Home Nautica Joylife Houseboat: vacanza (o residenza) in barca elettrica

Joylife Houseboat: vacanza (o residenza) in barca elettrica

4
CONDIVIDI
Nautica elettrica
Joylife boats

Le houseboats sono una promettente nicchia per la nautica elettrica.  Il problema dell’autonomia è relativo visto che le “case galleggianti” non devono affrontare lunghe rotte o raggiungere velocità elevate.  Hanno poi spazio per l’autoproduzione di energia e possono alimentare le batterie nel posto barca del porto.

Nautica elettrica
Houseboats joylife boats sul fiume

Ci scommette dalla primavera 2022 l’azienda tedesca SBS Andernach GmbH  con il marchio Joylife houseboats che fa galleggiare e spingere in elettrico 54 metri quadri di barca.

Al timone anche a  soli 16 anni

La “casa galleggiante” – con  sei posti letto a disposizione – si può condurre anche senza patente e a partire dai 16 anni.  Nel  ponte principale si scoprono 28 metri quadri interni e 8 coperti all’esterno. E’ ben dotata la houseboats: dispone di cucina, soggiorno e sala da pranzo, bagno con doccia e servizi separati.

Nautica elettrica
Gli interni della houseboat

I posti letti sono divisi in due camere e grazie alle scale di prua si accede alla terrazza solarium di 18 metri quadri. Insomma non mancano le comodità, ci tengono a sottolineare il “comfort a cinque stelle”., a bordo della Joylife Boat lunga 12,80 metri e larga 4,1.

In navigazione su Saar e la Mosella, motore elettrico Torqeedo da 12 kW

Nautica elettrica
Il fuoribordo Cruise della Torqeedo

L’utilizzo consigliato è la navigazione lungo le acque interne. Si è iniziato da quelle dei fiumi tedeschi della Saar e della Mosella. Il porto di partenza della flotta messa in acqua è la storica città Mettlach sulla Saar, non lontano dal confine francese.

Nautica elettrica
Il sistema di controllo e gestione della propulsione

La propulsione è elettrica grazie al fuoribordo Torqeedo Cruise 12.0 con una potenza di picco di 12 kW. Si può caricare da terra quando si è ormeggiati in porto e  può beneficiare dell’energia prodotta dai pannelli solari che alimentano le batterie con una potenza di picco di 2,5 kW. Il sistema di trattamento delle acque della barca è autosufficiente per due settimane. Per le lunghe distanze c’è a disposizione un generatore di corrente.

L’houseboat viene proposta con la formula della proprietà  unita alla possibilità di noleggiarla quando non si usa attraverso un contratto con la società SBS Andernach GmbH – i produttori delle Joylife houseboats – che si occupa di gestirla – dalla  manutenzione alle pulizie – e noleggiarla.

Il video sulle houseboats di Rimini 

YouTube player

—  Iscriviti a Newsletter e canale YouTube di Vaielettrico —

 

Apri commenti

4 COMMENTI

  1. Sono andato a vedere il sito che le affitta e queste case galleggianti sono effettivamente stupende. Però un fine settimana viene circa 1.500 Euro e possono viaggiare solo in acque calmissime perché sono date per una velocità di 7 km/h. Belle, ma costose e molto limitate.

    • Grazie Luca però come si legge nel sito sono 71 euro a persona e massimo 94 euro in alta stagione. Io a Rimini a novembre ho speso più 40 euro in hotel cadente e come sottolineato da chi lo gestisce “vetusto” ovvero con arredi di oltre 50 anni fa. A iniziare dalla porta cigolante. Insomma è più conveniente l’houseboat alla fine visto che le dotazioni sono nuovissime, l’esperienza è unica e di alto livello. Ma poi si risparmia pure visto che non si devono spendere i 20/30 euro (ma per sei persone saranno anche 50/60) allo stabilimento quando c’è un bel solarium e ci si può tuffare a gratis. Si può mangiare a bordo senza spendere una fortuna al ristorante. Ma pure la bar visto che offrono la macchinetta per il caffè. Poi “calmissime”, certo non si fa in mare aperto e in tempesta, ma si naviga con ritmi da vacanza.

      E se si prende per una settimana c’è anche la lavatrice… ecco le dotazioni: cucina con fornello elettrico, forno, frigorifero con congelatore, microonde, lavastoviglie, cantinetta vino, macchina da caffè Nespresso, lavatrice/asciugatrice combinata e molto altro

      • Io sono andato a vedere sul sito tedesco e non avevo visto i riferimenti di Rimini, che sono sicuramente più interessanti.

        • Rimini però sono come b&b sul porto, stazionari. Il modello tedesco è pensato per i trasferimenti e la navigazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome