Home Auto Guida all’acquisto Smart EQ: prezzi, versioni…

Guida all’acquisto Smart EQ: prezzi, versioni…

La piccola citycar del Gruppo Daimler è attualmente l'elettrica più venduta in Italia. Scopriamo tutti i suoi segreti

1
CONDIVIDI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si chiama Smart EQ ed è la versione elettrica della piccolina di casa Mercedes. A fine 2018 sarà la prima auto a superare le mille unità vendute in un anno in Italia. Ma come scegliere l’allestimento da comprare? Ecco qualche consiglio.

Il prezzo: si parte da 23.920 euro

La storia della Smart elettrica non è  parallela a quella delle altre motorizzazioni: è iniziata solo nel 2009, con la seconda generazione. Dal quel momento in poi la piccola due posti tedesca ha trovato la sua nicchia di estimatori in vari mercati, anche negli Stati Uniti. Ma pure nei momenti migliori le sue vendite a livello globale non hanno superato qualche migliaia di unità all’anno. Dall’inizio del 2018, tuttavia, è l’elettrica più venduta in Italia e dal 2020 le Smart EQ con motore elettrico saranno le uniche disponibili sul mercato. Niente più Benina. Alcuni mesi fa, infatti, Daimler-Mercedes ha annunciato di voler trasformare il suo marchio più giovane in “full electric” entro due anni. Scopriamo dunque la gamma italiana della Smart EQ, che è declinata su tre carrozzerie: fortwo, cabrio e forfour. Gli allestimenti disponibili sono quattro e i prezzi partono da 23.920 euro. Inclusi il caricatore di bordo e la garanzia di 8 anni o 100.000 km sulla batteria.

La quattro posti costa solo 700 euro in più

I quattro allestimenti declinati sulle tre carrozzerie si chiamano: Youngster, Passion, Perfect e Prime. La differenza tra il base e quello più ricco è contenuta in circa 1.500 euro. Quello che cambia, infatti, riguarda principalmente i rivestimenti e i tessuti, oltre ad alcuni accessori secondari, come il volante multifunzione o i sedili riscaldati, e ai cerchi in lega. Se non badate ai fronzoli, la versione base ha già tutto quello che serve, tanto a livello di comfort quanto di guida. La scelta tra le carrozzerie, invece, afferisce alle esigenze personali e di spazio. Tra la due e la quattro posti “ballano” circa 700 euro, mentre per passare dalla fortwo alla cabrio servono circa 3.300 euro. Ad ogni modo, qualunque sia la vostra scelta, vi consigliamo di acquistare anche il caricatore di bordo da 22 kW, che costa 861,17 euro. Vi segnaliamo, inoltre, l’offerta dell’Enel per installare la Box Station domestica,  che ha una capacità da 3 a 7 kW e porta con sé garanzia e manutenzione per 3 anni. Il tutto a 1.000 euro.

L’autonomia massima è di 160 km, vi bastano?

Le Smart EQ fortwo e forfour (ovviamente anche la cabrio) nascono dallo stesso progetto. Condividono il motore elettrico e le relative batterie, mentre le dimensioni sono molto diverse. La due posti è lunga poco meno di 2,7 metri, mentre la quattro posti raggiunge i 3,50 metri, ovvero 7 cm in meno della 500 Fiat. Una differenza di lunghezza che per ben 62 cm è imputabile al passo. Le ruote, in effetti, si trovano agli angoli estremi della carrozzeria e questo va a vantaggio dello spazio disponibile a bordo. Curiosamente, però, la fortwo ha una capacità minima del bagagliaio superiore a quella della forfour, 260 contro 185 litri. Il motore elettrico può erogare fino a 60 kW e 160 Nm, sufficienti per accelerare da 0 a 100 km/h in 11,5 (fortwo) o 12,7 secondi (forfour), in virtù della massa di 1.080 kg della prima e di 1.020 kg della seconda. Le altre prestazioni sono identiche, tanto la velocità massima di 130 km/h, quanto l’autonomia massima di 160 km fornita dalla batteria da 17,6 kWh. I tempi di ricarica variano dai 40 minuti alle 6 ore, a seconda della capacità del sistema a cui l’auto viene collegata.

Costi di gestione e confronto con le concorrenti

Ricordando che un kWh di energia elettrica costa in media da 0,45 a 0,50 euro, numeri alla mano un pieno da 17,6 kWh della smart fortwo costa da 7,92 euro a 8,80 euro. Ragionando per difetto, calcoliamo che con questa cifra si possono percorrere almeno 120 km, quindi il costo per percorrere 100 km è di circa 6 euro. Tenendo presente i prezzi dei carburanti, le uniche auto che possono reggere il confronto sono le citycar a gpl e a metano. I tagliandi sono assai meno onerosi rispetto a quelli delle vetture tradizionali, in media del 35%. Non ci sono moltissimi materiali di consumo e soprattutto l’olio che incide molto a livello economico sulle operazioni di manutenzione. Il rovescio della medaglia della Smart, così come di tutte le auto elettriche finora, è il prezzo d’acquisto impegnativo, soprattutto confrontato a quello di una vettura dello stesso segmento spinta da un motore termico. Anche osservando il listino della stessa Smart, si scopre che la versione fortwo Youngster a benzina costa solo 13.392 euro. Paradossalmente il divario è inferiore con la cabriolet, visto che la versione base parte da 18.153 euro.

In conclusione: non è il risparmio che…

Come per tutte le elettriche, comprarne una in Italia non è una scelta dettata dalla convenienza. Visto che ogni 10.000 km si risparmiano tra i 600 e gli 800 euro di rifornimenti,. Che non sono pochi in assoluto ma lo diventano in rapporto al prezzo di acquisto. I vantaggi della Smart EQ  riguardano la possibilità di parcheggiare gratuitamente in alcune grandi città o di accedere liberamente alle varie ZTL. Nel caso vogliate acquistarla, la versione più equilibrata è la Passion, che non ha alcuni dettagli spartani dell’allestimento Youngster.

 

Guarda anche la Guida all’acquisto della Nissan Leaf: prezzi, allestimenti, versioni...

 

1 COMMENTO

  1. Nei calcoli, i totali sono per la batteria da 17.6 kWh, ma è scritto “40 kWh”, batteria che nessuna Smart attuale ha in dotazione.

    Con altri fornitori di energia, 1 kWh, dai citati EUR 0.45-0.50, scende fino a EUR 0.177-0.181, portando il costo del “pieno” delle Smart a una forchetta 3.12-3.19 euro.

    Chi ha un impianto fotovoltaico, dispone di 1 kWh a un costo normalizzato tra EUR 0.03-0.07, portando il costo teorico del “pieno” della Smart a una forchetta di 0.53-1.23 euro.

Comments are closed.