Home Auto I miliardari elettrici di Automobili Pininfarina

I miliardari elettrici di Automobili Pininfarina

0
CONDIVIDI
Paolo Pininfarina posa con la PF0 di Pininfarina Automobili, hypercar elettrica da 2 milioni di euro.

Automobili Pininfarina è una nuova marca dal nome antico. Produrrà hypercar elettriche e ora ha svela altre immagini del suo primo modello, l’incredibile PF0.

Dovrebbe costare due milioni di euro

Che miliardario sei se non guidi un bolide elettrico? Di questo sono convinti anche i nuovi proprietari di Pininfarina, gli indiani di Mahindra&Mahindra. Che hanno creato una sorta di spin-off dell’iconica azienda di Cambiano a Monaco di Baviera, per produrre hypercar a tiratura limitata. Un’avventura nella quale si sta gettando anche un’altra azienda italiana, Flymove Dianché, resuscitando il marchio Bertone (guarda). Design e produzione delle Hypercar Automobili Pininfarina avverranno comunque in Italia e questa è già una bella garanzia. L’investimento iniziale su Cambiano è di 20 milioni di euro. E il lavoro di ricerca dei miliardari elettrici è già iniziato, con una serie di incontri in giro dell’Europa con un selezionato pubblico di VIP. Testimonial l’ex pilota di Formula Uno (ora in Formula E con la Mahindra) Nick Haidfeld. Con buoni risultati, dato che l’azienda parla di  “strong demande“, forte domanda. Trasformare tutto questo in contratti spetterà al nuovo direttore vendite, Jari Kohonen, appena ingaggiato. Il direttore tecnico, Christian Jung, arriva invece da Porsche, dove guidava l’ambizioso progetto della Taycan.

La purezza del design, prima di tutto

In effetti la linea della PF0, che si intravede ormai bene nelle immagini rilasciate, è piuttosto impressionante. Michael Perschke, CEO di Automobili Pininfarina, dice che questo progetto sarebbe piaciuto anche al mitico Battista, Pinin, il fondatore. E i designer aggiungono che tutto si ispira al concetto della purezza delle linee. Concetto rafforzato da un’immagine di un bolide chiamato proprio PURA, che deve riflettere la filosofia del design di tutta la futura gamma. In cui declinare bellezza e ingegneria in un design impeccabile. Per il motore, invece, è stata avviata una collaborazione con la Rimac, l’azienda croata di supercar fondata dal vulcanico Mate Rimac. Il risultato di tutto questo è un bolide che dovrebbe costare sui due milioni di euro. Anche se per aggeggi di questo tipo è improprio parlare di prezzi di listino: le PF0 verranno personalizzate a una a una sul cliente. E dalle richieste si partirà per costruire l’assegno finale. Non proprio alla portata di tutti.