Site icon Vaielettrico

Ho perso gli incentivi per la Tesla, ripiego sull’ibrido?

Sandro voleva acquistare una Tesla Model 3, ma gli incentivi sono finiti in poche ore...

Charxcontrol

Ho perso gli incentivi per acquistare la Tesla, ripiego sull’ibrido? O ci sarà un rifinanziamento dei bonus? Lo chiede Sandro, un lettore veronese. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che i vostri quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.it

Ho perso gli incentivi, pensate che possano finanziarli? Ma a quali condizioni?

“Leggo le e-mail che pubblicate e vi ringrazio del servizio offerto. Io appartengo alla categoria dei tontoloni. Convinto di ordinare in ‘modo ordinato una Model 3 con appuntamento in concessionaria dopo il 3 giugno (non mi era stato proposto il pre-ordine). Nel frattempo  ho chiesto un sopralluogo per l’installazione di una colonnina in garage. Nel frattempo recenti notizie di applicazione di dazio anche sulla americanissime Tesla. Ho una Polo del 2007 Gpl Euro 4 con quasi 400 mila km, che ora necessita di qualche manutenzione straordinaria. Delusione a parte, vorrei se possibile un suggerimento sul da farsi. Noleggio elettrico, passaggio a un PHEV o un HEV con quel che rimane dell’incentivo per quelle catergorie? Sperare ad un rifinanziamento delle BEV e se sì, sarà nelle medesime condizioni del chi tardi arriva male alloggia? Percorro 80 km al giorno, circa di 25/30 mila km annui, quasi sempre in strade extraurbane veloci ( superstrada e statale)Grazie e salutiSandro Morandini

Certezze non ce ne sono, ma anche Stellantis preme…

Risposta. Bisognerebbe capire che intenzioni ha in materia di incentivi il nostro imperscrutabile governo. Di certo il malumore dopo il repentino esaurimento degli incentivi è diffuso. E non solo tra chi è rimasto escluso come Sandro, ma anche tra chi è in grado di far sentire la sua voce nei ministeri interessati. Come il numero uno del mega-gruppo Stellantis, Carlos Tavares,  che ha sospeso il progetto di costruire una fabbrica di batterie con Mercedes e Total nella ex Fiat di Termoli: “Il progetto non è stato cancellato, ma non si possono produrre batterie in Paesi dove poi non si vendono veicoli elettrici“. Detto in parole povere: o fate in modo che anche qui l’elettrico parte come nel resto d’Europa, o agli operai di Termoli ci pensate voi. Ergo: noi crediamo che un rifinanziamento degli incentivi ci sarà, anche se è impossibile prevederne entità e tempi. Se la Polo Gpl resiste ancora un po’, caro Sandro, potremo verificarlo. Così come capiremo che impatto avranno i dazi sulla Tesla Model 3, prodotta in Cina.

Exit mobile version