Home Retrofit Gruppo Pretto a Ecomondo: 20 anni di elettrico con Piaggio e Isuzu

Gruppo Pretto a Ecomondo: 20 anni di elettrico con Piaggio e Isuzu

0
CONDIVIDI
i mezzi del gruppo pretto

Il Gruppo Pretto dal 1997  ha elettrificato oltre 250 veicoli a batteria: 200 della Piaggio più altri 50 Isuzu. Soprattutto mezzi per la raccolta dei rifiuti urbani, ma ora punta anche sulla logistica e il noleggio a lungo termine. 

Siamo nel 1997 quando Alessandro Pretto, il fondatore del Gruppo con sede a Ponsacco in Toscana, inizia la sua avventura con i motori elettrici. È un processo che si lega ai primi veicoli a batteria presenti in Italia: il Porter della Piaggio.  Nel tempo svilupperà collaborazioni con altri marchi come Isuzu.

Un gruppo da 4 milioni, full electric 

una foto della sede
La sede del Gruppo Pretto a Ponsacco in Toscana

Oggi il gruppo, una SpA, si articola nelle Srl Società Pretto e  Multirent che si occupa di noleggio, occupa 34 dipendenti e vanta un bilancio da 20 milioni. Il 20% arriva dal settore elettrico ovvero siamo sui 4 milioni. La svolta nella biografia aziendale arriva nel 2014 quando “modificando l’APE 50 Piaggio otteniamo – ci spiega Enrico Palandri direttore commerciale del Gruppo Pretto – la  certificazione di costruttori dal Ministero dei Trasporti“.

 Al  Gruppo Pretto creano i kit

uno dei lavori di Pretto
un particolare del kit Pretto

Un ulteriore salto di qualità è la creazione dei kit specifici riconosciuti a livello europeo. “Un documento di omologazione europea: il COC, valido per immatricolare i veicoli in tutti i Paesi comunitari“.  In vent’anni si sono messi in circolazione 250 veicoli elettrici. Anche oltre i confini nazionali: “Soprattutto ISUZU in Spagna, Monaco, Svizzera Repubblica Ceca e Gran Bretagna“. E tra i clienti si contano  A2A, Sei Toscana, Cidiu e la spagnola FCC.

La gamma ISUZU Electrifed by Pretto

Molto interessante l’accordo con ISUZU: “Ha permesso di mantenere la garanzia originale sulle componenti non modificate“. Il percorso, sottolinea il direttore Palandri,  “è stato faticoso ma ha permesso lo sviluppo di un kit omologato per l’elettrificazione dei veicoli, customizzato per ogni singolo modello in gamma“. Il catalogo aziendale offre dall’Isuzu Chassis-Cab 3.5 ton. fino a quello da 7.5, poi   sono state sviluppate e omologate “le batterie litio ferro fosfati che rispettano il regolamento europeo 100 rev. 2“.

Dai rifiuti urbani alla logistica 

presentazione ad Ecomondo
Eco Bee Piaggio elettrificato Pretto presentato l’anno scorso ad Ecomondo

Il business dell’azienda è legato al settore del recupero dei rifiuti urbani. “Ma ci stiamo  orientando sempre di più anche verso la logistica – spiega Palandri -. In particolare l’ultimo miglio“. Focus sui centri storici e in tutte quelle aree urbane dove sono presenti le limitazioni per il traffico tradizionale. Inoltre  il Gruppo  punta “alla riqualificazione del Porter  Maxxi con un kit  e trasformare  l’Ape Classic“.

L’ultima frontiera è il noleggio 

Per rispondere alle richiesta di veicoli a noleggio si è costituita la Multirent. La società ci spiega il direttore commerciale offre un servizio che va “da una settimana a 48 mesi. Abbiamo un’ottima conoscenza del mercato e quindi siamo abbastanza aggressivi sul fronte dei prezzi“. Un esempio? “Un veicolo da 35 quintali costa 2.500 euro al mese. E l’assistenza? “Abbiamo creato  un network con  250 officine affiliate che garantiscono l’intervento sui nostri veicoli”.

I veicoli Pretto presenti a Ecomondo 

Gli Isuzu convertiti elettrici
La livrea green: verde chiaro e scuro dei veicoli elettrificati da Pretto

Per chi vuole conoscere l’azienda i veicoli elettrificati saranno esposti alla fiera Ecomondo negli stand dei maggiori operatori del settore dei rifiuti urbani. I nostri veicoli sono distinguibili per via della della livrea Green ovvero  il colore verde chiaro e verde scuro” conclude il direttore commerciale.

LEGGI ANCHE: La ricarica a casa: se ne parla a Ecomondo con Vaielettrico