Home Listini I kit e-bike, per trasformare la tua bici: il Listino

I kit e-bike, per trasformare la tua bici: il Listino

6
CONDIVIDI
I kit per e-e-bike
Il Lightest di Bikee Bike

I kit e-bike, per trasformare la tua bici in una due ruote elettrica. Per darvi un’idea dei prezzi, abbiamo realizzato un Listino con una selezione di prodotti. Tutti facilmente ordinabili su piattaforme on-line come Amazon (qui), AliBaba o altri portali di e-commerce. Qui i prezzi vanno da un minimo di 172 a un massimo di 459 euro. Ma, ripetiamo, si tratta solo di una selezione, l’offerta è praticamente infinita. Recentemente, per esempio, vi abbiamo parlato di Lightest, il kit per e-bike pensato per il 2020 dall’azienda emiliana Bikee Bike. Con frenata rigenerativa, sensore di frequenza cardiaca in 1,6 kg di peso. Questo Listino è solo uno dei tanti che pubblichiamo (clicca qui): gli altri riguardano auto, moto, scooter, e-bike, hoverboard, furgoni e monopattini. Tutti rigorosamente elettrici, ovviamente. E anche delle wall-box, per ricaricare a casa in sicurezza. Per comunicazioni o altri chiarimenti potete scrivere a info@vaielettrico.it

 

MARCHIO MOTORE PREZZO
BAFANG
36 V 350 W 392 €
BTIHCEUOT
24 V 250 W 473,39 €
CO-Z
36 V 500 W 189,99 €
HALLO MOTOR
36/48 V 1200/1500 W 459 €
HONGZER
36/ 48V 250 W 235,99 €
JACKSKING
48 V 1500 W 298,99 €
MINUS ONE
36 V 500 W 185,99 €
MOMOJA
48V 1000W 224,94 €
NEUFDAY
36/48 V 350 W 372,34 €
OUKANING
48 V 1000 W N.D
SFEOMI
48 V 1000 W 172,99
SHIOUCY
36 V 800 W 201 €
TZI POWER
36/48 V 350/1000 W 369 €
VOGVIGO
48 V 1000 W 336,86 €
XINWOER
36/48 V 250 W 329,99 €

6 COMMENTI

  1. MOMOJA e OUKANING
    Mi è caduto l’occhio sulle foto di queste e sono le stesse… tra tutte queste tante marche ma gira gira sento puzza di fregature.

  2. in realta’ i motori al mozzo posteriore non sono l’ottimale. molto meglio i motori al movimento centrale.
    i motori al mozzo posteriore portano il peso solo sulla ruota posteriore col risultato che i raggi durano di meno e si rompono spesso, che se buchi diventa difficile lo smontaggio a causa del filo elettrico e del peso, i serraggi della ruota sono senza sgancio rapido e devi portarti sempre dietro una chiave inglese.
    lo stesso dicasi per le moto , se il motore e’ posteriore e’ meglio lasciar perdere. non e’ un caso che tutte le moto decenti hanno la catena o la cinta.

  3. Esatto roberto de falco… Inoltre i kit di questo tipo hanno pochissima coppia dove più serve, cioè in salita, leggera o ripida che sia. Ogni motore infatti ha il suo regime ottimale di rotazione, nel senso che la potenza erogata (oltre a durata batteria) è ottimale in un range di rotazione e solo in quello. E per questi kit i Nm espressi nel regime di rotazione a bassa velocità (quindi in salita, a meno che non siate degli agonisti di buon livello) sono veramente bassi. In sintesi sono kit per un utilizzo prevalentemente in pianura e per uscite che mia nonna farebbe senza il kit elettrico. Se a voi piace così…Buona ebike a tutti😁

  4. Qualcuno ha un’indicazione da dare a Damiano, che ci ha inviato questa mail? “Buongiorno.
    Ho un tandem, che kit mi consigliate da mettere sulla ruota anteriore. Grazie”.

Comments are closed.