Home Auto I numeri della Macan, l’altra Porsche EV

I numeri della Macan, l’altra Porsche EV

12
CONDIVIDI
Un prototipo della Porsche Macan elettrica durante i test di sviluppo.

I numeri della Macan, la seconda Porsche elettrica dopo la Taycan. Arriverà solo a inizio 2024, con 600 Cv di potenza e autonomia vicina ai 500 km.

i numeri della macan
Le Macan elettriche escono dalla sede Porsche per un collaudo.

I numeri della Macan: 450 kW di potenza, batteria 100 kWh

Pare che siano problemi nella messa a punto del software a ritardare il lancio del primo Suv elettrico Porsche. Si parlava prima di fine 2022, poi dell’anno prossimo e ora di inizio 2024. Ma per il resto pare proprio che lo sviluppo sia a buon punto e la stessa Porsche ha fatto uscire i primi dati sulla scheda tecnica del modello. La base di sviluppo è la stessa dell’Audi Q6 e-tron, con architettura a 800V e potenze di ricarica notevoli, fino a 270 kW.  Una delle prime versioni al lancio sarà dotata di due motori, uno su ciascun asse, con trazione integrale. È una struttura derivata (e migliorata) dalla Taycan, con un posizionamento più efficiente dei magneti. La potenza massima è annunciata a 450 kW (612 CV), con coppia massima a circa 1.000 Nm.

i numeri della macan
Michael Steiner, membro del board Porsche, con i prototipi della Macan.

Almeno 500 km di autonomia, ricarica in 25 minuti

La batteria, composta da 12 moduli, avrà una capacità importante, 100 kWh, con autonomia di almeno 500 km. Con ricarica dal 5 all’80% in 25 minuti. La scelta di una batteria così capace è un po’ in contraddizione con quanto annunciato inizialmente dalla Porsche. Ovvero la volontà di non appesantire troppo le vetture con batterie molto capaci. Ma evidentemente la filosofia si attagliava più a un’auto sportiva come la Taycan che a un Suv. Anche se da Stoccarda fanno sapere che la Macan elettrica sarà il veicolo più sportivo della sua categoria. Oltre a una sospensione attiva, il nuovo modello beneficerà di quattro ruote sterzanti, che forniranno una notevole agilità. Nella gestione della trazione integrale sarà privilegiato il retrotreno, che contribuisce sia al comportamento sportivo che all’efficienza. Con il motore anteriore meno utilizzato.

i numeri della Macan—  Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it  —

Apri commenti

12 COMMENTI

  1. Però non siete mai contenti…..e costa troppo….e pesa troppo…e ha la batteria troppo grande….e ha un ingombro elevato….
    Peggio di una suocera acida!!!!!!
    Take It Easy.

    • Bravo Matteo. E dire che tra l’altro non dovrebbe costare molto, ovvero secondo i primissimi rumors (tutti da confermare, eh!) la volontà di Porsche sarebbe di venderla ad un prezzo simile a quello della versione a benzina (dopotutto già oggi la Taycan ha un prezzo base di 91000 euro contro i 123000 base della “sorella” Panamera).

  2. C’è un video interessante che gira in rete. Il solito milionario che ha tante auto costose e potenti ritira il suo Hummer EV nuovo. Va a provarlo in fuoristrada e a un certo punto non vede un leggero dosso. Il dosso in effetti è molto molto basso ma la velocità con cui lo affronta è elevata. Salto e … patatrac. All’atto dell’atterraggio, le sospensioni non tengono. Pur malmesso, e con un braccetto rotto, l’auto parte e lui la porta dal concessionario. Risultato: 80000 dollari di danno (perché è una elettrica) per un veicolo acquistato a 100000 dollari con qualche decina di km percorsi in tutto.

    Il proprietario si è lamentato per le cattive sospensioni del mezzo, incapace di assorbire le 4 tonnellate dell’hummer.

    Porsche parla di problemi al software per i ritardi al 2024. Ecco, già che ci sei Porsche dai un occhio alle sospensioni attive e verifica siano più robuste di quelle dell’hummer …

    • la batteria dell’hummer ha 212 kwh. per un prezzo di circa 200 €/kwh (oggi il prezzo è sui 150 €/kwh) fa 40.000 € di batteria.. Quindi 80k di danni per un braccetto rotto, anche se avesse rotto TUTTA la batteria, non ha nessun senso. Sa solo di fake e cattiva informazione

      • https://www.youtube.com/watch?v=r1e8oOnT7yE

        Non è né fake news né cattiva informazione, è tutto documentato. Il conto ammonta a 78000 dollari tra lavoro e ricambi (che tra l’altro non sono reperibili e quindi gli toccherà aspettare). Si è danneggiato anche il telaio, probabilmente complice anche l’impostazione errata scelta per le sospensioni elettroniche, setting non adatto per l’offroad. Improbabile comunque che un fuoristrada a benzina nuovo potesse subire la stessa sorte per un salto del genere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome