Home Bici Il campionato WES e-bike Series a Bologna per la “prima” italiana

Il campionato WES e-bike Series a Bologna per la “prima” italiana

0
CONDIVIDI
wes e-bike series

WES e-bike Series, il primo campionato internazionale per e-bike inserito nel calendario ufficiale UCI, approda sotto le Due Torri. Una novità assoluta per Bologna, che ospiterà da venerdì 6 a domenica 8 settembre 2019 il primo e unico appuntamento italiano della edizione numero uno.

wes e-bike series

Dopo il successo delle prime due tappe nel Principato di Monaco e in Svizzera,  l’inedito evento sportivo mobiliterà tutta Bologna,  dal centro alla collina di San Luca e alle montagne dell’Appennino, fino ai comuni di Camugnano e Castiglione dei Pepoli.

“Siamo la città della bici elettrica”

La manifestazione è stata tenuta a battesimo dall’Assessore al Turismo di Bologna Matteo Lepore che ha sottolineato l’impegno profuso dalle istituzioni per aggiudicarsi un evento che «attira il turismo e sottolinea la scelta dell’Amministrazione per la mobilità sostenibile elettrica». Presente anche il Ct della squadra nazionale di ciclismo su strada e presidente dell’APT Emilia-Romagna Davide Cassani. Con lui Francesco Di Biase, CEO e fondatore di WES, Enrico Zanarini,  presidente della  società organizzatrice MSM e Pier Luigi Santi presidente dell’associazione Mountain E-Bike Italia. Tra gli sponsor figurano, Lamborghini, Ducati, Hera e Granarolo.

Dai Giardini Margherita al confine toscano

wes e-bike series

Il WES e-bike Series si articolerà su tre giornate. La prima, alle ore 11.30, si aprirà con la presentazione ufficiale dei riders e dei team, dei percorsi di gara e della disciplina. Il tutto nel cuore della città, ai Giardini Margherita. Sarà dedicata poi all’allestimento dell’ e-Village e del Paddok XC sempre ai Giardini, e alla prima gara di Cross Country. Si disputerà su un circuito che da lì salirà al Santuario di San Luca (dove tradizionalmente si conclude il Giro dell’Emilia e dove quest’anno si è disputata la prima tappa a cronometro del Giro) lungo un percorso off road lungo le colline a ridosso della città.

Il giorno successivo, la prova di Enduro. I partecipanti arriveranno,  lungo i sentieri appenninici, fino al confine con la Toscana.

Ride WES, domenica in e-bike per tutti

Il terzo giorno sarà dedicato a una festa dell’e-bike, il Ride WES, che coinvolgerà tutta la città. Ogni possessore di bici fuoristrada a pedalata assistita potrà ripercorrere liberamente i tre tracciati delle due e 100-150 e-mountain bike saranno disponibili per chi il noleggio.

wes e-bike series
Da sinistra Matteo Lepore, Davide Cassani, Pier Luigi Santi, Francesco Di Biase, Enrico Zanarini

Le bici elettriche stanno vivendo un vero e proprio boom, ha detto Cassani ricordando di esserne un utilizzatore in prima persona «quando esco con i professionisti e devo tener testa alle loro performances».

«L’e-bike _ ha aggiunto _ non è un motorino. Si pedala, si fatica. Ma fatica il giusto chi, avanti negli anni o a corto di allenamento, non potrebbe mai affrontare i percorsi più impegnativi ed emozionanti». Vestendo poi i panni del responsabile della promozione tristica regionale ha sottolineato come le bici elettriche consentano di «scoprire gli angoli più belli e remoti di un territorio, facendo sport e una vacanza attiva».

“Importanti l’atleta e la straregia” 

wes e-bike series

Alle WES e-bike Series parteciperanno 21 team con riders di fama mondiale. «L’emozione sta crescendo e non vedo l’ora di essere a Bologna per nuova questa sfida – afferma Marco Fontana (Focus Scuderia Fontana, medagliato Olimpico) che gareggerà nel WES XC – Le città sono fondamentali per promuovere il nostro sport e Bologna, con le sue colline e sentieri intorno alla città, diventa un palcoscenico ideale per gareggiare». I riflettori saranno puntati su team e rider italiani, e soprattutto sullo SCOTT MrWolf eBike Store Racing Team che è in testa nella classifica WES Enduro femminile con Jessica Bormolini e secondo nell’Enduro maschile con Nicola Casadei. Il patron e inventore  del WES e-bike Series Francesco Di Biase ha brevemente accennato alla formula delle gare che prevede diverse prove speciali, percorsi ad alta difficoltà o in discesa. «Abbiamo ragionato a lungo sui regolamenti di gara con l’obiettivo di esaltare le capacità degli atleti a scapito delle prestazioni dei mezzi. E costringerli a elaborare strategie che tengano conto del giusto mix tra potenza utilizzata e autonomia delle batterie».

Chi domenica 8 settembre vorrà noleggiare una e-Bike, tra quelle messe a disposizione dall’organizzazione, per partecipare al Ride WES dovrà registrarsi sul sito dell’evento che sarà online dalle prossime settimane.