Home Camion, bus e mezzi da lavoro Goldoni era in fin di vita, rinasce con il trattore elettrico

Goldoni era in fin di vita, rinasce con il trattore elettrico

5
CONDIVIDI
Goldoni
Goldoni quasi un secolo di meccanica agricola

Goldoni produce macchine agricole a Carpi dal 1927, ma prima di festeggiare il secolo di vita sfornerà il primo trattore elettrico della Motor Valley. E tra i primissimi al mondo.

Eppure, fino a pochi mesi fa, nello stabilimento rimbombava solo la rabbia operaia in presidio per scongiurare la chiusura, dopo il fallimento del sogno cinese. Con il gigante Lovol Heavy Industry e la sua controllata Lovol Arbos Group. Ora si riparte anche a emissioni zero e con i proprietari del marchio belga Keestrack.

goldoni
Il presidio dei lavoratori alla Goldoni di Carpi è durato mesi

La vertenza è stata dura, lunga e non indolore per i lavoratori (in 69 sono rimasti fuori). Impegnati per mesi, giorno e notte a Migliarina, la località carpigiana della fabbrica, a fare da sentinelle allo stabilimento dove si è spesa tanto la politica regionale e nazionale. Alla fine è arrivato il gruppo belga e ora si lavora anche a Natale complice il boom di richieste e nonostante la difficoltà di approvvigionamento delle materie prime. E si va a un rinnovamento: dai motocoltivatori ai trattori oltre i 100 CV.

Kit 4.0 in cabina per agricoltura di precisione

Lo stabilimento carpigiano della Goldoni do ve si produrrà anche il trattore elettrico

Sempre più tecnologia a bordo. La spiegano i diversi protagonisti aziendali anche in brevi ma chiare clip sui social dove ci mettono la faccia manager e dirigenti come Andrea Ugatti, direttore vendite e post vendita Goldoni – Keestrack, che sottolinea l’innovazione tecnologica della nuova azienda scampata alla chiusura.

Ora è un cantiere in pieno rinnovamento e i primi frutti arriveranno nel 2023. Tra queste ci sono le cabine dei trattori con kit 4.0 ovvero quasi delle stanze ad alta tecnologia dove poter applicare gli strumenti dell’agricoltura di precisione.

Trattore elettrico per un’azienda svizzera

Fonti sindacali alla stampa locale modenese hanno riferito di un accordo con un’azienda svizzera per la realizzazione del trattore elettrico. Al momento, quindi, non siamo all’annuncio ma all’ indiscrezione.

goldoni trattori
La Goldoni prima di arrivare ai trattori ha prodotto i motocoltivatori. Un’immagine della produzione nel 1957

Mancano i dati tecnici me è sicuramente una buona notizia che la meccanica agricola emiliana punti ad un futuro a emissioni zero. Una storia che ricorda quella della mitica azienda bolognese Breda Menarini che, finita in mani straniere e sull’orlo del baratro, ha presentato nei giorni scorsi il primo autobus elettrico (leggi qui).

Segno della resilienza della Motor Valley in transito verso la E-Valley,  la conferma anche dall’arrivo dei cinesi di Silk-Faw a Reggio-Emilia (leggi qui).

Un percorso documentato nel libro e-Valley pubblicato da Vaielettrico (leggi qui) dove si leggono anche le storie di alcuni imprenditori che da tempo sono presenti sul mercato con macchine elettriche per la raccolta di frutta e verdura.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

5 COMMENTI

  1. E mentre le industrie della motor Valley si convertono all’elettrico il ministro cingolani difende l’endotermico sostenendo che altrimenti la motor Valley sparirà. Domanda: ma chi sta difendendo la motor Valley o le lobby del petrolio?

    • Spesso chi è contro l’elettrico sostiene che si tratta di un mercato drogato da multe, divieti, regole, strette… in questo caso Goldoni va verso l’elettrico, speriamo al più presto anche se ci sarà da aspettare, per una richiesta di mercato che arriva dalla Svizzera. Come anche le cabine iper tecnologiche per l’agricoltura di precisione arrivano perché c’è una richiesta delle aziende che così riducono i costosi trattamenti fitosanitari. E un’azienda chimica sta cambiando il suo business: meno prodotti chimici e sta vendendo robot elettrici per il diserbo senza chimica. https://www.vaielettrico.it/agrico-la-chimica-non-fa-tutto-nei-campi-meglio-il-robot-dino/

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome