO e fondatore di WES, Enrico Zanarini,  presidente della  società organizzatrice MSM e Pier Luigi Santi presidente dell’associazione Mountain E-Bike Italia. Tra gli sponsor figurano, Lamborghini, Ducati, Hera e Granarolo.

Dai Giardini Margherita al confine toscano

wes e-bike series

Il WES e-bike Series si articolerà su tre giornate. La prima, alle ore 11.30, si aprirà con la presentazione ufficiale dei riders e dei team, dei percorsi di gara e della disciplina. Il tutto nel cuore della città, ai Giardini Margherita. Sarà dedicata poi all’allestimento dell’ e-Village e del Paddok XC sempre ai Giardini, e alla prima gara di Cross Country. Si disputerà su un circuito che da lì salirà al Santuario di San Luca (dove tradizionalmente si conclude il Giro dell’Emilia e dove quest’anno si è disputata la prima tappa a cronometro del Giro) lungo un percorso off road lungo le colline a ridosso della città.

Il giorno successivo, la prova di Enduro. I partecipanti arriveranno,  lungo i sentieri appenninici, fino al confine con la Toscana.

Ride WES, domenica in e-bike per tutti

Il terzo giorno sarà dedicato a una festa dell’e-bike, il Ride WES, che coinvolgerà tutta la città. Ogni possessore di bici fuoristrada a pedalata assistita potrà ripercorrere liberamente i tre tracciati delle due e 100-150 e-mountain bike saranno disponibili per chi il noleggio.

wes e-bike series
Da sinistra Matteo Lepore, Davide Cassani, Pier Luigi Santi, Francesco Di Biase, Enrico Zanarini

Le bici elettriche stanno vivendo un vero e proprio boom, ha detto Cassani ricordando di esserne un utilizzatore in prima persona «quando esco con i professionisti e devo tener testa alle loro performances».

«L’e-bike _ ha aggiunto _ non è un motorino. Si pedala, si fatica. Ma fatica il giusto chi, avanti negli anni o a corto di allenamento, non potrebbe mai affrontare i percorsi più impegnativi ed emozionanti». Vestendo poi i panni del responsabile della promozione tristica regionale ha sottolineato come le bici elettriche consentano di «scoprire gli angoli più belli e remoti di un territorio, facendo sport e una vacanza attiva».

“Importanti l’atleta e la straregia” 

wes e-bike series

Alle WES e-bike Series parteciperanno 21 team con riders di fama mondiale. «L’emozione sta crescendo e non vedo l’ora di essere a Bologna per nuova questa sfida – afferma Marco Fontana (Focus Scuderia Fontana, medagliato Olimpico) che gareggerà nel WES XC – Le città sono fondamentali per promuovere il nostro sport e Bologna, con le sue colline e sentieri intorno alla città, diventa un palcoscenico ideale per gareggiare». I riflettori saranno puntati su team e rider italiani, e soprattutto sullo SCOTT MrWolf eBike Store Racing Team che è in testa nella classifica WES Enduro femminile con Jessica Bormolini e secondo nell’Enduro maschile con Nicola Casadei. Il patron e inventore  del WES e-bike Series Francesco Di Biase ha brevemente accennato alla formula delle gare che prevede diverse prove speciali, percorsi ad alta difficoltà o in discesa. «Abbiamo ragionato a lungo sui regolamenti di gara con l’obiettivo di esaltare le capacità degli atleti a scapito delle prestazioni dei mezzi. E costringerli a elaborare strategie che tengano conto del giusto mix tra potenza utilizzata e autonomia delle batterie».

Chi domenica 8 settembre vorrà noleggiare una e-Bike, tra quelle messe a disposizione dall’organizzazione, per partecipare al Ride WES dovrà registrarsi sul sito dell’evento che sarà online dalle prossime settimane.

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome