Home Auto Il boss di Volkswagen in vacanza-lavoro in Italia con la ID.3

Il boss di Volkswagen in vacanza-lavoro in Italia con la ID.3

11
CONDIVIDI
Il n.1 del Volkswagen Group, Herbert Diess, con la figlia Caro alla partenza dallo store di Monaco.

AGGIORNAMENTO del 7/8/2020 – Italia batte Germania 4 a 3: in un nuovo post il grande capo della Volkswagen prosegue il suo viaggio in Italia e fa i complimenti all’Enel. Postando una foto (sotto) della sua ID.3 in ricarica con una wall-box privata, forse di un hotel, scrivendo: “Con una wall-box, l’auto viene ricaricata rapidamente. In Italia, a differenza della Germania, la rete di approvvigionamento è già completamente digitalizzata. In modo che il fornitore (Enel) possa, ad esempio, scegliere quando caricare le auto elettriche e quando alleviare la rete“.

il boss di Volkswagen

——————————ARTICOLO ORIGINALE ——————————————–

Il boss di Volkswagen, Herbert Diess, con la figlia Caro in vacanza-lavoro in Italia. Anche per testare la nuovissima elettrica ID.3, in consegna da settembre.

Il boss di Volkswagen: “Farà un vero test-drive”

Se avete curiosità sulla prima auto elettrica della nuova generazione ID., che cosa c’è di meglio che chiedere al grande capo del Gruppo tedesco? Magari vi capita di incontrarlo in una stazione di servizio in autostrada o in un hotel…L’annuncio della partenza per la Penisola è stato dato dallo stesso Diess con un post sul profilo LinkedIn. Il testo è accompagnato da due fotografia: una la ritrae con la giovane figlia Caro, che lo accompagna nella vacanza; un’altra mentre è al volante della ID.3.

il boss di Volkswagen

 Ecco che cosa ha scritto il top manager che guida il supergruppo con VW, Audi, Seat, Skoda, Lamborghini, Ducati ecc ecc.: “Andare in vacanza con l’auto elettrica – che c’è di meglio? Buon viaggio! Ho preso una macchina per le mie vacanze estive in Italia con mia figlia Caro a Monaco di Baviera, al pop-up store ID.3. Un’ottima anticipazione, il tour è da me ufficialmente considerato un test drive. Il capo si mette alla prova”.

il boss della Volkswagen

Sotto esame anche la rete di ricarica italiana

Diess nel post si permette anche una punta di ironia: “Mi è stato detto che il fatto che provi intensamente un modello per due settimane rende nervosi alcuni colleghi di Volkswagen Passenger Cars … Io sono molto rilassato: il team intorno a Thomas Ulbrich ha fatto un buon lavoro, l’ID.3 fa un’ottima impressione su tutti i test drive e ottiene grandi voti. Sarà fantastico! I dati del mio viaggio saranno scritti e valutati in co-scrittura (con la figlia Caro nd.r). Questo ci aiuta alla fine a fornire il miglior veicolo possibile ai clienti. Condividerò con voi un resoconto dettagliato su LinkedIn di questa esperienza. Ed esaminerò anche a che punto siamo con l’infrastruttura di ricarica. Quindi, ora siamo fuori ufficio! Vacanza in elettrico!“.

il boss di Volkswagen
Ecco come appaiono i pop-up store riservati solo all’elettrico VW.

Il pop-store di Monaco fa parte di una serie di show-room che la Volkswagen dedica esclusivamente all’elettrico. È stato il secondo ad essere aperto in Germania (il primo a Dresda nel maggio scorso). Un po’ tutti i top manager Volkswagen sono impegnati in viaggi di prova con la ID.3. Sul sito media della VW, da ultimo, è comparso il resoconto di una viaggio fatto dal capo della marca, Ralf Brandstätter, e da Thomas Ulbrich, responsabile e-mobility.

il boss di Volkswagen
Ralf Brandstätter, capo della marca Volkswagen, durante il rifornimento della ID.3 in una stazione Ionity.

SECONDO NOI. Siamo curiosi soprattutto di leggere quel che dirà Diess della rete di ricarica in autostrada, una vera vergogna italiana di cui ci siamo più volte occupati . Esempio: da Roma a Reggio Calabria 694 km con una sola colonnina. E con un responsabile in primis: Autostrade per l’Italia.

 

 

 

 

 

11 COMMENTI

    • Quali conti fatti? Lei ha provato la ID.3? Come fa a dire che va molto meglio? Qui noi cerchiamo di ragionare…

    • Perché non va a dirglielo ai ricercatori medici che guardano dentro i polmoni e trovano il veleno rilasciato dai diesel

    • Ma quali conti, non bisogna nemmeno farli. Un’auto elettrica è 3 volte più efficiente del miglior diesel, bisogna ancora fare dei conti? E sempre meglio studiare prima di aprire bocca!

  1. Ma se noi mettiamo 2 motori una davanti ed uno di dietro, quando sei in viaggio, spegnendo il primo non ricarichi l’automobile per il lavoro meccanico che si trasforma in corrente continua?

    • Certo, ma quello che “tira” consuma più del doppio. Altrimenti avremmo inventato il moto perpetuo…

    • Se funzionasse così potremmo farlo con qualsiasi dispositivo e avere energia gratis! Perché allora non mettere due batterie nel tuo cellulare dove una ricarica l’altra? 😉

  2. Perché il benzina il gpl il metano non inquina, le auto ibride inquinano più del diesel euro 6

    • Il diesel è morto, viva il diesel!

      La prossima tappa sarà l’eliminazione delle agevolazioni fiscali del diesel, questo farà sì che il gasolio costerà alla pompa più della benzina, aggiungiamoci l’urea e l’abbassamento dei prezzi delle batterie e delle auto elettriche in generale, mi sa che euro 6 o euro 7 non ne salveranno comunque il declino che è appena cominciato.

Comments are closed.