Home Sharing Helbiz, Dott, Lime e Bird: monopattini in marcia su Roma

Helbiz, Dott, Lime e Bird: monopattini in marcia su Roma

0
CONDIVIDI

Dopo le biciclette elettriche, arrivano a Roma anche i monopattini elettrici in sharing. Secondo i piani annunciati dalla sindaca Virginia Raggi ne sarannp schierati fino a 16 mila nella Capitale. E in tempi molto stretti per supportare la mobilità cittadina in questa fase di uscita dall’emergenza Covid con il contingentamento dei posti messi a disposizione dal servizio pubblico.

Sedicimila monopattini per Virginia Raggi

All’inizio di maggio l’Amministrazione aveva aperto un bando per le autorizzazioni che è stato letteralmente preso d’assalto da tutti i principali operatori di sharing già presenti in altre città italiane. I primi ad arrivare sono stati quelli di Helbiz, da oggi  schierati in città con una flotta di mille mezzi. A seguire arriveranno gli olandesi di  Dott, e gli americani di Lime e Bird. Frattanto il Comune metterà a punto un piano straordinario per dotare la Capitale di una rete di 150 chilometri di piste ciclabili transitorie, sul modello di quelle in  allestimento a Milano.

Di Helbiz i primi monopattini in strada

Helbiz , già presente a Roma con le sue biciclette Greta a pedalata assistita, ha risposto per prima alla chiamata di Roma Capitale e già da oggi la sua flotta sarà  schiarata per le vie di Roma.   La tariffa è la stessa applicata in tutte le città d’Italia: 1 euro per lo sblocco iniziale + 0,15 euro al minuto per la corsa.  A ciò si aggiunge la possibilità di usufruire di una tariffa flat – Helbiz UNLIMITED al costo di 29.99 euro al mese – che permette di effettuare un numero di corse giornaliere illimitato della durata di 30 minuti (a distanza di almeno 20 minuti l’una dall’altra) e l’accesso al sevizio anche da Telepass Pay con 30 minuti di corse gratuite.

«Roma riparte all’insegna della mobilità sostenibile. Diamo il benvenuto alla prima flotta di monopattini elettrici, grazie ai quali cittadini e turisti avranno a disposizione un servizio utile e innovativo» ha affermato Virginia Raggi tenendo a battesimo il servizio capitolino di Helbiz. «In questo periodo di grave emergenza le nostre abitudini sono cambiate e come Amministrazione stiamo promuovendo nuove scelte di mobilità  innovative e a zero impatto ambientale» ha aggiunto.

«I monopattini elettrici, che grazie alle ultime disposizioni governative possono circolare anche sulle ciclabili, rappresentano un’ottima soluzione per facilitare gli spostamenti», ha spiegato l’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.

Per Salvatore Palella, CEO fondatore di Helbiz «la mobilità delle nostre città deve poter contare su un nuovo mix di tecnologie e mezzi elettrici agili, poco ingombranti che integrano le attuali scelte perchè lo spazio sarà una dimensione sempre più importante».  Attualmente la velocità media degli spostamenti in macchina in città è di 18km/h paragonabile a quella di un monopattino o di una e-bike, ha poi fatto notare Palella. «Basta pensare che rispetto al periodo pre -covid c’è stato un incremento di utilizzo delle nostre e-bike del 300% con percorsi medi più lunghi del 60%».

Salvatore Palella

Telepass, una piattaforma di servizi per la mobilità

Per incentivare questa nuova forma di mobilità Telepass Pay ha deciso di mettere a disposizione dei cittadini romani la prima mezz’ora di utilizzo di bici e monopattini gratuita ha annunciato Gabriele Benedetto, AD di Telepass. «Continuiamo a costruire _ ha aggiunto _ la principale piattaforma di servizi per la mobilità».

L’area coperta da Helbiz, oltre al Centro Storico, comprende il Vaticano e i quartieri di Parioli/Pinciano, Flaminio, Trieste, Nomentano/Università, San Lorenzo, San Giovanni, Rione Prati, Trionfale/Medaglie d’Oro, Portuense, Marco Polo, Garbatella/Ostiense, Tor Marancia/Montagnola, Ardeatino, San Paolo/Marconi e Prati della Vittoria.

Oltre alla fornitura dei mezzi, tutti di ultimissima generazione (Segway G30 Max), e alla gestione ordinaria del servizio Helbiz si farà carico della sanificazione.

Dott raddoppia, arriva a Roma e a Milano

Anche Dott sbarca nella Capitale, e contemporaneamente a Milano dove non entrò nel primo gruppo di società ammesse dal Comune.

dott

Dott lancia del servizio di sharing a Roma con 1.000 monopattini elettrici. La flotta di Dott, comunica l’azienda, risponde pienamente alle necessità della società post Covid19: monopattini costantemente controllati e igienizzati da un team interno, seguito e formato dal nostro Ops team con una solida esperienza maturata nelle altre città europee in cui Dott è già attiva. Il noleggio dei monopattini avviene tramite app, avendo creato prima un account. Dalla mappa in-app si cerca il veicolo più vicino, lo si raggiunge, si inquadra il QR code e si parte. Sempre dall’app si termina la corsa, facendo attenzione a parcheggiare il monopattino all’interno dell’area operativa e rispettando gli spazi cittadini.

Pay per ride si controlla dalla app

La tariffa standard di Dott è Pay per ride, (1 euro di sblocco + 0,19 cent al minuto). Sono disponibili anche due tipologie di pacchetti: Sblocco free, pacchetto da 4,90: 100 sblocchi gratuiti, valido per 7 giorni. Andata e ritorno, pacchetto da 4,99: sblocchi e primi 15 minuti inclusi, valido per 2 corse, per 24 ore. L’utente può selezionare l’offerta che preferisce direttamente dall’app. Sempre dall’area utente è possibile verificare lo stato di avanzamento del pacchetto. L’area operativa è comodamente consultabile in-app; sulla mappa sono evidenziate le caratteristiche di ogni zona, anche i luoghi in cui non è consentita la sosta.

Andrea Giaretta

«Roma è una città importante su cui noi di Dott siamo pronti ad investire tanto _ afferma Andrea Giaretta, General Manager Dott Italia _ la già nota complessità che caratterizza la mobilità romana assume ancor di più carattere di urgenza in questo particolare momento storico. Dott ha studiato e realizzato un sistema ad hoc per collegare le varie zone della città in modo sostenibile, sicuro e senza ingombrare troppo spazio; il tutto è reso possibile anche grazie alle nuove infrastrutture sviluppate  all’Amministrazione Comunale che ha dimostrato di voler realmente intraprendere la strada della mobilità alternativa».

Energia 100% green per i monopattini Dott

Le operazioni di ricarica e manutenzione sono gestite internamente in un magazzino di proprietà utilizzando solo energia 100% green.  Completa il pacchetto un servizio clienti dedicato, pronto a rispondere a tutti i quesiti che possono sorgere quando ci si approccia a un mezzo così nuovo per la città.

Lime con i pass settimanali o mensili

Lime e Bird arriveranno a Roma con 1.000 monopattini ciascuno. La tariffa base è di 1 euro allo sblocco per entrambe le flotte e 25 centersini al minuto. Lime ha anche un’ offerta a pacchetto. Il “Lime Week Pass” permette sblocchi illimitati nei 7 giorni, a un prezzo di 2,99 euro. I “Monthly Passes” includono lo sblocco gratuito per corse di 30 minuti, con prezzo diversificato in base alle corse incluse: 8 corse per 19,99 euro, 25 per 44,99 euro, 50 per 79,99 euro e infine 100 corse per 149,99 euro, ma quest’ultima solo per 3 mesi. I monopattini di Lime saranno disponibili all’inizio nel centro storico e nei quartieri Esquilino e San Giovanni. Dopo 15 giorni si amplierà l’area operativa, coinvolgendo anche i quartieri Parioli/Pinciano, Flaminio, Trieste, Nomentano/Universita’, San Lorenzo, Prati, Garbatella/Ostiense.

Dott arriverà anche a Milano dove saranno schierati 750 monopattini elettrici. Il Comune ha allargato a 6 mila il numero totale dei monopattini in sharing «per semplificare la mobilità dei cittadini. Quindi diamo il benvenuto al nuovo operatore Dott» dice Marco Granelli, Assessore alla Mobilità. Che aggiunge: «Abbiamo visto che il monopattino elettrico è una modalità di spostamento che funziona e piace ai cittadini, con un aumento di utilizzi rilevati al 22 maggio del 60% rispetto al periodo del lockdown totale. Il monopattino elettrico è perfetto per gli spostamenti urbani ma non ci stancheremo di ripetere che la strada è un luogo di convivenza e va vissuta con responsabilità e prudenza».

A Milano Dott introduce lo smart parking

Dott è una startup europea attiva nel settore della micro-mobilità urbana, operativa in Belgio, Francia, Germania, Polonia e Italia con 12 città. Nata ad Amsterdam nel 2018 da un’idea di Maxim Romain e Henri Moissinac, Dott raccoglie un investimento complessivo di 50 milioni con due rounds nel 2019.

LEGGI ANCHE: Il listino facile dei monopattini elettrici