Home Moto & Scooter Gli scooter Askoll fanno Bingo: eCooltra ne compra altri 2.200

Gli scooter Askoll fanno Bingo: eCooltra ne compra altri 2.200

0
CONDIVIDI

Lo scooter Askoll fa Bingo. Con il maxi ordine da 2.200 scooter appena ricevuto da eCooltra il costruttore veneto porta a oltre 5 mila le vendite da inizio anno, superando già in agosto il totale dello scorso anno.

Più di 5.000 in Italia, Spagna, Portogallo

La società di Dueville sviluppa, produce e commercializza e-bike ed e-scooter, nonché kit e componenti nell’area dei motori elettrici e delle batterie. Fa sapere in una nota che l’ordine ricevuto da eCooltra si aggiunge a quello di giugno 2019 pari a 550 scooter. La flotta complessiva circolante a marchio Askoll EVA dell’azienda di noleggio spagnola raggiunge così quota 5.150. Gli scooter italiani viaggiano sia in Italia, a Roma e Milano, sia in Spagna a Barcellona che in Portogallo a Lisbona. La crescita degli scooter Askoll EVA del programma eCooltra, anno su anno, è stata di oltre il 50% e ad oggi è già stato superato il numero di ordini dell’intero 2018.

Diversificazione nei componenti

Gian Franco Nanni

 L’amministratore delegato Gian Franco Nanni ha commentato: “Siamo indubbiamente soddisfatti di questo ordine, originariamente previsto per il primo semestre, che ci consente di aumentare la nostra presenza nel settore dello sharing. La mobilità condivisa rimane infatti una delle priorità strategiche di Askoll EVA e a tal fine sono allo studio nuove piattaforme prodotto sviluppate specificatamente per l’uso collettivo e intensivo tipico di questi programmi. Parallelamente però, vista la volatilità attesa del segmento, tipica dei nuovi mercati, la nostra strategia di crescita prevede una maggiore diversificazione in settori quale quello della componentistica rivolta a differenti mercati tra cui l’automazione dei cancelli e l’hand push trolley, che siamo convinti, permetteranno buoni ritorni in termini di fatturato e di marginalità”.

Per lo sharing un veicolo ad hoc

 eCooltra è leader indiscusso a livello europeo nel segmento dello scooter sharing elettrico. Ha scelto Askoll come partner per l’affidabilità tecnica del prodotto e la sua versatilità. Askoll ha infatti modulato il suo eS in modalità keyless: un mezzo concepito esclusivamente per il mercato sharing. Questo sistema permette l’attivazione del veicolo tramite una APP per smartphone, che controlla anche lo sblocco del cavalletto e l’apertura del bauletto di corredo al veicolo dove sono alloggiati due caschi. L’eventuale passeggero viaggerà comodo, grazie alla sella più ampia e lunga, studiata appositamente per gli oltre 800.000 utenti eCooltra.

Nell’ordine rientra anche un cospicuo numero di batterie extra, prodotte da Askoll nel proprio stabilimento italiano, necessarie per garantire il servizio free floating, senza stazioni di ricarica, utilizzato nel modello di scooter sharing mobility.