Home Camion, bus e mezzi da lavoro IBE Intermobility and Bus Expo: Rimini sposa la sostenibilità (e Vaielettrico)

IBE Intermobility and Bus Expo: Rimini sposa la sostenibilità (e Vaielettrico)

0
CONDIVIDI
ibe
IEG RIMINI FIERA - IBE.

Vaielettrico sarà tra i protagonisti dell’edizione 2022 di IBE Intermobility and Bus Expo di Rimini, l’appuntamento biennale dedicato al trasporto collettivo di persone che guarda alla mobilità sostenibile del futuro. La manifestazipne si terrà alla Fiera di Rimini dal 12 al 14 ottobre prossimi, organizzata da IEG – Italian Exhibition Group.

bus elettrico italiano
La presentazione del Menarini elettrico a Bologna

Vaielettrico alla scoperta di Bus elettrici e intermodalità

In quest’ambito Veielettrico promuoverà un evento dedicato ai  bus elettrici e alle nuove frontiere della intermodalità favorita dallo sviluppo delle tecnologie elettriche e digitali. IBE 2022 si terrà in contemporanea al TTG Travel Experience, il marketplace del turismo in Italia.

Le due manifestazioni sono state presentate in un talk show al quale hanno partecipato numerosi espositori, accanto ai rappresentanti delle istituzioni e ai vertici di IEG. A partire dal presidente Lorenzo Cagnoni e dal CEO Corrado Peraboni. Cagnoni ha ricordato che «IBE si presenta oggi profondamente rinnovata, pronta a cogliere le opportunità che emergono dall’evoluzione verso la mobilità collettiva sostenibile, un ambito dove la Regione Emilia Romagna può fungere da volano per l’intero comparto».

ibe rimini

Il presidente di IEG Lorenzo Cagnoni

Trasporto pubblico, 10 miliardi in arrivo dal PNRR

Il PNRR stanzia infatti 10 miliardi per lo sviluppo del trasporto pubblico sostenibile. L’ha detto Giuseppe Catalano del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, e presidente del Comitato Scientifico di IBE a Rimini. Nel caso degli autobus, ha aggiunto,  bisogna superare l’alimentazione Diesel Euro 1, 2 e 3 che devono essere sostituiti nelle tempistiche stabilite. E le politiche devono accompagnare la trasformazione industriale verso una nuova capacità produttiva del settore nazionale.

Da parte sua la Regione Emilia-Romagna  mette sul piatto altri 480 milioni con l’obiettivo di  sostituire il 60-65% del parco autobus attuale con veicoli a zero o basse emissioni entro il 2030. Parola di Andrea Corsini, assessore mobilità e trasporti della Regione Emilia Romagna.

IBE, Rimini mette in mostra la filiera

Per Corrado Peraboni, la nuova IBE di Rimini diventerà «l‘hub di riferimento per la domanda e l’offerta di mobilità collettiva nel bacino del Mediterraneo, con un occhio attento ai protagonisti delle nuove filiere connesse, come infrastrutture, energia, TLC, servizi digitali».

Il post-Covid induce a ripensare i tempi e i modi di vivere il lavoro, la scuola, il tempo libero. Questa è una sfida per il Trasporto Pubblico Locale ma anche un’opportunità di mercato per le nuove filiere emergenti. In particolare quelle della Mobility as A Service, Mobility as a Platform, Mobility as a Common. IBE Intermobility and Bus Expo passa così da fiera di prodotto a piattaforma di soluzioni tecnologiche integrate. E diventa luogo di incontro e dibattito per le nuove catene del valore nel comparto.

IEG infatti, con IBE, porterà a bordo,  oltre ai costruttori di autobus, i fornitori di sistemi, tecnologie e soluzioni per una mobilità integrata e sostenibile. L’ha anticipato Alessandra Astolfi, group exhibition manager di IEG. A poche ore dalla presentazione ha già confermato la sua adesione Daimler Buses Italia e oltre 50 altri importanti player stanno formalizzando la partecipazione.

Al talk show di presentazione hanno partecipato Lorenzo Quinzi, segretario generale Ministero del Turismo, Riccardo Verona, presidente Associazione Nazionale Bus Turistici Italiani, Andrea Gibelli, presidente ASSTRA, Roberto Caldini, direttore Buses&Coaches Italscania, L’AD di Irizar Italia Srl Antonio Bornacci, Roberta Frisoni, Assessora Urbanistica e mobilità del Comune di Rimini, Vincenzo Russi, Co-fondatore e CEO e-Novia, Francesco Fiore, Amministratore Delegato Itabus, Raimondo Orsini, Coordinatore Osservatorio Nazionale Sharing Mobility.

TPER porta a Rimini Roger, l’ intermodalità via App

ibe rimini

Giuseppina Gualtieri, presidente e Ad di TPER

Giuseppina Gualtieri, presidente e AD Tper – Trasporto Passeggeri Emilia Romagna e promotrice del primo servizio di car sharing elettrico Corrente, ha  ricordato  tra l’altro l’esperienza di Roger. Si tratta di una app realizzata dall’azienda che consente a utenti e fornitori di programmare i viaggi in tutta la regione su ferro e gomma e diverse tipologie di veicoli, prenotare una sosta in città, pagare biglietti o servizi come il car sharing.

Proprio su questa nuova frontiera si concentrerà l’attenzione di Vaielettrico nell’evento che organizzerà nell’ambito della prossima edizione di IBE a Rimini.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome