Home Auto Il Berlingo è ok per l’impiantista? E la Mokka-e…?

Il Berlingo è ok per l’impiantista? E la Mokka-e…?

2
CONDIVIDI
Il Citroen e-Berlingo e la Opel Mokka-e, oggetto del nostro dialogo con i lettori.

 

Il Berlingo Citroen può essere una buona scelta per Roberto? E la Opel Mokka ha consumi eccezionali, ci scrive Maurizio. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che i vostri quesiti, anche con foto, vanno inviati alla mail info@vaielettrico.it

 

un Berlingo elettrico

“Il Berlingo ha un’autonomia sufficiente?”

“Vorrei comprare un Berlingo elettrico come macchina, ma anche e sopratutto da furgone per lavorare come impiantista termoidraulico. M i preoccupa l’autonomia di 248 chilometri. E, sopratutto, se vado in autostrada quanta autonomia ho? Mi viene spontaneo pensare che io ordino e magari tra cinque mesi quando più o meno arriva mi ritrovo un mezzo già sorpassato. Come autonomia, mi potete consigliare? Dimenticavo: molto presto sarò possessore di un impianto fotovoltaico da 6/7 kw con batterie di accumulo. E ho una percorrenza annua intorno ai 12000/15000 chilometri. Che cosa mi consigliate?” Roberto.

il Berlingo
Il Citroen E-Berlingo: motore da 136 CV.

Risposta. Premessa: a noi risulta che il Citroen E-Berlingo, con batteria da 50 kWh, denunci 280 km di autonomia. Non 248. Comunque sia, la scelta dipende da che uso intende farne. Se viaggia molto in autostrada, deve considerare che il range si riducono notevolmente. E un ulteriore colpo all’autonomia si verificherà d’inverno, con il freddo intenso. Di fatto a dicembre-gennaio, a velocità autostrada, potrà contare su dai 150 km ai 200 km di autonomia. Se invece l’uso è solo cittadino, con percorsi ricorrenti e la possibilità di disporre della ricarica senza intoppi. l’autonomia del Berlingo può essere sufficiente. Si rifornisce durante le pause e si evita di spendere per batterie (e autonomia) di cui magari non si ha effettivo bisogno. Il consiglio, comunque, è di fare una prova, su strada e di ricarica. Se il concessionario non è disponibile a offrirla, ci si rivolge ad altra marca e altro dealer.

“Con la Mokka spendo 2,5 euro x 100 km”

Sono felice possessore di una Opel Mokka-e. Uso la macchina per lavoro percorrendo circa 30 km al giorno, più qualche gita, e vivendo in collina faccio il tragitto in discesa al mattino e salita la sera. Dopo le “smanettate” dei primi giorni, sopratutto in sport, da un paio di mesi ho azzerato il tutto, per vedere quanto consumava con una guida economica. Beh, non ci crederete, ma dopo circa 1.300 km senza mai azzerare, ho visto sul quadro strumenti un consumo di 11.3 kWh/100km...Da vedere per chi non ci crede, quindi un costo di 2,50 euro ogni 100 km, visto che ricarico sempre a casa. Non male, mi sembra. Maurizio Minini.

il berlingoRisposta. Non ci stupisce: se si guida soprattutto in città e con la modalità ECO impostata si possono raggiungere consumi sorprendentemente contenuti. 11, 3 kWh per 100 km significano che siamo quasi a 8,5 km con un kWh. Con un litro in un’auto a benzina si può fare al massimo il doppio, ma il costo è tutt’altro. Comunque: il dato assodato è che con le elettriche si sta molto attenti a ottimizzare i consumi e questo è un dato positivo, per l’ambiente e per le nostre tasche. E i consuntivi sono spesso più che soddisfacenti. Basta leggere il report che un altro lettore, Davide, ha pubblicato del suo lungo viaggio dalla Sardegna alla Val Badia. In tutto 2.200 km con un 15% di autostrada e 13,8 kWh per 100 km.


—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al canale YouTube

Apri commenti

2 COMMENTI

  1. Ciao Roberto
    Io sono un impiantista elettrico, se ti può tranquillizzare io lavoro da circa un anno e mezzo con un partner di vecchia generazione quindi batteria da 22kw e 170 km dichiarati 130 reali.
    La mia esperienza è semplicemente positiva non tornerei più indietro in questo anno e mezzo ho fatto 25000km quindi più o meno il tuo range.
    Mi è capitato di fare al massimo 4/5 ricariche rapide il resto delle ricariche a casa o raramente in cantiere poi dipende da te che tipo di abitudini di lavoro hai.
    Dal punto di vista del piacere di guida niente a che vedere con il termico.
    Premetto che ho un serie 5 come auto di famiglia ma se posso prendo il partner( che è cugino del berlingo)
    Se ti posso dare un consiglio buttati e non tornerai più in dietro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome